Hawaii wins Little League title, beating Curacao 13-3

Jaron Lancaster di Honolulu cede nella prima metà di una partita del Campionato mondiale juniores contro Curaçao a South Williamsport, Pennsylvania, domenica 28 agosto 2022 (AP Photo/Gene J. Puskar)
Jaron Lancaster di Honolulu cede nella prima metà di una partita del Campionato mondiale juniores contro Curaçao a South Williamsport, Pennsylvania, domenica 28 agosto 2022 (AP Photo/Gene J. Puskar) AP

Per una settimana e mezzo nelle Little League World Series, nessuna squadra si è avvicinata alle Hawaii. Il torneo di domenica non è stato diverso.

Le Hawaii hanno ottenuto compagni di squadra di Kikwa Payanal e Kama Angel nel primo tempo, portando a una vittoria per 13-3 in soli quattro round sul Curacao.

Il titolo LLWS è il quarto alle Hawaii. Ha vinto nel 2018 e la stessa squadra di Honolulu è arrivata terza l'anno scorso, quando le restrizioni di viaggio dovute al COVID-19 hanno impedito alle squadre internazionali di partecipare.

Quanto sono belle le Hawaii? In sei partite, tutte vinte, il margine più vicino è stato di quattro punti. Le Hawaii hanno superato i suoi concorrenti 60-5.

"Siamo fortunati che tutto sia scattato al momento giusto", ha affermato il manager delle Hawaii Gerald Oda. "Sono così grato che questi ragazzi abbiano giocato in modo così libero e rilassato".

Parte di quella corsa è stata senza Oda, che ha saltato diverse partite con COVID-19. Oda ha anche gestito la squadra delle Hawaii 2018.

"Dopo il 2018, ho pensato che la prossima volta che sarei venuto a Williamsport sarebbe stato uno spettatore", ha detto. "Nei miei sogni più sfrenati non avrei mai pensato che sarei tornato nel 2022 per allenare una squadra".

L'hawaiano Jaron Lancaster ha dominato di nuovo domenica lanciando tutti e quattro gli inning, concedendo solo tre punti, tre colpi e 10 battitori a Curacao.

"Sapevo che Curacao sarebbe stata una grande squadra", ha detto Garonne. "La mia mentalità era quella di andare là fuori, fare del mio meglio e fare quello che potevo. So che il mio attacco e la mia difesa mi hanno aiutato".

Il padre di Garron, James Lancaster, ha detto che ne è valsa la pena.

"È stata una corsa dura", ha detto Lancaster, la cui famiglia vive a 4.800 miglia dalla Pennsylvania centrale. "Non siamo a casa da più di un mese".

Il Curaçao ha preso il primo posto di qualsiasi squadra alle Hawaii nel torneo quando Davey Jay-Rrick ha guidato la partita con quello che sembrava un colpo solo, ma è balzato al secondo posto quando nessuno dei giocatori medi stava coprendo quella borsa. Davy Jay alla fine è arrivato a segnare su un pavimento selvaggio.

Prima o poi, diceva Oda, "qualcuno segnerà". Abbiamo detto ai nostri figli di continuare a combattere e combattere. Sarà una grande giornata".

Le Hawaii erano in ritardo di pochi minuti. Fuga in casa dal battitore Kekoa al campo sinistro, e un tiro di Kama ha appena superato il muro al centro, riacceso il Team Hawaii e ha sollevato la squadra dal Western District 2-1. Ha anche inseguito il campione di Curacao Shemar Jacobs.

"Ogni volta che chiunque può segnare una corsa enorme", ha detto Oda. "Quando qualcuno gestisce la propria casa, l'intera squadra si eccita e solleva il morale di tutti".

La partita si è conclusa nel quarto tempo quando Kama ha segnato un gol sulla linea sinistra, in cui Isaiah Wong ha segnato la vittoria e un altro campionato per le Hawaii.

Secondo le regole della Little League, una squadra vince se è in vantaggio di 10 o più run dopo quattro round.

"Ho visto la palla cadere e ho visto l'allenatore mandare Ruston (Hyuto)", ha detto Kama. "Ero così emotivo. È stato il periodo migliore della mia vita. "

Curaçao detiene un titolo, nel 2004. Ma la squadra di una piccola isola caraibica delle dimensioni di Springfield, nel Massachusetts, è arrivata alla finale anche nel 2019 quest'anno.

"Sono molto orgoglioso di questi ragazzi", ha detto il manager del Curacao Zeno Everett, la cui squadra ha vinto cinque partite a eliminazione diretta per raggiungere il titolo di campionato. "Siamo campioni e la seconda squadra al mondo. Nessuno si aspettava che fossimo qui".

Dopo che l'esibizione della coppa e la conferenza stampa si sono concluse e la maggior parte dei fan se n'era andata, i giocatori delle Hawaii hanno celebrato il loro titolo come ha fatto un gruppo di ragazzi di età compresa tra 10 e 12 anni. Scivolarono su un cartone lungo la grande collina dietro il Lamad Stadium.

___

Jake Starr è uno studente di giornalismo alla Penn State.

#Hawaii #wins #League #title #beating #Curacao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.