Five Questions With: Dr. Vijairam Selvaraj

Il dottor Vijiram Silvraj, medico ospedaliero del Miriam Hospital, è redattore senior del Brown Journal of Hospital Medicine, una pubblicazione online lanciata ad aprile. La rivista è una delle pochissime pubblicazioni rivolte specificamente ai clinici.

La rivista sta lavorando per pubblicare nuove ricerche e promuovere l'attività scientifica tra medici ospedalieri e giovani medici, afferma Silverage, MD, assistente professore di medicina e istruttore clinico al Warren Albert College of Medicine della Brown University e professore clinico associato alla Johnson and Wales University.

PBN: Raccontaci un po' perché è stata creata la rivista e chi l'ha creata.

Argenteria: Ci sono circa 44.000 ospedali negli Stati Uniti e oltre il 75% degli ospedali negli Stati Uniti impiega medici ospedalieri, medici il cui obiettivo professionale principale è l'assistenza medica generale dei pazienti ricoverati negli ospedali. Tuttavia, ci sono solo due riviste negli Stati Uniti per medici ospedalieri, rispetto alle molte riviste che esistono per altre specialità.

La rivista è stata fondata dal Dr. Kwame Dabbah Afrieh, dal Dr. Arkady Finn e dal Dr. Vijiram Silvraj del Dipartimento di Medicina Ospedaliera del Miriam Hospital. È stato creato per aiutare a diffondere la ricerca e promuovere una maggiore attività scientifica tra ospedali e medici emergenti.

PBN: Chi riceve la rivista ora e quali sono i tuoi piani ideali per i lettori?

Argenteria: The Journal è una rivista trimestrale solo online pubblicata da e per i medici. È anche ben accolto da studenti di medicina, fornitori di livello medio, residenti e medici in varie specialità interessati ad argomenti di medicina ospedaliera/ricoverata.

Il nostro piano ideale è promuovere la rivista a un vasto pubblico nazionale e internazionale e, infine, indicizzarla nel database del National Institutes of Health (PubMed), che aumenterà notevolmente i contributi, i lettori e l'attività accademica.

PBN: Chi sono gli scrittori che contribuiscono e quali sono alcuni degli argomenti che sono stati pubblicati nella rivista finora?

Argenteria: Gli scrittori che contribuiscono sono un mix di studenti di medicina, residenti, ospedali e medici di altre specialità, tra cui terapia intensiva e medicina d'urgenza. Alcuni degli argomenti pubblicati fino ad oggi includono case report e foto di pazienti affetti da varie malattie come il vaiolo delle scimmie, progetti di miglioramento della qualità sulle barriere alle dimissioni ospedaliere, una conferenza clinica presso la Warren Albert Medical School e aggiornamenti sulla medicina ospedaliera.

PBN: Hai ricevuto feedback da medici ospedalieri a livello locale o in tutto il paese?

Argenteria: Si NOI abbiamo! Abbiamo ricevuto feedback incredibili dai medici ospedalieri, sia a livello locale che in tutto il paese. Abbiamo anche ricevuto richieste da medici in New Jersey, Iowa, Indiana e Texas e richieste internazionali da India e Indonesia.

PBN: Da quanto tempo sei un medico ospedaliero e cosa ti ha portato a questa specialità?

Argenteria: Lavoro in ospedale da più di sei anni. Ciò che mi ha attratto di essere un medico ospedaliero è la natura complessa dei problemi dei pazienti, la necessità di risolvere i problemi e le diverse prospettive che puoi ottenere dai diversi membri del team di assistenza che si aggiungono alla cura del paziente.

Mi piace anche lavorare con studenti di medicina, residenti, infermieri, assistenti sociali, farmacisti e case manager. Ogni settimana ha un programma diverso e un ritmo diverso. Essere un medico ospedaliero fornisce il perfetto equilibrio tra lavoro e vita privata e mi aiuta a trovare il tempo per la ricerca, il lavoro sui giornali e una varietà di cose non cliniche. In definitiva, la capacità di perseguire sia la medicina clinica che gli interessi non clinici crea un'opportunità per una carriera dinamica.

Elizabeth Graham è una scrittrice che contribuisce alla PBN.

acquista oraVuoi condividere questa storia? Fare clic qui per acquistare un collegamento che consente a chiunque di leggerlo su qualsiasi dispositivo, indipendentemente dal fatto che sia abbonato o meno.

#Questions #Vijairam #Selvaraj

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.