Higher ed must change or die (opinion) | Inside Higher Ed

Nel 2011, l'allora CEO di Nokia, Stephen Elop, ha consegnato una nota commovente ed emozionante a tutti i dipendenti dell'azienda. Non c'era alcun rivestimento zuccherino sul tema generale del messaggio onesto ma cupo e cupo segnato da 1.227 parole.

Nokia era "in piedi su una piattaforma in fiamme". Il riferimento - all'esplosione di una piattaforma petrolifera e a un lavoratore che sceglie di rimanere sulla scogliera infuocata o di saltare quasi 100 piedi nel gelido Mare del Nord - illustra il terribile futuro di Nokia. Se l'azienda non si adegua con urgenza e riacquista il suo ruolo di leader nell'innovazione ICT, rischia di perdere tutto.

sembra familiare? Esaminiamo il settore dell'istruzione superiore nel 2022.

Sono il presidente del secondo più grande istituto di istruzione superiore in Pennsylvania. La Temple University è un'università pubblica di ricerca R-1 in una grande città costiera con un college di medicina e un sistema sanitario. Il nostro portafoglio di ricerca è più che triplicato nell'ultimo decennio. Potresti pensare che tutte queste grandi sfumature mi aiuteranno a riposare la notte. Questo non è stato il caso ultimamente.

Non sottovaluto la mia posizione di presidente della Philadelphia State University e conosco la dimensione delle mie parole. Quindi, permettetemi di essere perfettamente chiaro su cosa dirò dopo. Nell'interesse della trasparenza, sappi che spero che ogni presidente, college e amministratore universitario, in tutto il paese, veda questo editoriale come una copia di una nota fumante della piattaforma.

Le iscrizioni agli studenti universitari e laureati nei college e nelle università statunitensi sono diminuite del 4,1% - o circa 685.000 studenti - nella primavera del 2022 rispetto alla primavera del 2021. Il numero raddoppia ulteriormente quando si torna al 2020. Il calo complessivo di due anni è del 7,4%, il che significa che quasi 1,3 milioni di studenti seguono l'istruzione post-secondaria in meno oggi rispetto a due anni fa.

Il COVID-19 è stato un fattore determinante e il cambiamento demografico è molto reale. Ma non commettere errori: i trigger sono più di questo. Il valore di una laurea, nella mia analisi, ha raggiunto il suo apice e sta calando. C'è una serie di fattori da incolpare, che vanno dal costo e dall'accessibilità economica all'importanza del curriculum, alle esigenze di competenze in rapida evoluzione fino ai progressi nell'automazione e nella tecnologia. Ma giocare al gioco della colpa ci porta solo così lontano.

Immagina se un'azienda perdesse quasi il 10 percento dei suoi profitti in due anni. La situazione sarebbe disastrosa. Si prevedono cambiamenti radicali. Abbiamo perso quasi il 10 percento dei nostri studenti, ma dov'è il nostro senso di urgenza? Cosa serve per rendersi conto che lo status quo non funziona?

Lo sviluppo dell'educazione può essere suddiviso in quattro fasi: agricola (1600-1849), quando solo pochi privilegiati ricevettero un'istruzione formale; Industriale (1850–1974), che ha introdotto l'istruzione secondaria completa; La conoscenza (1975-2009), quando Internet ha cambiato vita, istruzione e lavoro; E il post-recessione (2010-2020), dove il valore della laurea non è mai stato così discutibile. Ora, dobbiamo determinare collettivamente cosa verrà dopo.

Ho un'idea di dove andare. Nel 2017, mentre prestavo servizio come decano della School of Professional Studies della Columbia University, ho notato una tendenza sorprendente. I principali datori di lavoro nell'area metropolitana di New York non reclutano più studenti universitari e laureati con lo stesso vigore e frequenza. Invece, stavano inseguendo gli studenti in un programma di scuola superiore alla Columbia University.

Ho intervistato diversi datori di lavoro per il mio nuovo libro, La crisi della svalutazione del college: turbolenze del mercato, diminuzione del ritorno sull'investimento e un futuro alternativo per l'apprendimento (Stanford University Press) Quando ho chiesto loro perché assumono studenti direttamente dalle scuole superiori, mi è stato detto che "un diploma universitario non è più una garanzia che i datori di lavoro otterranno ciò che vogliono". Quindi, invece, perché non invecchiare? Perché non assumere a meno?

In superficie, questo ha senso. Chi ha bisogno di una laurea in marketing di quattro anni per gestire i social media quando potresti invece assumere qualcuno che si è appena diplomato e iscriverlo a un corso di certificazione sui social media dalla HootSuite Academy? Perché pagare per un'istruzione a sei cifre quando HootSuite può darti alcune delle stesse abilità in sole sei ore per meno di $ 200?

Sappiamo tutti che un corso di laurea da $ 200 non significa un'istruzione a distanza di quattro anni da un'istituzione di prim'ordine come la Temple University, ma la realizzazione è tutto. La realtà è che la proposta di valore percepita una volta stabile degli istituti di istruzione superiore sta diventando ogni giorno più oscura, con solo sei americani su 10 intervistati di recente che affermano che il college vale il tempo e il denaro.

Sono un discendente di schiavi di quarta generazione e nessuno deve vendermi per il valore di una laurea. Questo è stato instillato in me dall'intera famiglia Wingard, che comprende cinque membri della famiglia che hanno conseguito una laurea, cinque hanno un master e tre hanno un dottorato. Ma, nonostante ciò, sono davvero preoccupato per il fatto che siamo su un podio fumante.

A un certo punto, un'istruzione universitaria era vista come un biglietto per il successo e l'avanzamento di carriera, ma viviamo in una società capitalista e sappiamo cosa succede quando è in gioco il denaro.

La chiave per mantenere il valore della laurea dal tuo istituto è garantire che i tuoi laureati abbiano le competenze per cambiare con qualsiasi mercato. Ciò significa che dobbiamo adeguare e adattare i nostri curricula almeno ogni anno.

Dobbiamo anche tornare alle origini. Siamo al nostro meglio quando incoraggiamo il discorso e lo scambio di idee scientifiche. Le aziende hanno un disperato bisogno di capacità di pensiero critico di alto livello che non saranno mai sfidate da un corso di laurea online da $ 200. Ciò è dovuto all'importanza di adattare il curriculum su base annuale e, così facendo, esaminiamo specificamente il nostro curriculum di base con un pettine a denti fini.

Infine, e soprattutto, dobbiamo affrontare l'accessibilità economica. Non siamo politici, siamo leader negli istituti di istruzione superiore. Il programma Scarlet Guarantee della Rutgers University, che offre lezioni statali gratuite alle famiglie con redditi inferiori a $ 65.000, è un passo nella giusta direzione. Ma tieni presente che solo il 23% dei college pubblici quadriennali è alla portata di uno studente con una borsa di studio Pell di medie dimensioni, secondo un'analisi del National College Attainment Network. Pensi che questo numero aumenterà o diminuirà nei prossimi anni?

Dobbiamo ampliare la portata, sfruttare il nostro settore e le partnership aziendali per creare borse di studio e fonti di finanziamento e perseguire investimenti imprenditoriali che cercano di incubare iniziative alternative. Questo non è negoziabile. Questa è la nostra unica via da seguire.

Risolvere le sfide future non sarà facile. Ma è tempo che l'istruzione superiore si scrolli di dosso le fiamme e faccia il salto. Sicuramente supera l'alternativa. Solo allora il calore di questa piattaforma in fiamme avrebbe cominciato a diminuire.

#Higher #change #die #opinion #Higher

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.