Study of Brain at Single-cell Resolution in Gaucher Disease Finds Key Role of Neuroinflammation

Uno studio degli scienziati della Yale University fornisce spunti che potrebbero portare a nuovi trattamenti per le persone con malattia di Gaucher (GD), fornendo al contempo nuove conoscenze per lo studio di altre malattie, incluso il morbo di Parkinson. Questa straordinaria ricerca sulle forme neurodegenerative della malattia di Gaucher (nGD) ha implicazioni per gli individui con malattie rare come Gaucher, che hanno anche malattie più comuni.

La malattia di Gaucher è una malattia metabolica ereditaria che causa rari problemi di salute nelle persone con la malattia. È causato dall'ereditarietà di due mutazioni genetiche in un gene, GBA1, che consentono l'accumulo di una molecola di grasso, nota anche come lipide, glucocerebroside, ha detto Pramod K. Mistry, MBBS, professore di medicina. Malattie, pediatria e fisiologia cellulare e molecolare presso la Yale University School of Medicine (YSM). Gli individui che sono portatori sani (che hanno solo una copia della mutazione) hanno il fattore di rischio genetico più importante per il morbo di Parkinson, una malattia neurodegenerativa che colpisce il movimento.

Articolo di ricerca pubblicato in eVita Fornisce nuove informazioni sui meccanismi molecolari alla base della malattia di Gaucher. Quando i lipidi si accumulano a livelli tossici all'interno delle cellule del cervello nella malattia di Gaucher, le cellule immunitarie del cervello, chiamate microglia, cambiano per diventare la microglia correlata al danno. Quindi attira le cellule immunitarie dall'esterno del cervello per innescare una catena di eventi che porta alla perdita di neuroni. Quando la microglia sana degenera, il danno neuronale peggiora. Questo effetto può essere monitorato misurando i livelli sierici di un marker chiamato Neurofilament Light Chain, il lipide di Gaucher, nonché una proteina di trasporto dei lipidi, l'apoE, ha spiegato Mistry.

Mistry e Shane Nair, PhD, ricercatore presso l'YSM, hanno scoperto che l'abbassamento del livello dei lipidi di Gaucher nel cervello con un inibitore dell'enzima che forma la glucosilceramide (glucosilceramide sintasi), ripristina la microglia sana e inverte l'afflusso di cellule immunitarie dannose che costituiscono i macrofagi e le cellule NK.

"Applicando la tecnologia unicellulare, la caratterizzazione immunologica e la lipobiologia al cervello di Gaucher, abbiamo scoperto che i primi eventi possono essere monitorati con biomarcatori ematici di nuova scoperta di nGD prima dell'insorgenza di una malattia neurologica marcata", ha affermato Mistry.

Ha affermato che i risultati dello studio hanno implicazioni significative per la devastante nGD, per la quale attualmente non ci sono trattamenti intuizione Articolo di accompagnamento per il quotidiano Yale.

"I nostri risultati migliorano la comprensione dei meccanismi della malattia di nGD mentre identificano biomarcatori convincenti per nGD per migliorare la gestione dei pazienti, arricchire gli studi clinici e illuminare gli obiettivi terapeutici", ha affermato Mistry. "I nostri studi sulla nGD si basano su molti degli studi recenti del nostro gruppo che hanno dimostrato l'importanza dei lipidi di Gaucher nell'indurre l'infiammazione nel corpo nella malattia di Gaucher rara, ma anche nei casi più comuni".

Leggi l'articolo eLife, Neuroinfiammazione nella malattia di Gaucher neurogena: il ruolo della microglia e delle cellule natural killer, biomarcatori e risposta alla terapia di riduzione del substrato. su https://doi.org/10.7554/eLife.79830.

Da quando ha formato uno dei primi dipartimenti di epatologia e poi di gastroenterologia della nazione più di 50 anni fa, il Dipartimento di Gastroenterologia dell'Università di Yale ha avuto un impatto duraturo sulla ricerca e sull'assistenza clinica in gastroenterologia ed epatologia. Per saperne di più sul loro lavoro, visita Malattie gastrointestinali.

#Study #Brain #Singlecell #Resolution #Gaucher #Disease #Finds #Key #Role #Neuroinflammation

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.