Scientists create DNA test that identifies Lyme disease in horses

Credito: CC0 Pubblico Dominio

Uno scienziato della Rutgers University che mira a curare un cavallo malato ha creato un test del DNA altamente sensibile che potrebbe avere applicazioni per malattie difficili da rilevare come la malattia di Lyme negli esseri umani.

Come mostra uno studio pubblicato in Journal of Veterinary Diagnostic Investigationuno speciale test del DNA ideato da Steven Schutzer, MD, professore di medicina al Rutgers College of Medicine nel New Jersey, ha aiutato un team del College of Veterinary Medicine della Cornell University a identificare il neuroblastoma di Lyme in una cavalla svedese di 11 anni.

Sebbene si sospettasse la malattia di Lyme, un test PCR standard non ha rilevato l'agente patogeno, la morfoforma Borrelia burgdorferi.

Come per il trattamento della maggior parte delle malattie, la diagnosi precoce è essenziale con Lyme.

"La diagnosi precoce porta a un trattamento immediato", ha detto Schutzer. "Naturalmente, questo offre le migliori possibilità di cura."

Il "Genetic Hybrid Capture Test" di Schutzer, un test altamente sensibile sviluppato dal team, ha identificato l'agente patogeno in un campione del liquido spinale del cavallo, consentendone la diagnosi e il trattamento con successo. Il test funziona prima isolando selettivamente il DNA dai microrganismi patogeni.

"Questo metodo è come avere un 'gancio' speciale e specifico che cattura solo il DNA di Borrelia e non il DNA di altri microbi, né il DNA dell'ospite (animale o umano)", ha detto Schutzer. "Il rilevamento del DNA è un test semplice, il che significa che sappiamo che hai una malattia attiva se si sta diffondendo nel sangue o nel liquido spinale".

La malattia di Lyme è la malattia trasmessa da vettori più comune negli Stati Uniti, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC). Nell'uomo, può verificarsi o meno un'eruzione cutanea caratteristica, insieme a febbre, mal di testa e affaticamento. L'infezione, incontrollata, può raggiungere il sistema nervoso, le articolazioni e il cuore.

Simile agli esseri umani, i cavalli sono ospiti occasionali bloccati di B. Non tutti i cavalli infetti mostrano segni clinici della malattia di Lyme. Se compaiono i sintomi, possono includere perdita di peso cronica, zoppia e febbre lieve. I test anticorpali vengono solitamente eseguiti quando si sospetta la malattia di Lyme.

Nel caso descritto nello studio, il test degli anticorpi e il test della cavalla PCR non hanno indicato un'infezione. Solo il test avanzato di Schutzer ha rilevato la malattia.

La malattia di Lyme nei cavalli può causare complicazioni a lungo termine che includono danni al sistema nervoso, alle articolazioni, alla pelle e persino alla vista.

Thomas Divers, il veterinario che ha guidato il team equino sul giornale ed è professore di medicina e assistente capo del dipartimento di medicina per animali di grandi dimensioni presso il Cornell University College of Veterinary Medicine di New York, ha affermato. "Questa è una tecnologia molto promettente. Il trattamento concentrato contro B. burgdorferi in questo caso ha portato al completo recupero del cavallo".

Mentre molte malattie, come COVID-19 e mal di gola, attaccano gli esseri umani con un gran numero di agenti patogeni, in altre, come la malattia di Lyme, i batteri si moltiplicano lentamente all'interno di un ospite, producendo numeri molto più bassi e rendendo più difficile il rilevamento.

Schutzer, un esperto della malattia di Lyme e di altre malattie trasmesse dalle zecche, sta lavorando a modi migliori per rilevare le malattie che hanno quello che lui chiama "basso numero di copie" di agenti patogeni.

Secondo il CDC, ogni anno nell'uomo vengono segnalati circa 476.000 casi di malattia di Lyme. La zecca dalle zampe nere, nota anche come zecca del cervo, è responsabile della maggior parte dei casi di malattia di Lyme negli Stati Uniti e sembra aumentare in abbondanza e diffusione geografica.

Altri scienziati coinvolti nello studio includevano Claire Fraser ed Emmanuel Mongodin dell'Institute of Genomic Sciences presso la University of Maryland School of Medicine. Christopher Miller di Miller and Associates Equine Practice a Brewster, NY; Rodney Belgrave del Mid-Atlantic Equine Hospital di Ringus, NJ; e Rachel Gardner di BW Furlong and Associates a Oldwick, NJ


Le nuove tecnologie possono rilevare la malattia di Lyme settimane prima dei test attuali

maggiori informazioni: Thomas J.Divers et al, Hybrid genomic capture assay for the detection of Borrelia burgdorferi: an application for the diagnostic of equine neuroblastoma, Journal of Veterinary Diagnostic Investigation (2022). doi: 10.1177/10406387221112617
Presentato dalla Rutgers University

la citazione: Gli scienziati creano un test del DNA che identifica la malattia di Lyme nei cavalli (2022, 15 agosto) Estratto il 15 agosto 2022 da https://phys.org/news/2022-08-scientists-dna-lyme-disease-horses.html

Questo documento è soggetto a copyright. Nonostante qualsiasi correttezza commerciale a fini di studio o ricerca privati, nessuna parte può essere riprodotta senza autorizzazione scritta. Il contenuto è fornito a solo scopo informativo.

#Scientists #create #DNA #test #identifies #Lyme #disease #horses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.