Coming full circle with extrachromosomal DNA, cancer and Ptolemy

Ogni tanto la storia sembra scriversi da sola. Questo è quello che è successo quando stavo lavorando alla mia storia in primo piano sui circuiti del DNA del male nell'ultimo numero di Medicina di Stanford rivista. I miei colleghi scrittori apprezzeranno quando dico che gli scienziati, Paul Mischel, MD, e Howard Chang, MD, PhD, erano macchine per citazioni. Il loro entusiasmo e il loro rispetto reciproco, nati da un incontro fortuito a un seminario di Stanford, erano evidenti dalle nostre prime conversazioni. Hanno reso il mio lavoro (relativamente) più facile.

L'articolo, intitolato "Vicious Circles", descrive come piccoli circuiti del DNA - precedentemente ritenuti solo residui di Roli poly - cooperano per aumentare la produzione di proteine ​​​​correlate al cancro e peggiorare la prognosi della malattia.

Lo fanno raggruppandosi in zattere nel nucleo, consentendo una stimolazione mista dell'espressione genica attraverso più circuiti. Questo è abbastanza diverso dai modi in cui i geni sono espressi sui grandiosi cromosomi che circondano il cerchio. È una scoperta affascinante che capovolge alcuni fatti precedentemente intoccabili nel campo della genetica.

Mi ha anche dato ampie opportunità di scrivere un numero apparentemente infinito di giochi di parole e similitudini incentrati sul cerchio. (Come possono attestare gli editori che mi hanno impressionato, ho approfondito il concetto che è meglio chiedere perdono che permesso.)

Ma c'era un fatto che non potevo approfondire completamente la storia. Durante la nostra conversazione, Michel ha fatto un elegante confronto: la nostra precedente comprensione della genetica come un mondo in cui i giocatori più importanti vivono principalmente sui cromosomi è simile alla mappa del mondo astronomico e all'antica matematica di Tolomeo centrata sulla Terra. Non è accurato, ma abbastanza dettagli erano corretti che la mappa sopravvisse fino al XVI secolo, quando Copernico suggerì giustamente che i pianeti ruotassero invece attorno al sole.

"Le persone imparano visivamente", dice Michel nell'articolo. "Ma il mondo molecolare è troppo piccolo per essere visto. Quindi stiamo creando mappe per aiutarci a capire. Nella genetica del cancro, la mappa si è incentrata sul ruolo dei cromosomi. Ma le nostre nuove scoperte hanno capovolto quella mappa. Ora stiamo ridisegnando la nostra mappa e ridisegnando il nostro percorso per aiutare i pazienti con la forma più aggressiva di cancro".

I vincoli di spazio significavano che non potevo includere il lapsus di Tolomeo nel mio saggio. Ma vorrei averlo fatto. Perché, dopo tutto, cos'è un'orbita se non una specie di circuito interrotto? Occasione persa!

Quindi, se sei interessato a leggere come gli spaghetti e il cinguettio intorno a Rosie e le bolle nella vasca da bagno si riferiscono alla prossima generazione di cure contro il cancro, dai un'occhiata. Starò qui solo a giocare con il pollice. in cerchi.

Fotografia di Timothy Archibald

#Coming #full #circle #extrachromosomal #DNA #cancer #Ptolemy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.