Joshua Crane remembered as ‘extraordinary young man’

Sacramento - Un nativo di Chico morto il 29 luglio mentre soccorreva persone in pericolo sull'American River è ricordato come un "giovane straordinario" che non ha mai mancato di aiutare gli altri bisognosi.

Joshua Crane, 30 anni, che ha vissuto di recente a Sacramento, è saltato nel fiume senza giubbotto di salvataggio, secondo Parker Wellborn, capitano e addetto ai media del Sacramento Metropolitan Fire District. È annegato nel tentativo di salvare due nuotatori in pericolo ed è precipitato nelle scogliere di San Juan. Le altre due persone hanno raggiunto la riva ma il corpo di Crane è stato trovato nel fiume.

Crane, cresciuto a Chico, era uno studente di medicina. Si offrì volontario presso la Shalom Clinic di Chico e fece impressione sul dottor Ken Logan, il medico del posto.

"La maggior parte dei volontari che aiutano nella clinica sono studenti del Chico State o del Butte College che frequentano l'istruzione pre-medica", ha detto Logan. "Era uno studente alla Chico State quando l'ho conosciuto, all'epoca stava facendo un Bachelor of Arts a Chico State e stava studiando all'Università della California, Davis, al momento della sua morte".

Logan, che è anche lui di Chico, era in Marina e anche Crane.

"Era un ragazzo eccezionale", ha detto Logan. "Era un ufficiale in un ospedale. Avevamo cose in comune."

Logan ha detto che Crane ha sempre voluto aiutare gli altri.

"Aiutava sempre gli altri", ha detto Logan. "Quando si è verificato l'incendio nel 2018, ha aiutato molto le vittime dell'incendio. Si è offerto volontario nei luoghi in cui i sopravvissuti si stavano radunando. È stato fantastico per me, il suo entusiasmo e fare di tutto per aiutare gli altri durante questo fenomeno Mi ha impressionato più di ogni altro studente Era un vero uomo.

Logan ha detto che Crane ha aiutato altri studenti a iscriversi alla facoltà di medicina.

"So che è stato molto premuroso e disponibile con gli altri studenti della Chico State. Ho sentito che ha aiutato altri studenti premed a navigare tra i loro studi e il processo di candidatura alla scuola di medicina. È stato molto utile. È un processo OK", ha detto Logan. Chico Stato.

Logan ha detto di non essere affatto sorpreso dal fatto che Crane abbia cercato di salvare le persone sul fiume.

"Era anche per aiutare altre persone con problemi al river. Quella parte non mi ha sorpreso, ma lo shock della sua morte al river lo è stato davvero", ha detto Logan. "Stava per iniziare il suo quarto anno di scuola quando è morto".

Logan ha detto che Crane voleva diventare uno specialista di medicina interna. Conta di tornare a Chico dopo la laurea e lavorare come medico.

"Ci manca a tutti", ha detto Logan. "Il tempo che trascorse a lavorare sui siti di Camp Fire mi ha stupito. È stato un vero e proprio pioniere".

Nei siti di Camp Fire, Crane ha fornito il primo soccorso, ma ha anche contribuito a fornire cibo e vestiti ai sopravvissuti. Li ha anche aiutati a prendere le medicine.

Le persone sopravvissute al fuoco del campo hanno dovuto parlare dopo il trauma che avevano subito.

"Parla con le persone. Era una persona premurosa. Era a suo agio nell'ascoltare i problemi delle persone e nell'aiutarle a capire cosa fare dopo", ha detto Logan.

Quando la madre di Crane era temporaneamente senzatetto, Crane l'ha aiutata a trovare un posto dove stare poco prima della sua morte.

"E 'stata una cosa bellissima", ha detto Logan.

Nancy Morgans Ferguson, direttrice e fondatrice della Shalom Clinic, ricorda Crane con grande interesse.

"Piaceva a tutti gli altri studenti", ha detto Morgans Ferguson. "Era un giovane straordinario che non aspettava che qualcuno chiedesse aiuto. Si è buttato lì e l'ha fatto".

Morgans-Ferguson ha detto di averlo ammirato e rispettato fin dall'inizio.

"Mi sono appena innamorata di lui", ha detto. "Trasudava molta fiducia. Veniva dall'esercito e saltava sempre con entrambi i piedi. Era uno studente eccezionale e un giovane straordinario".

Morgans Ferguson si è detta sorpresa che Crane sia morta in questo modo.

"Se qualcuno stesse per annegare", ha detto, "non l'avrei scelto, era un potente, grande sollevatore di pesi".

Morgan Ferguson ha detto che Crane ha lavorato alla Shalom Clinic per sei anni. Ha viaggiato avanti e indietro per lavorare lì dall'Università della California, Davis.

"Doveva andare in clinica domenica prossima dopo la sua morte", ha detto. "Si è offerto volontario quando poteva".

Morgans Ferguson ha affermato che Crane ha aiutato le vittime di Camp Fire a sostituire i prodotti farmaceutici.

"Ha vinto la fiducia", ha detto. "Si è semplicemente fatto avanti e non ha chiesto cosa doveva fare. Era fiducioso nelle sue conoscenze. Molti studenti sono venuti dopo la sua morte e hanno detto che erano molto scioccati. Hanno raccontato storie di come è intervenuto e li ha aiutati a risolvere un problema di classe . Li ha fatti sentire più a loro agio in classe. Uno studente ha detto che Crane li ha aiutati a cucire una zampa di maiale durante la lezione di anatomia".

Morgans-Ferguson ha detto che Crane era sempre pronto ad aiutare.

"Il suo atteggiamento era che se stavi lottando ti avrei aiutato", ha detto Morgans Ferguson. "Era quel tipo di ragazzo. Non sono sorpreso che sia intervenuto e abbia salvato queste ragazze".

#Joshua #Crane #remembered #extraordinary #young #man

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.