Study: PTSD sufferers share bacterial footprint in saliva – ISRAEL21c

Con una notevole svolta, scienziati israeliani hanno scoperto che possono utilizzare campioni di saliva per diagnosticare in modo rapido e accurato le persone con disturbo da stress post-traumatico (PTSD).

In uno studio pubblicato sulla rivista Nature's Psichiatria Molecolare Journal, i ricercatori delle università di Tel Aviv e Haifa hanno prelevato campioni di saliva e hanno studiato le condizioni psicologiche, sociali e mediche di quasi 200 soldati israeliani veterani.

Hanno scoperto che i soldati che avevano subito le reazioni legate allo stress del combattimento durante la prima guerra di Israele con il Libano nel 1982, e che ancora soffrivano dopo un trauma, mostravano un tipico quadro batterico nella loro saliva.

Lo studio è stato condotto dalla Prof.ssa Ilana Joses e comprendeva il Prof. Noam Shomron, il Dr. Shlomo Sarajevic e il Ph.D. Lo studente Jay Shapira (tutti della Sackler University School of Medicine e della Sagol School of Neuroscience), nonché il professor Zahava Solomon della Gershon Gordon School of Social Sciences dell'Università di Washington, il professor Abraham Sage Schwartz e la studentessa di dottorato Ella Leverett-Levitt dell'Università di Washington. Centro per lo Studio dello Sviluppo del Bambino e della Facoltà di Scienze Psicologiche dell'Università di Haifa.

I ricercatori affermano che i risultati potrebbero aiutare i medici in futuro a raggiungere una diagnosi accurata e obiettiva per le persone con PTSD e persino a gettare le basi per farmaci correlati ai microbi per alleviare la condizione.

"Per quanto ne sappiamo, questa è la prima immagine di un'impronta batterica nella saliva tra i soldati da combattimento con PTSD", ha detto Joses.

"Siamo rimasti sorpresi di scoprire che a circa un terzo delle persone con disturbo da stress post-traumatico non è mai stato diagnosticato un disturbo da stress post-traumatico, quindi non hanno ricevuto alcun riconoscimento dal Ministero della Difesa e dalle autorità ufficiali", ha aggiunto.

I partecipanti allo studio provenivano da un gruppo più ampio di persone che partecipavano a uno studio completo di quattro decenni sui veterani condotto da Solomon.

I ricercatori li hanno testati per una serie di aspetti psicologici, tra cui sonno, disturbi dell'appetito, senso di colpa, pensieri suicidi, supporto sociale e coniugale, ostilità e soddisfazione per la vita, nonché problemi di demografia, psicopatologia, benessere, salute e istruzione.

Confrontando i risultati della distribuzione microbica degli individui con i risultati psicologici e le loro risposte ai questionari sul benessere, i ricercatori hanno scoperto che le persone con disturbo da stress post-traumatico e indici psicopatologici elevati mostrano la stessa immagine dei batteri nella loro saliva (un'impronta microbiotica orale unica).

"Va sottolineato che fino ad ora, la diagnosi di disturbo da stress post-traumatico si è basata esclusivamente su misure psicologiche e psicologiche", ha detto Joses. “Grazie a questo studio, in futuro potrebbe essere possibile utilizzare caratteristiche molecolari e biologiche oggettive per distinguere quelli con PSTD, tenendo conto delle influenze ambientali.

"Ci auguriamo che questa nuova scoperta e le firme microbiche dimostrate in questo studio promuovano una prognosi più facile per i soldati post-traumatici veterani in modo che possano ricevere un trattamento appropriato".

Questo studio è stato sostenuto anche dal Dipartimento della salute e del benessere dell'IDF e dal dottor Ariel Ben-Yehuda, direttore del dipartimento del Chalvata Mental Health Medical Center, Holistic Health Services. Lo studio ha anche coinvolto la collaborazione con la Charité University of Medicine di Berlino e i suoi microbiologi, il dottor Markus M. Heimsat e il professor Stefan Pereswil, nonché con i professori Victor Lee e Jacqueline Lamm dell'Università di Hong Kong, che stanno studiando gli effetti. dall'inquinamento atmosferico.

#Study #PTSD #sufferers #share #bacterial #footprint #saliva #ISRAEL21c

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.