Pharma Companies Are Tapping Digital Health For Improved Patient Outcomes

Scritto da Gerard Klopp e Marcus Gallego Llorente, Ventura

Poiché il numero di pazienti è destinato a raddoppiare nei prossimi decenni, una conseguenza è che i tempi di consegna negli ospedali dovranno essere ridotti del 50% solo per mantenere gli attuali livelli di assistenza. E anche questo sembra impossibile, vista la prevista carenza di operatori sanitari e il ritmo con cui i dipendenti esausti lasciano la professione. Per affrontare questa grande sfida, strumenti diagnostici più intelligenti e il ruolo crescente dell'assistenza a distanza, in particolare quelli che possono essere autodiagnosticati, curati o gestiti attraverso la guida a distanza, saranno di grande importanza nel nuovo paradigma. Questo purché qualsiasi sviluppo sia considerato come un risultato eccellente e una migliore esperienza per il paziente.

Il settore farmaceutico, il cui ruolo è già in crescita nell'offrire soluzioni ibride che combinano soluzioni e dispositivi terapeutici, diagnostici e intelligenti, può svolgere un ruolo importante in questo caso, non solo come innovatori e fornitori di farmaci, ma anche come fornitori di soluzioni intelligenti, dati e strumenti correlati.

La prevenzione secondaria (rallentare la progressione di condizioni già diagnosticate o evitare le ricadute) e alcune malattie croniche offrono ai farmaci un'opportunità speciale per aggiungere nuovo valore nel mondo reale. La gestione del diabete è già stata dimostrata come un esempio di salute digitale nell'assistenza a distanza, ma il monitoraggio intelligente e gli interventi mirati stanno anche aprendo la strada alla gestione di malattie autoimmuni come malattie infiammatorie intestinali, problemi di salute cardiovascolare e cancro, entrambi nel monitoraggio della progressione della malattia. tali condizioni e nel prevedere ed evitare le possibilità di esplosioni.

Oltre a fare di più per supportare in modo proattivo operatori sanitari e pazienti, le opportunità di salute digitale offrono alle aziende farmaceutiche l'opportunità di acquisire (e diventare una fonte affidabile) di importanti dati del mondo reale sul comportamento/tendenze dei pazienti e sul loro benessere in modo più ampio.

Salute digitale a livello di paziente e medico

Ci sono due dimensioni principali in cui le soluzioni di salute digitale possono avere un impatto significativo. Uno è a livello di operatore sanitario (medico e ospedale), dove gli ultimi progressi nei test genetici e nella misurazione dei biomarcatori hanno il potenziale per migliorare l'individuazione precoce dei casi e perfezionare il processo decisionale sui trattamenti più efficaci. Il secondo è a livello del paziente, una volta che l'individuo entra in trattamento. Le applicazioni qui includono la consulenza a distanza, il monitoraggio remoto delle condizioni croniche, l'autogestione delle malattie croniche, compresa l'istruzione, i promemoria e le richieste per la modifica e il mantenimento del comportamento desiderati.

A livello ospedaliero/specialistico, la salute digitale può trasformare la diagnosi precoce e persino accidentale di malattie gravi come il cancro. I team che eseguono programmi di screening mirati, come lo screening del cancro ai polmoni in popolazioni ad alto rischio, possono utilizzare l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico per "leggere" in modo efficiente grandi quantità di immagini mediche e rilevare tracce anche sottili di malattie che potrebbero essere invisibili al pubblico. occhio umano.

Prendi le medicine Cosmo genio ji Il dispositivo assistente per endoscopia con intelligenza artificiale, che rileva le lesioni del colon e del retto durante la colonscopia, è ora approvato per l'uso in Europa, Stati Uniti e Canada. Il dispositivo, che fornisce agli specialisti endoscopici un "secondo monitor virtuale" per assistere con gli esami endoscopici, è commercializzato in tutto il mondo attraverso una partnership con Medtronic. Funziona in tempo reale, in aggiunta al gastroenterologo, evidenziando aree con caratteristiche visive coerenti con diversi tipi di anomalie della mucosa, come polipi colorettali di ogni forma, dimensione e morfologia.

Il più grande cambiamento di gioco con gli strumenti diagnostici intelligenti sarà il potenziale impatto sulle diagnosi accidentali: ad esempio, la capacità di rilevare i noduli su una radiografia di un atleta di 25 anni con ossa rotte. Questo è probabilmente qualcosa che un algoritmo intelligente può fare con un sovraccarico aggiuntivo minimo come parte di un set standard di test, una volta che ti sei formato su ciò che stai cercando.

Il ruolo di Pharma in tali scenari potrebbe non essere immediatamente chiaro. È correlato al tema più ampio di come l'industria può diventare più radicata nelle diverse fasi dei percorsi clinici; come possono contribuire ad alleviare la pressione sulle risorse sanitarie; E come può esistere come parte della soluzione quando le condizioni vengono scoperte e gestite.

Se il futuro dei prodotti farmaceutici non prevede più la vendita diretta di farmaci, è chiaro che l'industria deve pensare in modo laterale e lavorare di più per essere indispensabile attraverso un insieme più ampio di punti di contatto e per massimizzare la portata del rimborso. Sfruttare le soluzioni digitali per spostare i farmaci innovativi dalle opzioni di trattamento di terza linea a quelle di seconda o addirittura di prima linea sarebbe un'importante vittoria strategica per i prodotti farmaceutici.

Deviazione del supporto per casi cronici

Ad oggi, il trattamento delle condizioni croniche è stato il più trasformativo con la salute digitale e sta attirando solidi investimenti. Le soluzioni relative al diabete hanno la maggiore trazione e il livello più alto fino ad oggi, poiché i parametri sono relativamente semplici da misurare e con cui interagire. Ma anche altre aree patologiche stanno avendo successo, inclusa la sclerosi multipla (SM), il complesso disturbo cronico infiammatorio e degenerativo del sistema nervoso centrale. Qui, soluzioni digitali mirate aiutano a monitorare i sintomi fisici dei pazienti e a mantenere una buona salute mentale.

La partnership di Sanofi con il fornitore di app per la salute mentale Happify Health è un buon esempio di quest'ultimo, fornendo supporto ai pazienti per aiutarli ad affrontare la depressione e l'ansia, due dei tanti sintomi angoscianti della malattia (le persone con SM possono essere fino a cinque volte di più probabilità di grave depressione del pubblico in generale, gli studi dimostrano). Lavorando insieme, le due società hanno sviluppato un promettente proof of concept per un'app che utilizza la terapia cognitivo comportamentale per aiutare a migliorare la salute mentale attraverso l'istruzione e altre attività.

Allo stesso tempo, il sistema di supporto per i pazienti SmartPatient/adveva di Merck mette in contatto i pazienti con SM di tutto il mondo con una gamma di servizi di supporto, compreso l'accesso 24 ore su 24 a video didattici su come gestire i farmaci in sicurezza e suggerimenti per convivere con la SM. , promemoria personali per tenere traccia dei pazienti e diari integrati per facilitare le discussioni sul loro trattamento.

Anche gli strumenti per mantenere uno stretto contatto con i pazienti affetti da condizioni di salute mentale più ampie stanno attirando molta attenzione. Durante la pandemia, Boehringer Ingelheim e Click Therapeutics annunciano lo sviluppo collaborativo di uno strumento terapeutico digitale basato su prescrizione da utilizzare nel trattamento della schizofrenia, colmando una lacuna nel supporto del paziente (sebbene le linee guida terapeutiche raccomandino terapie di intervento psicosociale personalizzate, non è sempre facile per pazienti per accedere a questi interventi).

Sebbene il rispetto della riservatezza dei pazienti sia fondamentale, le aziende che offrono soluzioni digitali acquisiranno automaticamente una vasta gamma di dati del mondo reale che, come informazioni direzionali e anonime, possono aiutare nello sviluppo delle loro strategie e strategie aziendali.

Se, tramite canali e strumenti digitali (anche se applicati nella terza linea di cura), i farmaci possono identificare quando la terapia iniziale/alternativa non riesce a fornire i benefici desiderati, i benefici possono essere per il paziente, l'operatore sanitario e il farmaco . enorme. Cioè se queste informazioni possono aiutare a lanciare nuovi interventi mirati, in modo che i pazienti colpiti vengano reindirizzati in modo tempestivo a un trattamento più efficace. Un buon esempio è nel caso di malattie autoimmuni come il morbo di Crohn, dove è relativamente comune accumulare resistenza ai trattamenti: un attento monitoraggio può aiutare a individuare il punto di regressione o regressione in una fase iniziale, a beneficio di tutti.

Individuazione delle opportunità non sfruttate

Mentre il settore farmaceutico guarda a nuove opportunità nella salute digitale, stanno emergendo modelli innovativi di consegna e partnership che richiederanno un approccio commerciale diverso ai prodotti consolidati, comprese le partnership sia con il fornitore di assistenza che con il tecnologo digitale.

Ora è giunto il momento per le aziende farmaceutiche di rivalutare i loro attuali percorsi di cura e vedere dove potrebbe esserci un'opportunità non sfruttata per fare la differenza e migliorare il valore per i pazienti, legata alla propria strategia di marca e alle affermazioni sui prodotti.

Riguardo agli Autori:

Gerard Klopp è un partner di Ventura, che fornisce consulenza strategica per i fornitori di prodotti farmaceutici e sanitari che abbracciano la trasformazione. È stato un consulente strategico per le industrie farmaceutiche e dei dispositivi medici per due decenni e un esperto pubblicato in assistenza sanitaria basata sul valore e gestita dal valore. Può essere contattato all'indirizzo gklop@vintura.com.


Marcos Gallego Llorente è un consulente senior di Vintura e specialista in salute digitale. In qualità di scienziato della vita e consulente sanitario, aiuta le aziende farmaceutiche e i principali ospedali a mettere a punto le loro strategie per migliorare l'efficienza o per garantire ai loro pazienti una migliore qualità della vita durante tutto il trattamento e il percorso del paziente. È anche professore assistente presso l'Università IE di Madrid in Spagna, dove tiene una conferenza sul tema dell'imprenditorialità biotecnologica e del futuro della salute. Ha conseguito una laurea in Biochimica e Farmacologia e un dottorato di ricerca. in Genetica presso l'Università di Cambridge. Può essere contattato a mgallego@vintura.com.

#Pharma #Companies #Tapping #Digital #Health #Improved #Patient #Outcomes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.