Movement as Medicine: Fighting Parkinson’s, Literally

Diagnosticato all'età di 45 anni con il morbo di Parkinson ad esordio precoce (YOPD), Stan Brinsen ha usato il fitness per combattere la progressione dei suoi sintomi per 13 anni. "Il movimento è una medicina", dice. "Questo è molto vero per molti disturbi del movimento, ma nel morbo di Parkinson, in particolare, il movimento ti aiuta sicuramente".

Il ciclista di lunga data Prinsen, ora 58enne, ha iniziato a praticare la boxe nel periodo della sua diagnosi e ha anche preso il tai chi per gestire i suoi sintomi, sia fisici che mentali, e ora condivide la sua esperienza tramite una nuova classe al The Wilderness in Uptown: Boxing Begins No contatto per il morbo di Parkinson a settembre.

La parola chiave qui è nessun contatto.

Poiché il morbo di Parkinson è un disturbo neurologico, scegliere Golden Gloves sarebbe dannoso e persino pericoloso. "Nessuno colpisce nessuno. L'unica cosa che colpisci sono guanti e borse pesanti", dice Prinsen.

Prinsen, che era stato un Uptowner per 36 anni (e oltre!), voleva lanciare un'aula vicino a casa e condividere la sua esperienza con la comunità. Anche se si affretta a notare che non è un esperto: "Sono solo un ragazzo che ha il morbo di Parkinson e ama la boxe".

Prinson viene vagato nel deserto (in senso figurato, ovviamente) attraverso suo fratello, Tim, che possiede l'edificio di Lake Street che il deserto chiama casa. Prinsen ha collaborato con Katie Winter, un'allenatrice di ginnastica trasformata in allenatore di boxe, e ha iniziato a tenere lezioni alle 7:30 di lunedì, mercoledì e venerdì di luglio nella sua palestra a livello del giardino + spazio di co-working. Dopo una breve pausa di questo mese, la prossima fase di studio inizia a settembre.

Come si presenta il morbo di Parkinson?

Sebbene l'età media per la diagnosi del morbo di Parkinson sia di circa 60 anni, anche i giovani possono sviluppare la malattia. E mentre i sintomi della YOPD si sviluppano molto più lentamente, un esercizio rigoroso ha benefici a catena per tutta una serie di sintomi, specialmente nei pazienti più giovani.

Gli esercizi aiutano a regolare la coordinazione occhio-mano per controllare i sintomi fisici, sì, ma proteggono anche i nervi: rallentano infatti la progressione della malattia perché integrano il lavoro della mente e del corpo. "Molte persone ora sono molto più sane da quando è stato diagnosticato il morbo di Parkinson di quanto non lo siano state in tutta la loro vita perché hanno iniziato a fare più esercizio", afferma Prinsen. "Questa non è la motivazione che la maggior parte delle persone chiederebbe, questo è certo."

rilascio di dopamina

Ciò che l'occhio normale vede come il morbo di Parkinson sono tremori occasionali e linguaggio confuso. La Mayo Clinic spiega che ciò che accade davvero è un drammatico calo dei livelli di dopamina nel cervello. Alcuni neuroni nel cervello iniziano a collassare e muoiono, il che sopprime la produzione di dopamina (la sostanza chimica felice nel cervello). La bassa dopamina provoca un'attività cerebrale atipica, che porta a movimenti alterati e altri sintomi.

Conosciamo la dopamina come lo stimolo di ricompensa che invia onde felici attraverso il tuo cervello. Pensa: fai la spesa, annusa i biscotti, prendili chiudere Con il tuo SO, esercitati.

"Ci sono molte qualità che creano dipendenza nel non avere la dopamina", dice Prinsen. "Quindi, mantenere questa fornitura di dopamina può essere fondamentale". Le persone con malattia di Parkinson sono soggette a gioco d'azzardo, dipendenza e depressione. "Si ottiene dopamina dall'esercizio, che può aiutare a curare il morbo di Parkinson, ma può anche aiutare a curare la depressione".

Sì, ci sono farmaci che possono aumentare i livelli di dopamina, ma hanno una serie di effetti collaterali e rischi. "C'è il problema della barriera ematoencefalica, che è sempre un problema quando si cerca di far entrare la droga nel cervello", dice Prinsen. e "La dopamina sintetica non è neanche lontanamente efficace come la dopamina prodotta naturalmente". Inoltre, l'assunzione di questi farmaci per molti anni può causare altri effetti, come movimenti ampi e a scatti.

L'esercizio aiuta ad alleviare la rigidità che si forma nei muscoli con il progredire della malattia. "Le persone hanno crampi alle gambe, ai piedi e alle mani abbastanza spesso, perché i loro muscoli iniziano ad atrofizzarsi quando iniziano i tremori", dice Prinsen.

Abbiamo detto più e più volte che la forma fisica è così importante per, sì, l'aspetto fisico, ma anche per il cameratismo e il supporto della comunità che suda mano nella mano. Ciò è particolarmente vero per le persone che hanno problemi fisici. "È solo una comunità di persone che stanno vivendo la stessa cosa", dice Prinsen. "Vedere qualcuno che potrebbe stare peggio di te nei suoi progressi sta lavorando il più duramente possibile per evitarlo: questo è il senso di comunità e questa, in un certo senso, è la loro motivazione".

Le lezioni sono chiuse per l'estate, ma riprenderà a settembre. Le classi hanno una capacità massima di 12 persone e Prinsen e il suo team conducono valutazioni per i partecipanti prima che si uniscano. Iscriviti alle recensioni per prenotare spazio per i semestri autunnali.


La boxe per il morbo di Parkinson è alle 7:30 lunedì, mercoledì e venerdì a partire da settembre ed è disponibile per la registrazione tramite il sito Web o l'app MindBody.

The Wilderness Fitness and Coworking, 1010 W. Lake St. , Mpl. , 952-894-0721, thewildernessmn.com

#Movement #Medicine #Fighting #Parkinsons #Literally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.