Alabama ban on transgender medicine violates parental rights

Mercoledì i giovani transgender, i familiari e i medici hanno esortato la corte federale a bloccare una legge dell'Alabama che criminalizza i trattamenti medici per i giovani transgender.

In una memoria di 87 pagine, gli avvocati dei querelanti nel caso hanno affermato che consentire l'entrata in vigore della legge metterebbe a rischio i loro figli e punirebbe genitori e medici per aver rispettato le loro responsabilità morali ed etiche.

"La legge interrompe le cure mediche necessarie per gli adolescenti ed espone i genitori e gli operatori sanitari a conseguenze penali per l'esercizio da parte dei genitori dei loro diritti costituzionali di cercare cure stabili per i loro figli minorenni", si legge nella nota.

Il governatore Kay Ivey ha firmato ad aprile un disegno di legge che sottoporrebbe i medici che prescrivono inibitori della pubertà o ormoni ai minori di 19 anni a pene detentive fino a 10 anni. La legge ha anche vietato gli interventi chirurgici genitali e ricostruttivi per i minori, che non vengono eseguiti in Alabama. Il disegno di legge è uno dei numerosi atti legislativi introdotti dai politici repubblicani negli ultimi anni che attaccano i giovani transgender.

#Alabama #ban #transgender #medicine #violates #parental #rights

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.