Training with Marquez and staying connected

Dieci settimane dopo l'intervento chirurgico, il pilota del Repsol Honda Team Marc Marquez continua a fare progressi man mano che le sue condizioni migliorano. Dopo diverse settimane di riposo e terapia fisica leggera, la routine n. 93 ha ricominciato a intensificarsi. Spesso in palestra, Marquez ha lavorato per mantenere la sua forma fisica generale durante il recupero e ora sta lavorando per rafforzare il suo braccio destro. Lavorando costantemente a stretto contatto con il suo team di Medici, Medici e Consulenti, l'intero processo è attentamente monitorato e gestito.

Il suo attuale regime di allenamento si concentra sulla corsa, il nuoto e l'allenamento di resistenza in palestra utilizzando elastici. Ogni settimana, peso e resistenza vengono aggiunti lentamente per aumentare la forza senza aumentare la domanda sul corpo.

"Mi sento meglio passo dopo passo, le ossa si stanno riprendendo bene, e questa è la migliore notizia di sempre. Siamo ancora in riabilitazione. Sto lavorando sodo sul lato cardio per cercare di prepararmi. Al a fine agosto ho fatto un altro controllo e da lì possiamo fare un altro passo verso la riabilitazione e iniziare davvero a spingere e costruire muscoli. Alcuni giorni sono migliori di altri ma fa tutto parte del viaggio. Sono ottimista, ma non lo faccio Non voglio dire troppo sui tempi fino a quando non avremo quel controllo - non è il momento di spingere troppo. Ho aspettato così a lungo per questo tipo di sentimenti", ha detto Marquez.

Ha continuato: "È stata una lotta, non lottavo da due o due mesi, sono passati due anni". "Ho vinto alcune gare l'anno scorso in questo modo, ma stavo lottando molto. A Jerez sapevo che qualcosa doveva cambiare. È stata dura e mentalmente dura ora, non perché non corro, ma perché sospetti sempre di essere braccio. Non riesco a sottopormi a un'operazione. Altro. Sono convinto che questo andrebbe bene, ma questi pensieri sono sempre nella parte posteriore della tua mente. "

Non solo Marquez si interessa all'evoluzione del suo corpo, ma rimane profondamente coinvolto e coinvolto nello sviluppo della Honda RC213V. Mentre Stefan Bradl continua a combinare i suoi compiti di prova con un sostituto n. 93, Marquez è stato in costante contatto con il tedesco per comprendere appieno la moto attuale e la sua evoluzione.

"La Honda è in un momento critico. Parlo molto con il mio team e cerco di capire la moto 2022, la situazione e cosa sta succedendo. Ecco perché andrò in Austria per parlare con tutti e incontrare lo staff HRC dal Giappone per lavoriamo per il futuro. Lavoriamo tutti insieme, vinciamo insieme, perdiamo insieme e torneremo". Insieme. Parlo molto anche con Stefan Bradel, Santi e lavoriamo insieme e testiamo le cose - ed entrambi sanno come si guida.Ho detto al Mugello che sarei stato a casa, ma voglio tenermi in contatto.Con l'operazione precedente ho tagliato molto, e voglio condividere anche quando tornerò, prenderò tutto nuovo. "

Marquez parteciperà al prossimo Gran Premio in Austria per riconnettersi con il Team Repsol Honda e iniziare a fare un piano per il futuro.

#Training #Marquez #staying #connected

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.