Gili Focht on a New Tool for Assessing Pediatric Crohn’s Disease

La malattia di Crohn (CD) è spesso più comune nei bambini che negli adulti e richiede uno strumento che utilizzi la risonanza magnetica (MRE) per valutare l'infiammazione nell'intero intestino. A tal fine, Gilly Vocht, MD, MBA, del Juliette Kidan Institute of Pediatric Gastroenterology, Hepatology and Nutrition presso l'Università Ebraica di Gerusalemme, e un team internazionale di ricercatori hanno sviluppato il Pediatric Inflammatory Crohn's Magnetic Resonance Index (PICMI). ), che valuta l'infiammazione transdurale in tutte le parti dell'intestino e senza l'uso di mezzi di contrasto rettali.

Focht ha discusso i risultati del gruppo dallo studio ImageKids, che è stato recentemente pubblicato in Malattie gastrointestinalicon il sala lettura.

Qual è stato il background clinico che ha portato il tuo gruppo a fare questo studio?

Focht: Il miglioramento dei risultati a lungo termine nella MC è associato al raggiungimento della guarigione transdurale. Ciò richiede un attento monitoraggio dell'attività della malattia e un intervento medico precoce. L'infiammazione transcutanea del CD viene frequentemente valutata mediante risonanza magnetica (MRE). Sebbene siano stati sviluppati diversi indicatori per valutare l'infiammazione transdurale nei pazienti adulti con celiachia, con particolare attenzione all'intestino crasso e all'ileo terminale, nessuno strumento è stato convalidato per i pazienti pediatrici con celiachia. Il CD pediatrico è spesso maligno, compreso l'intestino tenue prossimale, e quindi qualsiasi sistema di punteggio nei bambini deve riflettere l'intera lunghezza dell'intestino.

Inoltre, indicazioni accettabili per gli adulti richiedono l'uso di mezzi di contrasto a base di gadolinio e/o un clistere, che è meno accettabile nei bambini. Ciò ha portato il nostro gruppo a intraprendere lo studio di ImageKids e in particolare lo sviluppo di PICMI.

Che cosa mirava a chiarire o migliorare lo studio?

Focht: Lo studio ImageKids mirava a sviluppare, convalidare e valutare PICMI per riflettere il grado di infiammazione transitoria nei bambini con CD. L'indicatore ha lo scopo di essere discriminativo in un determinato momento e valutativo, il che significa mostrare una risposta al cambiamento nel tempo.

In che cosa differisce dai precedenti metodi di ripresa di CD per bambini?

Focht: PICMI è il primo strumento sviluppato per valutare l'infiammazione transitoria nei bambini con CD utilizzando la risonanza magnetica. Inverte il carico dell'infiammazione nell'intera lunghezza dell'intestino e non richiede l'uso di clisteri o sequenze a base di agenti di contrasto al gadolinio, che sono stati associati alla deposizione nel cervello.

Prima del processo di sviluppo, il gruppo ImageKids ha eseguito una revisione completa della letteratura, un comitato Delphi di radiologi pediatrici e uno studio trasversale per identificare gli elementi rilevanti per lo sviluppo del PICMI. Tutte le lettere MRE nello studio sono state lette localmente dai radiologi del sito e centralmente da un team di quattro radiologi centrali.

Chi e dove erano i partecipanti, ricercatori e bambini?

Focht: Lo studio ImageKids è uno studio avviato da un ricercatore internazionale in 22 località in Europa, Nord America, Asia e Australia. Ogni sito aveva un gastroenterologo pediatrico e un importante radiologo pediatrico. Un totale di 240 bambini, di età compresa tra 6 e 18 anni, con diagnosi di CD soddisfacevano i criteri di ammissibilità e 116 di loro sono stati seguiti a 18 mesi.

Per garantire l'inclusione dell'intera gamma di stadi della malattia, i pazienti sono stati reclutati per livelli di durata della malattia: il 20% era a 0-3 mesi dalla diagnosi, il 20% era a 3-24 mesi dalla diagnosi, il 20% era a 24-36 mesi dalla diagnosi, e il 40% era passato Oltre 36 mesi dalla diagnosi. Tutti i pazienti sono stati sottoposti a ileostomia e MRE insieme a biocampionamento all'arruolamento e ripetuti MRE e biocampionamento a 18 mesi.

Quali sono i risultati principali e hanno influenzato la pratica nel tuo centro?

Focht: Abbiamo completato lo sviluppo, la convalida e la valutazione di PICMI in un'ampia gamma di CD per bambini. Gli elementi selezionati per PICMI erano lo spessore della parete intestinale, l'imaging ponderato sulla parete, l'ulcerazione, l'edema mesenterico e il segno metatarsale.

PICMI aveva un'elevata affidabilità dell'etichetta interna e del test-ritest con coefficienti di correlazione di classe rispettivamente di 0,84 (IC 95% 0,79-0,87) e 0,81 (IC 95% 0,65-0,90) (entrambi S<0>

Quali sono i principali limiti dello studio?

Focht: Gli studi multicentrici internazionali determinano quasi sempre un certo grado di eterogeneità tra i siti - ad es. radiologi, gastroenterologi, macchine per la risonanza magnetica, qualità dell'imaging multicentrico - sebbene in questo caso l'impostazione multicentrica sia un vantaggio, in quanto potrebbe Non esiste un singolo indicatore sviluppato dal centro. Riflettono la varianza nella vita reale e possono avere una validità esterna inferiore.

Cosa resta da determinare prima che l'uso di questo metodo di imaging si diffonda?

Focht: PICMI può ora essere utilizzato come uno strumento affidabile, valido e reattivo che può essere applicato sia nella pratica clinica che negli studi clinici. Nel complesso, lo strumento è oggetto di valutazione continua attraverso il suo utilizzo in studi successivi.

È possibile leggere il riepilogo dello studio qui e le implicazioni cliniche dello studio qui.

Lo studio ImageKids è stato sostenuto da una borsa di studio di AbbVie, che non è stata coinvolta in nessuna parte della ricerca.

Focht ha rivelato le commissioni di consulenza di AbbVie e Lilly. Diversi coautori rivelano rapporti con diverse società del settore privato, tra cui AbbVie.

#Gili #Focht #Tool #Assessing #Pediatric #Crohns #Disease

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.