Measuring the “woodwork effect” in medical insurance

Non tutti si qualificano per l'assicurazione sanitaria a cui si sottoscrivono. Si consideri Medicaid, il piano nazionale di assicurazione sanitaria per le persone a basso reddito. Negli Stati Uniti, circa il 14% degli adulti idonei e il 7% dei bambini idonei non sono iscritti a Medicaid.

Quando gli adulti si iscrivono a Medicaid, alcuni di loro iscrivono anche i loro figli che si qualificano per Medicaid. Questo è un esempio dell '"effetto lavorazione del legno", come lo hanno definito gli analisti politici: a volte le persone che si qualificano per i programmi sociali possono uscire dalla lavorazione del legno, così com'è, per richiedere benefici.

Un nuovo studio condotto da un economista del MIT quantifica questo effetto utilizzando l'Oregon come caso di studio. La ricerca mostra che per ogni nove adulti che hanno ottenuto l'accesso a Medicaid in Oregon a causa di una lotteria di iscrizione privata, anche un bambino precedentemente idoneo è stato aggiunto agli elenchi di Medicaid.

Ma mentre i risultati mostrano che gli effetti della lavorazione del legno sono nelle assicurazioni sociali, l'impatto non è stato abbastanza grande da creare pressioni significative sul suo sistema Medicaid, che è finanziato congiuntamente dai governi federale e statale. La maggior parte dei bambini idonei che non erano già iscritti a Medicaid è rimasta non registrata; Solo circa il 6% di coloro che si sarebbero registrati sono stati registrati quando un adulto nella loro casa ha vinto la lotteria dell'Oregon.

"Abbiamo trovato prove di questi effetti di lavorazione del legno", afferma Amy Finkelstein, professoressa presso il Dipartimento di Economia del MIT e coautrice di un nuovo documento di ricerca che descrive in dettaglio i risultati. "Respingiamo l'ipotesi che questo tipo di spillover non si verifichi. D'altra parte, per le affermazioni dei media e in alcuni lavori precedenti sui potenziali grandi effetti della lavorazione del legno, superiori alla metà dell'effetto diretto ... i nostri effetti sono quantitativamente molto più piccolo di quanto si immaginasse”.

Il documento, "Out of the Woodwork: Accidental Effects of Enrollment in the Oregon Health Insurance Experience", appare in Giornale economico americano: politica economica. I coautori dell'articolo sono Adam Sakarni, Ph.D. 14, assistente professore presso la Mailman School of Public Health della Columbia University; Kathryn Baker, Preside e Professore Emmett Dedmon presso la Harris School of Public Policy dell'Università di Chicago; Finkelstein, John e Jenny S MacDonald Professore di Economia presso il Massachusetts Institute of Technology.

Vincere la lotteria assicurativa

Per condurre la ricerca, gli scienziati hanno utilizzato i dati dell'Oregon Health Insurance Trial del 2008, un progetto unico condotto dallo stato dell'Oregon. Dato un finanziamento sufficiente per consentire alcune espansioni Medicaid per adulti a basso reddito e non assicurati, l'Oregon ha organizzato una lotteria per partecipare al nuovo programma Medicaid, ricevendo circa 90.000 domande per 10.000 nuovi posti.

Ciò ha costituito la base di un utile esperimento: poiché coloro che vincono alla lotteria e perdono lo fanno a caso, gli scienziati possono confrontare ciò che accade dopo con coloro che vincono alla lotteria e la perdono per determinare gli effetti di ottenere un'assicurazione sanitaria. Finkelstein, Baicker e altri colleghi hanno pubblicato diversi studi basati sulla lotteria dell'Oregon, dimostrando che l'assunzione di Medicaid aumenta l'uso dell'assistenza sanitaria, riduce le spese personali e il debito medico e riduce l'incidenza della depressione, tra le altre cose.

Poiché i figli degli adulti che hanno partecipato alla lotteria dell'Oregon erano già idonei per Medicaid, la lotteria ha consentito ai ricercatori di chiedere: se gli adulti ottengono Medicaid, ciò rende più propensi a iscrivere anche i loro figli?

"Questo ci ha permesso di esaminare la questione di cosa succede ai figli degli adulti che vincono alla lotteria, rispetto ai figli degli adulti che non vincono alla lotteria", afferma Finkelstein. "Stavamo solo cercando di capire se ci sono effetti sui bambini e quanto siano grandi questi effetti".

L'effetto era reale, ma di modesta entità e diminuito nel tempo. Un anno dopo la lotteria, la differenza di iscrizione tra i bambini provenienti da famiglie vincitrici della lotteria e famiglie perdenti era di circa un terzo della sua dimensione iniziale; Alcuni adulti vincitori della lotteria hanno visto svanire lo stato di iscrizione dei loro figli, mentre alcuni figli di adulti che hanno perso la lotteria hanno finito per iscriversi a Medicaid.

Sakarni osserva che "l'entità dell'effetto ha un significato sia economico che pratico, ma l'effetto è piuttosto di breve durata".

I risultati aggiungono informazioni al dibattito pubblico sorto dopo che il presidente Barack Obama ha firmato l'Affordable Care Act (ACA) nel 2010. L'ACA ha consentito agli stati di estendere Medicaid ad altri adulti a basso reddito, sebbene molti stati non lo facessero. Alcuni osservatori hanno suggerito che gli effetti della lavorazione del legno sull'iscrizione dei bambini possono aumentare significativamente il costo per i contribuenti dell'estensione di Medicaid agli adulti. L'attuale studio suggerisce che questi costi possono essere modesti.

Come osserva Finkelstein, l'attuale studio ha semplicemente lo scopo di informare il dibattito pubblico su Medicaid e gli effetti della lavorazione del legno e di produrre stime migliori sull'espansione delle assicurazioni.

"Se pensi che i bambini pre-eleggibili che si iscrivono a Medicaid quando i loro genitori diventano idonei sia un vantaggio aggiuntivo o un costo aggiuntivo dell'espansione di Medicaid per adulti dipende dalle tue opinioni sui costi e sui benefici dell'assicurazione sanitaria pubblica", afferma Finkelstein. Tuttavia, Finkelstein osserva che il costo della copertura dei bambini tramite Medicaid è circa quattro volte inferiore al costo della copertura degli adulti.

"Dal punto di vista del budget, la copertura per i bambini tende ad essere molto più economica rispetto a quella per gli adulti", afferma Finkelstein. "Hanno una spesa sanitaria inferiore".

Comprendere gli ostacoli alla registrazione

Il presente documento si aggiunge anche alla letteratura esistente sugli ostacoli all'iscrizione all'assicurazione sanitaria e ad altri programmi sociali. Ci sono una serie di ragioni per cui le persone idonee potrebbero non registrarsi per i programmi sociali: potrebbero non sapere di essere idonee, potrebbero trovare il processo troppo complicato o potrebbero ritenere che ci sia uno stigma collegato a tali programmi.

Da parte sua, anche Finkelstein ha studiato questo problema. Insieme ai colleghi economisti del MIT Abhijit Banerjee e Benjamin Olken, tra gli altri scienziati, l'anno scorso è stata coautrice di un articolo su un esperimento progettato per incoraggiare le persone a iscrivere le persone al programma nazionale di assicurazione sanitaria dell'Indonesia. Lo studio ha riscontrato alcuni vantaggi dai sussidi e dall'assistenza all'iscrizione, ma nessun chiaro vantaggio nel fornire semplicemente informazioni alle persone.

Gli studiosi che hanno studiato l'impatto sociale di Medicaid lodano lo studio. Sarah Miller, professoressa associata di economia aziendale e politiche pubbliche presso la Ross School of Business dell'Università del Michigan, descrive la ricerca come "una nuova affascinante analisi dall'esperienza dell'assicurazione sanitaria in Oregon. Il progetto sperimentale ci dà l'opportunità di apprendere in modo molto modo convincente su come l'idoneità dei genitori a Medicaid influisce sull'iscrizione dei bambini. " ".

Miller osserva inoltre che, identificando un unico meccanismo che potrebbe stimolare un numero limitato di nuove iscrizioni, la ricerca suggerisce che abbiamo altro da imparare sui motivi per cui le famiglie lasciano ancora bambini idonei non iscritti a Medicaid: “Questo studio ci dice che rendere i loro genitori eleggibile non sarà L'ago si muove molto, ma sono necessarie ulteriori ricerche per scoprire esattamente perché", dice.

Come sottolinea Sakarni, l'attuale studio dimostra anche i molti modi in cui gli studi randomizzati, come gli studi dell'Oregon, possono essere utilizzati per generare più risultati. Dato un esperimento valido, gli scienziati possono pensare in modo creativo a come determinarne gli effetti e continuare a sfruttare quell'esperimento per ottenere risultati rigorosi.

"Questa ricerca mette in evidenza il valore di ulteriori studi secondari di studi randomizzati", afferma Sakarni. "Quello che stiamo mostrando qui è che quando colleghi esperimenti con dati di gestione aggiuntivi, puoi usarli per studiare questioni aggiuntive, potenzialmente davvero importanti di politica economica e sociale".

Il presente documento potrebbe anche essere l'ultimo documento di lavoro di Finkelstein su di esso tratto dall'Oregon Health Insurance Experience del 2008; È coautrice di almeno altri otto articoli scientifici che esplorano gli effetti dell'iscrizione a Medicaid sulle persone, un lavoro che ha ricevuto ampia attenzione e ha contribuito a informare il dibattito pubblico sull'assicurazione sanitaria.

"Per me, è la fine di un'era", dice Finkelstein. Tuttavia, lei e i suoi colleghi hanno sviluppato un file di dati di utilizzo pubblico in modo che altri ricercatori possano cercare tutti i dati dall'Oregon e possibilmente visualizzare anche risultati aggiuntivi.

Lo studio è stato sostenuto in parte dal National Institute on Aging.

#Measuring #woodwork #effect #medical #insurance

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.