A Bodybuilding Coach Shares Some Training Advice From John Meadows

Questo contenuto è importato da YouTube. Potresti essere in grado di trovare lo stesso contenuto in un altro formato o potresti essere in grado di trovare maggiori informazioni sul loro sito web.

L'allenatore di sollevamento pesi Eugene Teo condivide regolarmente suggerimenti su come costruire in modo sicuro e sostenibile forza e muscoli in aree ed esercizi specifici sul suo canale YouTube. Tuttavia, nel suo ultimo video, riflette sulla sua amicizia con la leggenda del bodybuilding John Meadows, scomparso un anno fa, e condivide parte di ciò che ha imparato dalla loro ultima sessione di allenamento insieme, che sembra essere una giornata di allenamento per il braccio. .

Hanno iniziato con l'esercizio del tricipite inferiore, che Meadows eseguiva con i palmi delle mani, le braccia gonfie, i gomiti collegati. "La varietà di John ti darà un po' più di stabilità e ti permetterà di sollevare più peso quando premi", dice Teo.

Gli spintori hanno quindi sostituito la pressione con il peso corporeo variabile del frantoio del cranio. "Sebbene i frantoi per crani spesso sembrino una spazzatura assoluta per la maggior parte delle persone, questi frantoi a corpo libero hanno un bell'aspetto", dice, consigliando di eseguirli su una panca inclinata.

Da lì, sono passati a uno degli esercizi preferiti di Meadows, il frantoio del cranio, che Teo ricorda era molto meglio che usare una barra dritta, una barra EZ o persino i manubri. "Penso che potrebbe avere qualcosa a che fare con il modo in cui le campane d'acqua ti tirano costantemente in quella posizione della spalla flessa, perché ti tirano sempre indietro verso la testa, il che significa che il tuo corpo deve attivare un po' di più i muscoli delle spalle durante l'intero movimento, specialmente in questa posizione di chiusura. "Ciò significa che i muscoli della schiena, i tricipiti e persino i tricipiti verranno attivati ​​un po' di più."

Per i bicipiti, Meadows e Teo si sono trasformati in un punto fermo del braccio: il bilanciere si increspa, iniziando nell'intervallo di ripetizioni elevate e poi scendendo in modo che i muscoli inizino a stancarsi e possano continuare a produrre meno ripetizioni di qualità, prima di raggiungere finalmente il loro fallimento parziale e il completamento dei rappresentanti delle frodi.

"A John è sempre piaciuta l'idea di ottenere una certa quantità di flusso sanguigno e un forte pompaggio per i suoi muscoli all'inizio di un allenamento, e poi ha fatto due hard set dove spinge davvero la sua intensità", spiega Teo. "È stato tutto pianificato in modo sistematico per garantire che stessimo ricevendo quanta più stimolazione possibile, riducendo al minimo l'affaticamento aggiuntivo che potrebbe accumularsi nelle articolazioni".

Hanno concluso l'esercizio con increspature del predicatore utilizzando un'altra delle tecniche di riferimento di Meadows: la tensione iso. "Spingevamo fino al punto di cedimento e poi mantenevamo l'allungamento nella posizione di gamma media per tutto il tempo che potevamo stare in piedi, mentre cercavamo attivamente di fletterci contro il peso", dice. "È meglio lasciare questo qualcosa per la fine dell'allenamento... e di solito negli esercizi in cui è meno probabile che tu imbrogli o usi altri muscoli che non vuoi contribuire."

Questo contenuto è importato da OpenWeb. Potresti essere in grado di trovare lo stesso contenuto in un altro formato o potresti essere in grado di trovare maggiori informazioni sul loro sito web.

#Bodybuilding #Coach #Shares #Training #Advice #John #Meadows

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.