Phase 2 study of lung cancer gene panel testing demonstrates cytological specimens accurate

Credito: Pixabay/CC0 di dominio pubblico

La medicina specializzata per il cancro del polmone che utilizza farmaci a guida molecolare è comune, ma non sono stati eseguiti potenziali studi di convalida sui benefici del test del pannello genetico del cancro del polmone utilizzando campioni citologici.

Tuttavia, i ricercatori guidati da Kei Morikawa, della Scuola di Medicina dell'Università di Santa Mariana, in Giappone, hanno riportato oggi i dati secondo cui il tasso di successo dell'analisi genica utilizzando campioni cellulari era molto alto e anche la produttività e la qualità del DNA estratto erano sufficienti per l'analisi del pannello. . La ricerca è stata segnalata oggi alla Conferenza mondiale IASLC 2022 sul cancro del polmone a Vienna.

Gli attuali test del pannello genetico richiedono un campione di tessuto adeguato, ma ci sono molti casi in cui non è possibile eseguire i test del pannello, secondo il dottor Morikawa. Per affrontare questo problema, il dott. Morikawa e colleghi hanno valutato la fattibilità dell'esecuzione di test del pannello genetico utilizzando campioni cellulari tra cui spazzolatura transbronchiale, aspirazione transbronchiale con ago e versamento pleurico nella pratica clinica. Utilizzando un test del pannello di sequenziamento di nuova generazione altamente sensibile basato su ampliconi in grado di misurare otto geni disabilitati da farmaci (EGFR, BRAF, KRAS, ERBB2, ALK, ROS1, MET, RET), il Dr. Morikawa ha arruolato prospetticamente pazienti consecutivi sottoposti a procedure diagnostiche da maggio 2020 a gennaio 2022.

L'estrazione e l'analisi del DNA hanno avuto successo in 163 (100%) di 163 potenziali casi (Ad 153, Ad + Sq 1 e NOS 9); 111 casi (68,1%) con una mutazione genetica, inclusi 58 casi (35,6%) di EGFR, 25 casi (15,3%) di KRAS, 9 casi (5,5%) di MET Ex14 skipping, 6 casi (3,7%) di fusione ALK , 6 casi (3,7%) di BRAF, 4 casi (2,5%) di ERBB2, 2 casi (1,2%) di fusione ROS1 e 1 caso (0,6%) di fusione RET.

Le rese medie di DNA/RNA e DIN/RIN erano rispettivamente di 720 ng e 481 ng, 7,6 e 6,2, che erano sufficientemente applicabili per l'analisi del pannello genico. Il coefficiente di correlazione del rapporto degli alleli genetici in 61 casi rispetto al campione di tessuto era 0,717, il che indica un'elevata correlazione.

"Il tasso di successo dell'analisi genica utilizzando campioni cellulari era molto alto e la produttività e la qualità del DNA estratto erano sufficienti per l'analisi del pannello", ha riferito il dott. Morikawa. Inoltre, la frequenza delle mutazioni genetiche nei campioni cellulari ha mostrato un'associazione con i campioni di tessuto.


Il sottocomitato molecolare del cancro del polmone dello IASLC sviluppa un'istantanea internazionale dei biomarcatori

Presentato dall'Associazione internazionale per lo studio del cancro del polmone

la citazione: Lo studio di test del pannello del gene del cancro del polmone di fase II mostra campioni di cellule accurati (2022, 8 agosto) Estratto l'8 agosto 2022 da https://medicalxpress.com/news/2022-08-phase-lung-cancer-gene-panel .html

Questo documento è soggetto a copyright. Nonostante qualsiasi correttezza commerciale a fini di studio o ricerca privati, nessuna parte può essere riprodotta senza autorizzazione scritta. Il contenuto è fornito a solo scopo informativo.

#Phase #study #lung #cancer #gene #panel #testing #demonstrates #cytological #specimens #accurate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.