Healthier foods are better for the planet, mammoth study finds

I sistemi di classificazione degli alimenti che tengono conto della sostenibilità e del valore nutritivo, gli acquirenti possono fare scelte informate.Credito: Matthew Horwood/Getty

Gli alimenti sani e nutrienti tendono ad essere più sostenibili e rispettosi dell'ambiente rispetto a quelli con un valore nutritivo inferiore, secondo un'analisi di oltre 57.000 prodotti alimentari venduti nel Regno Unito e in Irlanda.

The Mammoth Study, pubblicato l'8 agosto a Atti dell'Accademia Nazionale delle Scienze1, è tra i primi a stimare l'impatto ambientale di prodotti realizzati con più ingredienti, piuttosto che con singoli alimenti. Queste informazioni possono aiutare i consumatori a capire come si confrontano gli articoli in termini di nutrizione e sostenibilità, afferma il coautore Michael Clarke, ecologista dell'Università di Oxford, nel Regno Unito.

"Ciò che è buono per uno è generalmente buono per l'altro", dice Clark. "Non devi fare una scelta che fa bene all'ambiente, ma può influire negativamente sulla tua salute".

Oggetto su cui riflettere: un grafico a dispersione che confronta l'impatto ambientale e nutrizionale di un gruppo di alimenti.

Fonte: riferimento 1.

La produzione alimentare è un importante contributo al cambiamento climatico. Uno studio del 2020 ha rilevato che anche se le emissioni derivanti dalla combustione di combustibili fossili cessassero immediatamente, le tendenze attuali nei sistemi alimentari potrebbero ostacolare gli sforzi per limitare il riscaldamento globale a 2°C sopra i livelli preindustriali.2.

Alcuni alimenti, come la carne rossa, producono molti più gas serra di altri. L'anno scorso, un'indagine del governo del Regno Unito ha rilevato che più della metà della popolazione del paese vorrebbe fare scelte più sostenibili in materia di cibo. Ma poiché molti prodotti alimentari contengono più ingredienti, può essere difficile svelare l'impatto ambientale di un prodotto rispetto a un altro, dice Clark.

"Abbiamo informazioni sugli impatti ambientali di materie prime come grano e soia", afferma. Ma "Se stai entrando nel tuo negozio di alimentari locale, non stai solo comprando grano".

Per creare un sistema di classificazione che le persone trovano facile da capire, Clark e i suoi colleghi hanno utilizzato un algoritmo per stimare la quantità di ciascun ingrediente nelle migliaia di prodotti venduti nelle principali catene di supermercati del Regno Unito. I ricercatori hanno quindi assegnato ai nutrienti un punteggio di impatto ambientale di 100 - di cui 100 è il peggiore - combinando gli effetti degli ingredienti in 100 grammi di ciascun prodotto. Hanno esaminato diversi fattori, comprese le emissioni di gas serra e l'uso del suolo.

Il team ha scoperto che i prodotti contenenti agnello e manzo, come le polpette di carne già pronte, hanno l'impatto ambientale più grave, ottenendo punteggi fino a tre volte superiori rispetto ai prodotti a base di pollame. Gli alimenti a basso impatto tendono ad essere di origine vegetale e includono prodotti a base di pane, frutta, verdura, cereali e bevande ad alto contenuto di zucchero.

Confrontando il grado di impatto ambientale con le informazioni nutrizionali, i ricercatori hanno scoperto che gli alimenti sani tendevano ad avere un basso impatto ambientale (vedi: "Cibo per la mente"). C'erano alcune eccezioni degne di nota: noci e frutti di mare avevano entrambi un buon punteggio nutrizionale ma un impatto ambientale relativamente alto.

Se i sistemi di classificazione degli alimenti fossero resi più facili da usare e ampiamente accessibili, potrebbero aiutare le persone a fare scelte informate su ciò che mangiano, afferma Olivier Juliette, specialista in salute quantitativa e ambientale presso l'Università tecnica della Danimarca a Kongens Lyngby. .

"Ci sono enormi differenze tra gli alimenti e possiamo iniziare a fare scelte che migliorano davvero la nostra salute e il nostro ambiente in modo fondamentale", afferma. "Questo tipo di studio può aiutarci a trovare la nostra strada".

#Healthier #foods #planet #mammoth #study #finds

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.