Cardiorespiratory Fitness Key to Longevity for All?

L'idoneità cardiorespiratoria è emersa come un più forte predittore di mortalità per tutte le cause rispetto a qualsiasi fattore di rischio convenzionale attraverso lo spettro di età, sesso ed etnia in uno studio di modelli su oltre 750.000 veterani statunitensi.

Inoltre, il rischio di morte si dimezzava se gli individui raggiungevano un livello moderato di fitness cardiorespiratorio (CRF), cioè rispettando le attuali raccomandazioni statunitensi di attività fisica di 150 minuti a settimana, osservano gli autori.

Inoltre, contrariamente ad alcune ricerche precedenti, la forma fisica "estremamente alta" non era associata a un aumento del rischio di morte nello studio, che è stato pubblicato online il 1 agosto in Giornale dell'American College of Cardiology.

"Ci sono voluti 15 anni per preparare questo studio", ha affermato l'autore principale Peter Kokkinos, MD, PhD, presso la Rutgers University, New Brunswick, New Jersey, e il Virginia Medical Center di Washington, DC. theheart.org | Cuore Medscape. "Abbiamo aspettato di avere la potenza del computer e le persone giuste per valutarlo davvero. Volevamo essere molto liberali nell'escludere i pazienti che pensavamo potessero alterare i risultati, come quelli con malattie cardiovascolari nei sei mesi precedenti lo stress test. "

Per scoprire che era il momento giusto, il team ha analizzato i dati del test di esercizio e dello studio sugli esiti della salute (ETHOS) del VA su individui di età compresa tra 30 e 95 anni che sono stati sottoposti a test su tapis roulant (ETT) tra il 1999 e il 2020.

Dopo le esclusioni, sono state incluse 750.302 persone (su 822.995): il 6,5% erano donne; il 73,7% era bianco; Il 19% erano afroamericani. Il 4,7% erano ispanici. e il 2,1% erano nativi americani, asiatici o hawaiani. Gli anni settanta costituivano il 14,7% della coorte e gli anni ottanta il 3,6%.

Le categorie CRF per età e sesso sono state determinate dal picco metabolico equivalente al compito (MET) raggiunto durante il test su tapis roulant. Un MET è l'energia consumata a riposo: questo è il tasso metabolico basale.

Kokkinos ha osservato che, sebbene alcuni medici possano resistere allo stress test dei pazienti, "la quantità di informazioni che ne ricaviamo è incredibile". "Otteniamo la tua pressione sanguigna, otteniamo la tua frequenza cardiaca e otteniamo una risposta se non ti alleni. E questo ci dice molto di più della semplice posizione seduta in modo da poter misurare la frequenza cardiaca a riposo e la pressione sanguigna".

Tasso di mortalità più basso a 14,0 MET

Durante un follow-up mediano di 10,2 anni (7.803.861 anni persona), il 23% dei partecipanti è morto, con una media di 22,4 eventi per 1000 anni persona.

Una maggiore capacità di esercizio era inversamente associata al rischio di mortalità in tutto il gruppo e all'interno di ciascun gruppo di età. In particolare, ogni aumento di 1 MET della capacità di esercizio ha comportato un rapporto di rischio (HR) aggiustato per la mortalità di 0,86 (IC 95%, 0,85–0,87; S <.001) per l'intero gruppo e risorse umane assimilabili per genere ed etnia.

Il rischio di morte per gli individui meno in forma (20° percentile) era quattro volte superiore a quello degli individui altamente in forma (HR, 4,09; IC 95%, 3,90-4,20), con il rischio di morte più basso a circa 14,0 MET per entrambi gli uomini ( HR, 0,24; 95).% CI, 0,23-0,25) e donne (HR, 0,23; IC 95%, 0,17-0,29). Un CRF estremamente alto non ha aumentato il rischio.

Inoltre, dopo 20 anni di follow-up, circa l'80% degli uomini e il 95% delle donne nella categoria CRF più alta (98° percentile) erano vivi contro meno del 40% degli uomini e circa il 75% delle donne nella categoria più bassa Categoria di categoria CRF.

"Sappiamo che la CRF diminuisce dell'1% all'anno dopo i 30 anni", ha detto Kokinos. "Ma il calo legato all'età si dimezza se sei in forma, il che significa che il calo previsto del 10% in un decennio sarà solo del 5% se rimani attivo. Non possiamo fermare o invertire il declino, ma possiamo temperare da Metti i freni e questo è un motivo per cui i medici continuano a incoraggiare il fitness".

In effetti, "il miglioramento della CRF dovrebbe essere considerato un obiettivo nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, simile al miglioramento dei lipidi, della glicemia, della pressione sanguigna e del peso", affermano Carl J. Lavie, MD, Ochsner Health, New Orleans e colleghi in un editoriale correlato . .

"Dura battaglia"

Ma ciò potrebbe non accadere presto. "Purtroppo, sebbene riconosciuto in una dichiarazione scientifica dell'American Heart Association come un segno vitale clinico, la forma fisica aerobica è sottovalutata e sottoutilizzata", dice Claudio Gil Araujo, MD, PhD, direttore della ricerca presso la Exercise Medicine Clinic - CLINIMEX, Rio de Janeiro, theheart.org | Cuore Medscape.

Araujo ha condotto un recente studio che mostra che la capacità di stare in piedi su una gamba per almeno 10 secondi è strettamente correlata al rischio di morte nei prossimi sette anni.

Sebbene i medici dovrebbero incoraggiare l'idoneità fisica, ha affermato: "Gran parte degli operatori sanitari non è fisicamente in forma e si sente a disagio nel parlare e nel prescrivere esercizi ai propri pazienti. I medici tendono anche ad essere più addestrati nel trattamento delle malattie (usando farmaci e/o prescrivendo farmaci (azioni) dalla prevenzione delle malattie incentivando l'adozione di sane abitudini, questa è una lunga strada e una battaglia difficile”.

Tuttavia, ha aggiunto, "Darwin ha detto molto tempo fa che solo i più adatti sopravvivono. Se Darwin potesse leggere questo studio, sicuramente sorriderebbe."

Nessun finanziamento commerciale o conflitto di interessi è stato segnalato in relazione allo studio. In precedenza, Lavie ha lavorato come relatore e consulente presso PAI Health su applicazioni PAI (Personalized Activity Intelligence).

J Am Cool Cardiol. Pubblicato online il 1 agosto 2022. Abstract; editoriale

Segui Marilyn Larkin su Twitter: Incorpora il tweet. Altro da theheart.org | Notizie Medscape Cardiology, unisciti a noi Facebook E il Twitter

Segui Medscape su Facebook, Twittere Instagram e YouTube

#Cardiorespiratory #Fitness #Key #Longevity

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.