Infant, kids cardiac arrests drop with

Come ogni bambino di 4 anni, James ama giocare all'aperto. Mangerebbe bocconcini di pollo a ogni pasto se glielo permettesse. Interrompe sua madre, Kaitlyn Baker of Independence, per mostrarle la tavoletta verde mare che tiene in mano e dirle qualunque cosa abbia in mente in questo momento.

James è anche diverso dalla maggior parte dei bambini di 4 anni, dice uno dei suoi dottori. È nato il giorno di San Valentino 2018 e si è trasferito al Cincinnati Children's Hospital Medical Center perché aveva un difetto cardiaco congenito.

Ha subito un imminente arresto cardiaco all'età di sole due settimane.

James visse fino a diventare il bambino più piccolo noto per avere un cuore meccanico, afferma il dottor Jeffrey Alten, MD, cardiologo presso l'Unità di terapia intensiva cardiaca per bambini a Cincinnati. Poi ha subito un trapianto di cuore e ha iniziato una vita più normale.

Ma sulla prima parte: lunga vita a James.

"Coraggioso come Brayden":I vicini del Wyoming sostengono un ragazzo gravemente malato in attesa di un trapianto di cuore

Edificio NKY per le cure primarie dei bambini di Cincinnati:Annuncio del sito web di Union Promenade

Notizie dagli Stati Uniti e rapporto mondiale:Il Cincinnati Children's Hospital è considerato l'ospedale pediatrico n. 3 nella nazione

James Baker, 6 settimane, dopo un trapianto di cuore al Children's Hospital Medical Center di Cincinnati.

La folla al posto letto porta a una riduzione del 30% dell'arresto cardiaco

Un'infermiera dell'unità di terapia intensiva cardiaca per bambini di Cincinnati ha salvato James dall'arresto cardiaco usando un epi-spritzer. È una dose bassa di adrenalina che fa ripartire il cuore. E mentre può sembrare un lavoro ingrato, come, perché e quanto velocemente è fatto lo rende unico.

A quel tempo, l'ospedale stava conducendo uno sforzo per ottenere un pacchetto di prevenzione dell'arresto cardiaco negli ospedali di tutto il paese come studio di miglioramento della qualità. Quindici unità di terapia intensiva cardiaca pediatrica hanno partecipato in tutto il paese.

L'idea era di prevenire gli attacchi di cuore negli ospedali perché alcuni inevitabilmente accadono con questi bambini e bambini fragili. Il salvataggio con la RCP è la prossima cosa migliore per la prevenzione, ha detto Alten, ma non è l'ideale, perché il bambino potrebbe essere danneggiato durante la procedura. Quindi pensa, perché non provare così tanto a fermarli del tutto?

Caitlin ed Eric Baker, di Independence, Kentucky, con il figlio James, 4 anni, a casa il 1° agosto.

Il risultato di James non faceva parte dello studio, ma quando era un bambino nell'unità di terapia intensiva cardiaca, ha ottenuto il protocollo: incontri al capezzale due volte al giorno che durano fino alla giornata.

In quelle sessioni, ogni membro del team in ogni caso tocca i segni vitali del bambino e ogni piano d'azione. In questo modo, tutti i membri del team sono autorizzati ad agire se un paziente sembra essere in arresto cardiaco. Uno dei piani era quello di utilizzare un epi-spritzer, se uno dei membri del team pensava che le condizioni del giovane paziente stessero peggiorando.

#Infant #kids #cardiac #arrests #drop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.