Medicine matters, so why have I lost the will to study it? | Ask Philippa

dilemma Amo studiare medicina perché voglio aiutare le persone, influenzare le loro vite e fare la differenza. Credo che essere un medico ti dia molte opportunità per essere un membro utile della società. La medicina è in cima alla lista delle cose che trovo importanti nella vita, perché sarà la mia professione. È un grosso problema perché influisci in modo determinante sulla vita delle persone. Ma sento una distanza tra me e la medicina, che non capisco perché la trovo così importante.

Mi sento come se potessi pasticciare facilmente. Inizierò i miei corsi clinici in autunno e volevo imparare un po' di fisiopatologia durante l'estate. Ho imparato molte cose da solo: inglese, tedesco, francese, ingegneria, biologia e mi sono sempre divertito a viaggiare. Ma non posso restare nel mio studio a studiare medicina. Mi sento come, ma... beh, non lo faccio. Sento che non saprò mai tutto. Mi mancheranno sempre le informazioni.

Tutto sembra così importante e non posso godermela quando è così pericoloso, quando sembra una situazione di vita o di morte. C'è un modo per vedere la medicina come meno importante, meno rischiosa, meno rischiosa e meno pesante? Qualcosa di divertente/divertente/divertente?

La risposta di Filippa È come se tu avessi un sottopersonaggio della forza di volontà che vuole sedersi alla scrivania e tu avessi anche un Ribelle Interiore. Willpower ha le parole, ma Inner Rebel ha il verbo. Sembri più familiare con la forza di volontà e hai bisogno di capire meglio il tuo ribelle interiore.

In questo momento, il tuo sotto-personaggio Ribelle interiore si limita a inventare scuse, come "Non imparerai mai tutto", che non sono molto utili o specifiche. Sappiamo cosa non vuole Inner Rebel: non vuole sedersi a una scrivania, ma cosa Fare Tu vuoi? Forse vuole un po' di divertimento, un po' di esercizio, forse qualche intrigo romantico, qualche intrattenimento di qualche tipo. Scopri quello che vuoi e fai un patto con esso. Se non lo fai, il tuo corpo si ribellerà e questo, credo, ti stia già succedendo. Forse questo significa prestare tanta attenzione alla programmazione del divertimento nella tua vita quanto sembri voler dedicare il tempo all'apprendimento.

Prendiamo decisioni nella vita in base a due cose principali: come si sentono le cose all'interno rispetto a come appaiono le cose a noi stessi e agli altri all'esterno. Lo chiamo un riferimento interno ed esterno. A volte questi due piloti possono essere in contrasto tra loro. Se ci troviamo in una situazione in cui possiamo scegliere che tipo di lavoro faremo, è importante amare come ci sentiamo quando ci impegniamo nel lavoro. Penso che questo sia più importante del semplice gradimento dell'idea imprenditoriale. È importante che sia soddisfacente non solo perché sta bene a te e agli altri, ma anche perché fa sentire bene anche a te. Devi indicare internamente come ti senti più di quanto devi indicare esternamente come stanno le cose, anche se sembrano utili.

Stai guardando il ruolo di un medico, ma non sei solo un ruolo. Non lasciare che l'idea del ruolo e i significati che dai attorno a quel ruolo ti offuschino come persona. Puoi interpretare il ruolo dello studente di medicina e del successivo dottore, ma sei molto più di un ruolo e i tuoi pazienti, e i tuoi colleghi, non vogliono solo che qualcuno svolga un ruolo, hanno bisogno di una persona reale con cui relazionarsi . E quando puoi entrare in contatto con colleghi e pazienti e incarnare ciò che hai imparato, cosa che farai quando avrai più esperienza pratica, tutto ha più senso e più divertimento.

Essere umani significa non sapere tutto. Non saprai mai tutto, anche dopo che sei stato un consulente per 20 anni. Non dovresti sapere tutto, dovrai sempre discutere casi con colleghi, ricercare cose o fare ricerche - e imparerai a tollerare di non sapere tutto. Se pensi di sapere tutto, praticare la medicina diventa ancora più pericoloso.

Presto uscirai nei reparti e ascolterai come le persone vivono il proprio corpo, forse è un modo più semplice ed eccitante per conoscere la fisiopatologia rispetto alla semplice lettura, e quando arriverai nei reparti psichiatrici sentirai come le persone vivono il proprio corpo . cervelli. Sarai più bravo in questo se imparerai ad ascoltare ciò che vuoi. E hai un dilemma perfetto per cominciare: la dicotomia tra voler studiare e non farlo.

Sii curioso di sapere cosa vuole e perché la parte del sottopersonaggio Willpower, e anche cosa vuole da te questa parte di "ribelle interiore". Vedi se riesci a trovare una via di mezzo tra queste due parti di te. Sii curioso di sapere se il tuo desiderio di lavorare in medicina è espresso internamente o esternamente. Se desideri farlo solo per il desiderio di essere d'aiuto e non perché sei curioso della medicina fine a se stessa, non è troppo tardi per cambiare direzione.

Se hai una domanda, invia una breve e-mail a askphilippa@observer.co.uk

#Medicine #matters #lost #study #Philippa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.