I’m a doctor – why you should NEVER cut mould off bread and still eat the rest

Il medico ha spiegato perché non tagliare lo stampo dalla pagnotta e mangiare il "taglio netto".

Il dottor Karan Raj aggiorna spesso i suoi follower su TikTok con suggerimenti per assicurarsi che rimangano in salute.

2

Il medico ha avvertito che non si deve tagliare lo stampo dal pane e mangiare i pezzi pulitiCredito: tiktok/@dr.karanr
lo ha spiegato

2

Ha spiegato che le "radici" dei funghi possono diffondersi molto più ampi di quanto possiamo vedereCredito: tiktok/@dr.karanr

Metti in chiaro che non puoi vedere l'intera estensione del fungo sul cibo, quindi non puoi dire se l'hai rimosso tutto.

Ha detto su Tik Tok: “Questo è il motivo per cui non taglio la muffa dal pane e altri cibi e mangio pezzi puliti.

"Potresti pensare che sia giusto tagliare le parti in decomposizione e mangiare il resto del cibo, ma la lanugine verde e bianca che vedi è solo la punta dell'iceberg.

“La muffa è un tipo di fungo e, come i funghi, ha un gran numero di radici chiamate ife che possono scavare più a fondo nei cibi morbidi come il pane.

Sono un esperto di cibo - Il modo semplice per far durare più a lungo le tue banane
La mamma impegnata condivide quattro suggerimenti per far durare più a lungo il tuo cibo e farti risparmiare centinaia

“Queste radici possono diffondersi al di sotto della superficie visibile e passare inosservate ad occhio nudo.

"Sulla sommità degli steli ci sono sporangi che generano spore che possono essere rilasciate nell'aria e contaminare l'area vicina.

BINGO FAVOLOSO: ricevi un bonus di £ 20 e 30 giri gratuiti quando spendi £ 10 oggi

"Quindi, anche se non puoi vederlo, è molto probabile che l'intero cibo sia pieno di muffa.

"Questo stesso concetto si applica ad altri alimenti come frutta e marmellata, quindi in caso di dubbio, buttali via".

Ha commentato la breve clip con la didascalia: "Non tagliare la muffa dal cibo e mangiare pezzi 'puliti'!

È improbabile che mangiare una quantità molto piccola di muffa danneggi un adulto sano, sebbene non sia l'ideale e non sia molto piacevole.

Ma il dottor Rudolph Bedford, MD, gastroenterologo presso il Providence Saint John's Health Center di Santa Monica, ha spiegato che in quantità molto elevate possono farti ammalare.

Parlando a Women's Health, ha detto: "Non è raro che tu abbia questa malattia [really] malato di muffa".

Ma ha chiarito che se non ti senti bene e i sintomi includono nausea e vomito, dovresti assolutamente parlare con un medico.

Probabilmente ti daranno dei farmaci anti-nausea per aiutarti a sbarazzartene, o forse qualcosa per indurre vomito o diarrea per aiutarti a spostarlo fuori dal tuo sistema.

Un collega TikToker si è affrettato a commentare il video illuminante.

Qualcuno ha detto: "Sono cresciuto in povertà, ho mangiato pane ammuffito perché stavo morendo di fame, non odio i miei genitori e alle brave persone accadono cose brutte".

Un altro ha detto: "Nan ha sempre tagliato via i pezzetti di cibo e mi ha dato da mangiare il resto quando stavo crescendo. Ho 61 anni ma mi rivolgo a te ora".

Un terzo ha detto: "L'hai sempre fatto e lo fai ancora! Vecchia scuola, non sprecarlo quando i soldi sono stretti!"

Un altro ha chiesto: "Che mi dici del formaggio, sono anni che taglio la muffa. Ho 60 anni e sono ancora qui".

Qualcuno, non il dottore, ha risposto: "I blocchi di formaggio sono diversi, se trovi una macchia di muffa su un blocco, misura un pollice lungo lo stampo e ritaglialo".

Molte persone hanno scherzato dicendo che avevano bisogno di informare i propri familiari di questa notizia.

Qualcuno ha detto: "Qualcuno sta spiegando questo alla mia tata".

L'ultima volta ha scritto: "*invia a mia madre*"

Ho chiesto un tatuaggio carino con ali d'angelo, ma ero terrorizzata da quello che avevo
I medici hanno detto che le mie gambe grandi lo erano

Mentre un terzo ha detto: "Semplicemente non l'ho visto mia madre".

Un altro ha detto: "Dobbiamo dirlo a mio padre".

#doctor #cut #mould #bread #eat #rest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.