Can exercising only at the weekend keep you fit?

Analisi: una nuova ricerca rileva che essere un "guerriero del fine settimana" quando si tratta di esercizio riduce il rischio di morte prematura

Scritto da Jonathan Taylor, Teesside University e Michael Graham, Teesside University

Ci viene detto più e più volte quanto sia importante l'esercizio fisico per una buona salute. Ma con i nostri impegni, trovare il tempo per fare esercizio è spesso più facile a dirsi che a farsi. Per molti di noi, il fine settimana è l'unico momento in cui possiamo andare in palestra o correre.

Le linee guida sull'esercizio suggeriscono che gli adulti dovrebbero fare almeno 150 minuti di esercizio fisico moderato (o 75 minuti di esercizio vigoroso) a settimana per essere sani. Ma la controversia sta crescendo sulla questione se si possano ancora ottenere i benefici dell'esercizio se si spreme tutto in un fine settimana (a volte chiamato allenamento "guerriero del fine settimana") piuttosto che distribuirlo nel corso della settimana.

Abbiamo bisogno del tuo consenso per scaricare questo contenuto di rte-playerUtilizziamo l'operatore RTE per gestire contenuti aggiuntivi che possono impostare cookie sul tuo dispositivo e raccogliere dati sulla tua attività. Si prega di rivedere i loro dettagli e accettarli per caricare i contenuti.Gestisci le preferenze

Da Dave Fanning Show di RTÉ 2fm, un'intervista con l'autore Bill Hayes su Race: The History of Exercise, il suo libro sui corpi e l'esercizio fisico attraverso i secoli

Questo è ciò che un recente studio ha cercato di scoprire. E hanno scoperto che l'esercizio del guerriero del fine settimana ha ancora molti benefici per la salute: lo studio ha mostrato che le persone che si esercitavano solo due giorni alla settimana avevano meno probabilità di morire prematuramente per qualsiasi causa, rispetto alle persone che non facevano esercizio. Ma hanno anche scoperto che distribuire gli allenamenti durante la settimana era associato ai maggiori benefici per la salute.

Per condurre il loro studio, i ricercatori hanno esaminato più di 60.000 adulti di età pari o superiore a 40 anni. I dati sono stati raccolti sui partecipanti dall'Health Survey for England e dallo Scottish Health Survey tra il 1994 e il 2012. Ai partecipanti è stato anche chiesto quali fossero le loro abitudini di esercizio.

I partecipanti sono stati quindi classificati come "guerrieri del fine settimana" (che soddisfano le linee guida sulle attività consigliate per almeno uno o due giorni alla settimana), "regolarmente attivi" (che soddisfano le linee guida per le attività consigliate per almeno tre giorni alla settimana), "non sufficientemente attivi" (esercizio meno di quanto raccomandato) o 'inattivo'. Utilizzando i dati dei sondaggi e del Central Register of Deaths del British National Health Service, gli autori hanno quindi confrontato il numero di decessi per ciascuna categoria durante lo studio.

Buone notizie per i guerrieri del fine settimana

Gli atleti del fine settimana avevano il 30% in meno di probabilità di morire prematuramente per tutte le cause rispetto alle persone inattive. Anche il rischio di morte per malattie cardiovascolari è stato ridotto di circa il 40%, mentre il rischio di morte per tutti i tumori è stato ridotto di circa il 18% rispetto a coloro che erano inattivi.

Naturalmente, le persone che sono regolarmente attive avevano la migliore salute in generale e avevano un rischio inferiore del 5% di morte prematura per qualsiasi causa rispetto ai guerrieri del fine settimana. Questa scoperta è coerente con la ricerca precedente, che indica che più esercizio fai, più benefico sarà per la tua salute. Ma questo è vero solo fino a un certo punto: la ricerca ha dimostrato che fare più di cinque volte l'attività settimanale minima raccomandata (equivalente a circa 12,5 ore di esercizio moderato o poco più di sei ore di attività vigorosa) non ha ulteriori benefici.

L'esercizio porta a una serie di cambiamenti benefici nel nostro corpo. G-Stock Studio/Shutterstock

L'esercizio aerobico è noto per migliorare la nostra forma cardiorespiratoria, che è importante per assicurarsi che cuore e polmoni funzionino in modo efficace. Questo non solo ci consente di esercitarci più a lungo e più intensamente, ma migliora anche altri aspetti della nostra salute, come l'abbassamento della pressione sanguigna. È anche probabile che questo sia il motivo per cui la ricerca mostra che le persone che si esercitano regolarmente hanno un rischio inferiore di morte prematura per qualsiasi causa. L'esercizio riduce anche il grasso corporeo e riduce l'infiammazione, il che potrebbe spiegare perché l'attività fisica riduce il rischio di morire di cancro.

Ma la ricerca mostra che la frequenza con cui ti alleni è importante anche per migliorare e mantenere la forma fisica. Infatti, un minimo di 72 ore tra un allenamento e l'altro è sufficiente perché si verifichi una "astinenza". Questo si riferisce alla perdita parziale o completa degli adattamenti dell'allenamento (come il miglioramento della funzione cardiovascolare) che si verifica quando smettiamo di allenarci. Mentre è probabile che ci sarà un certo calo delle persone che si esercitano solo nei fine settimana, l'allenamento continuato, anche se solo nei fine settimana, porterà comunque ad adattamenti benefici per la salute.

Abbiamo bisogno del tuo consenso per scaricare questo contenuto di rte-playerUtilizziamo l'operatore RTE per gestire contenuti aggiuntivi che possono impostare cookie sul tuo dispositivo e raccogliere dati sulla tua attività. Si prega di rivedere i loro dettagli e accettarli per caricare i contenuti.Gestisci le preferenze

Da RTÉ Brainstorm, 10 motivi per cui più donne stanno sollevando pesi

Sebbene questa ricerca dia speranza a coloro che non possono esercitare regolarmente, dovrebbe essere interpretata con cautela. Lo studio ha dei limiti, riconoscono gli autori. I dati sono stati auto-riportati dai partecipanti e alcuni di loro potrebbero aver totalizzato la quantità di esercizio effettivamente svolto. Inoltre, la quantità di esercizi riportati dai partecipanti si riferisce solo alla quantità che hanno fatto nelle quattro settimane precedenti l'intervista, che potrebbe non rappresentare effettivamente quanto hanno fatto nel corso dei 20 anni di studio. I ricercatori hanno anche escluso l'attività fisica che una persona fa come parte del proprio lavoro. Questo è importante perché può anche contribuire a ridurre il rischio di morire a causa della malattia.

Il messaggio principale di questo studio è che fare un po' di attività fisica è meglio che non fare nulla. Quindi, se puoi allenarti solo nei fine settimana, è probabile che tu sia ancora in salute migliore rispetto a qualcuno che non si esercita regolarmente. Ma più l'attività fisica è regolare, meglio è.

L'esercizio fisico, insieme a una dieta corretta, sono essenziali per una buona salute. L'aggiunta di esercizi di resistenza (come il sollevamento pesi) insieme all'esercizio aerobico può aiutare a migliorare i benefici dell'esercizio per la tua salute.Conversazione

Jonathan Taylor è docente di sport ed esercizio fisico presso la Teesside University. Michael Graham è docente di scienze motorie e dello sport presso la Teesside University. Questo articolo è stato originariamente pubblicato da The Conversation.


Le opinioni qui espresse sono quelle dell'autore e non rappresentano né riflettono le opinioni di RTÉ


#exercising #weekend #fit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.