‘The hardest-motivated athlete:’ Renowned Dr. James Andrews recalls treating Brees injury

Il chirurgo ortopedico James Andrews sapeva che sarebbe diventato un medico anni prima che i suoi successi fossero riconosciuti in tutto il mondo. Nato a Homer, nella parrocchia di Claiborne, ha conseguito la laurea in medicina alla LSU e poi ha completato la sua specializzazione in ortopedia presso la Tulane Medical School.

Ha detto che suo nonno lo ha sfidato fin dalla giovane età.

"Ha piantato quel seme molto presto nella mia vita. Andrews ha detto in un'intervista con The Advocate, continuava a dirmi che sarei stato il suo medico una volta cresciuto. "Ero un tipico bambino di 4 anni in attesa di suo padre di tornare dall'estero durante la seconda guerra mondiale, e ho capito subito che volevo diventare un uomo adulto. È stata una magia".

Per il chirurgo ortopedico di 80 anni, questo seme alla fine lo ha portato a diventare uno dei chirurghi ortopedici più popolari e conosciuti negli Stati Uniti, che si è esibito su molti atleti di alto profilo.

Il suo ultimo sviluppo professionale è una partnership quinquennale esclusiva con Ochsner Health a Lafayette per creare l'Ochsner Andrews Institute of Orthopaedics and Sports Medicine.

L'istituto è tra le circa 20 partnership che il sistema sanitario della Louisiana ha stipulato a livello nazionale.

Martedì, Andrews ha partecipato a un ricevimento di benvenuto al Lafayette presso l'Ochsner Lafayette General Orthopaedic Hospital.

Durante la sua carriera, Andrews divenne noto per le sue capacità di chirurgo ortopedico, eseguendo procedure su atleti importanti come Michael Jordan, Brett Favre, Jack Nicklaus, Beau Jackson e John Smoltz.

Ma ha detto che l'ex quarterback dei Saints Drew Brees è quello che ricorda di più.

"Lascia che ti parli di Drew; non è stato quello che ho fatto, ma quello che ha effettivamente fatto, sai. È rimasto con me per quattro mesi, lavorando ogni giorno nel reparto di fisioterapia dopo il suo infortunio." "Era l'atleta più motivato e motivato che abbia mai curato in tutta la mia vita".

Bryce, che stava giocando per i San Diego Chargers, si è strappato il menisco e si è lussato la spalla il 31 dicembre 2005, durante una sconfitta casalinga contro i Denver Broncos. Questo è il tipo di infortunio che potrebbe porre fine a una carriera, ha detto Andrews.

"Drew continuava a chiedermi se avrei aperto e tagliato per aggiustargli la spalla o se potevo fare l'operazione laparoscopica perché sapeva che quando devi aprire, la tua carriera potrebbe finire", ricorda.

"La prima cosa che mi ha chiesto è stata quando si è svegliato dall'intervento e quando gli ho detto che l'avevamo fatto per via laparoscopica, ho sentito il suo sollievo".

Pochi mesi dopo l'operazione, Bryce si trasferì in Louisiana, dove costruì un impero e dotò New Orleans della sua prima vittoria nel Super Bowl nel 2009, quando i Saints sconfissero gli Indianapolis Colts 31-17.

Ma l'obiettivo principale di Andrews è sempre stato quello degli studenti-atleti all'inizio della loro carriera.

"La gioia più grande per me è quando l'atleta cresce, si riprende da un infortunio che potrebbe ferire la sua carriera, ottiene un lavoro e va ancora oltre nel suo successo", ha detto.

Ha detto che una delle procedure più recenti che ha completato, l'attacco dei Seattle Seahawks in cui la sua lesione del legamento crociato anteriore e posteriore ha subito un coagulo di sangue pericoloso per la vita, è stato un perfetto esempio dei suoi sforzi.

Quel coagulo avrebbe potuto ucciderlo. Quando me l'hanno mandato, la situazione era molto pericolosa. Ma abbiamo capito come affrontare questo problema. L'abbiamo rimesso in piedi, e ora nella NFL ha il successo che avrebbe dovuto".

Il chirurgo ortopedico Brian Etier, che è entrato a far parte dell'Acadiana Orthopaedic Center nel 2016, è diventato un residente di Andrews a Birmingham, in Alabama, dove Etier ha completato la sua residenza ortopedica.

Etier ha affermato che la nuova partnership tra Ochsner e l'Andrews Institute aiuterà più di 8.000 studenti in 28 scuole superiori dell'area di Acadiana, membri delle squadre di basket, baseball e football la prossima stagione.

"Abbiamo due obiettivi qui. Vogliamo lavorare per prevenire il maggior numero possibile di infortuni attraverso consulenze e programmi chiave e aiutare gli studenti-atleti che hanno subito infortuni a tornare in pista nel modo più qualificato possibile.

"Il dottor Andrews è stato il mio mentore dopo la scuola di medicina e sono così grato di aver potuto imparare dalla sua esperienza, dalle sue tecniche ortopediche e dalle sue conoscenze mediche".

Durante il ricevimento, Andrews ha detto che aiutare gli studenti-atleti è come restituire. Ha partecipato a due lezioni per le future generazioni di chirurghi e atleti.

Lezione uno: Sii umile e umile e ascolta chi parla. la seconda lezione? Se vuoi affrontare lo stress, non esagerare.

"È qualcosa che ho imparato dal mio insegnante", ha detto Andrews. "Se hai un atleta speciale che ci lavora e ne senti il ​​peso, non fare cose speciali. Attieniti alla tua routine e tutto andrà bene".

#hardestmotivated #athlete #Renowned #James #Andrews #recalls #treating #Brees #injury

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.