JACC study makes case for expanding coverage for carotid artery stenting

Foto: Christopher White, MD, capo del sistema cardiovascolare e direttore del John Ochner Heart and Vascular Institute Opinione Di più

Credito: Ochsner Salute

Ricerca di Ochsner Health pubblicata in Giornale dell'American College of Cardiology È probabile che influisca sulla copertura assicurativa estesa per lo stent carotideo.

Quando si tratta di opzioni per i pazienti cardiopatici, lo stent dell'arteria carotide è una procedura che può migliorare il flusso sanguigno al cervello. Importanti progressi si sono verificati nel campo dello stent dell'arteria carotide, che sono descritti in dettaglio nel nuovo documento, "Stent carotideo".

"Lo stent dell'arteria carotidea è una procedura minimamente invasiva rispetto alla chirurgia a cielo aperto", spiega il primo autore Christopher White, MD, capo del sistema per le malattie cardiovascolari e direttore del John Ochsner Heart and Vascular Institute. "In generale, stent e chirurgia sono equivalenti nei pazienti che sono buoni candidati per entrambi, e il paziente e il suo medico dovrebbero discutere quale sia il migliore per il singolo paziente".

Il documento analizza diversi ampi studi randomizzati controllati multicentrici che coinvolgono dati di oltre 25 anni e più di 10.000 pazienti per dimostrare che lo stent dell'arteria carotide può essere efficace quanto la chirurgia quando si tratta di prevenzione e durata dell'ictus a lungo termine.

Il documento suggerisce che l'attuale decisione sulla copertura del CMS in merito agli stent carotidei è obsoleta e pone i pazienti Medicare in una posizione di svantaggio limitando le loro opzioni per un trattamento meno invasivo e raccomanda di espandere la copertura in modo che sia equivalente alla chirurgia aperta.

"L'attuale letteratura supporta risultati equivalenti per lo stent carotideo e la chirurgia dell'arteria carotidea in pazienti che sono candidati idonei per entrambe le procedure", afferma White. "Alcuni pazienti non saranno buoni candidati per gli stent e dovrebbero essere sottoposti a un intervento chirurgico, mentre alcuni pazienti saranno scarsi candidati per un intervento chirurgico e dovrebbero ricevere gli stent".

È probabile che la copertura esistente venga ampliata nel prossimo futuro per includere la copertura dello stent carotideo equivalente alla chirurgia dell'arteria carotide per:

  • Quelli con sintomi di stenosi dell'arteria carotide 50% e 99%
  • Quelli asintomatici con stenosi dell'arteria carotide ≥70% e 99%
  • "Riteniamo che il nostro documento multidisciplinare, scritto da neurologi, neurochirurghi, chirurghi vascolari e cardiologi, sarà un importante riassunto delle ultime prove che sosterranno il CMS nel compensare equamente entrambe le procedure", afferma White.

Disclaimer: AAAS e EurekAlert! Non è responsabile per l'accuratezza delle newsletter inviate a EurekAlert! Attraverso le istituzioni contribuenti o per l'utilizzo di qualsiasi informazione attraverso il sistema EurekAlert.

#JACC #study #case #expanding #coverage #carotid #artery #stenting

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.