Stanford Medicine magazine explores what molecules reveal about us and our health

"In effetti, gli scienziati fondamentali di Stanford hanno dato un contributo straordinario alla biomedicina", ha affermato Lloyd Minor, preside della facoltà di medicina, in una lettera in questo numero. Le loro scoperte duramente conquistate spesso aprono nuove aree di studio. E con ogni progresso, tracciano nuovi percorsi per scoperte future".

Il problema include:

Un articolo che descrive come lo spostamento della scuola di medicina nel campus di Stanford abbia fatto sì che studenti, ricercatori e medici di Stanford unissero le forze con le forze dell'alta tecnologia per accelerare le scoperte molecolari che potrebbero rivoluzionare il modo in cui viene praticata la medicina.

Uno sguardo a come la microscopia elettronica criogenica sta ampliando la nostra comprensione delle malattie e come trattarle.

Un campione di dozzine di ricercatori della Stanford University of Medicine sulle loro molecole preferite rivela cosa li affascina delle piccole cose da studiare.

La storia di come due ricercatori hanno scoperto che i circuiti del DNA fluttuante, o DNA extracromosomico, aiutano i tumori cancerosi a eludere il trattamento in alcuni pazienti, una scoperta che ha recentemente portato gli scienziati a guardare a questi colpevoli che si sono nascosti in bella vista

Esplora nuove idee sul dolore, partendo dal concetto che non tutti provano dolore allo stesso modo. In questo articolo, gli esperti del dolore della Stanford Medicine discutono dei metodi che usano per personalizzare i trattamenti del dolore, dalla progettazione di nuovi farmaci allo sviluppo di lezioni online di gestione del dolore fino alla valutazione dell'utilità dei narcotici.

Una storia su come la decisione di una madre di donare il tumore di sua figlia per la ricerca dopo la sua morte per un raro cancro al cervello ha contribuito ad aprire le porte all'immunoterapia contro il cancro.

Un articolo che descrive la relazione tra neurotrasmissione ed eccesso di muco - che in alcuni può causare gravi malattie - e come sfruttare queste somiglianze possa portare a una soluzione.

Sembra anche il caso nello sviluppo pionieristico del neuroscienziato Sergio Pasca di un metodo di coltura cellulare che consente agli scienziati di osservare lo sviluppo di parti del cervello umano e formare connessioni in tempo reale, inaugurando una nuova era della scienza del cervello; uno sforzo guidato da un gruppo di donne di colore per creare un programma di vela peer-to-peer per donne di colore con cancro al seno; e il punto di vista dello psicologo Keith Humphreys, presidente della Stanford University-Lancetta Il Comitato sulla crisi degli oppioidi chiede a gruppi disparati di collaborare per mettere i pazienti al primo posto nell'affrontare la crisi.

Medicina di Stanford La rivista è disponibile online all'indirizzo stanmed.stanford.edu e in versione cartacea. Le copie cartacee del nuovo numero vengono inviate agli abbonati. Altri possono richiederne una copia inviando un'e-mail a medmag@stanford.edu.

#Stanford #Medicine #magazine #explores #molecules #reveal #health

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.