SEVEN RESEARCHERS HONORED FOR SCIENTIFIC ACHIEVEMENTS AND CONTRIBUTIONS TO THE DEMENTIA FIELD AT ALZHEIMER’S ASSOCIATION INTERNATIONAL CONFERENCE

San DiegoE il 31 luglio 2022 /PRNewswire/ - Associazione Alzheimer® Saranno presentati sette premi Conferenza internazionale dell'Associazione Alzheimer® (AAIC®2022, onorando i ricercatori per le loro diverse competenze, risultati degni di nota e contributi innovativi nel campo della scienza dell'Alzheimer e della demenza.

"La nostra comprensione della demenza oggi deve molto a questi sette ricercatori e ai loro collaboratori", ha affermato. Maria C Carrillo, Ph.D., chief science officer, Alzheimer's Association. "Celebrare i loro risultati e il loro forte lavoro in diversi campi di studio è fonte di ispirazione per tutti noi nella comunità scientifica mentre ci sforziamo di sradicare il morbo di Alzheimer e tutti gli altri tipi di demenza".

Premi alla carriera dell'AAIC

Gli AAIC Lifetime Achievement Awards sono chiamati in onore di Henry WisniewskiMA, Ph.D.; Khaled Iqbal, dottorato di ricerca; E il Bengt WeinbladMD, PhD, fondatori dell'International Alzheimer's Disease Conference, ora conosciuta come Alzheimer's Society International Conference. Questi premi premiano importanti contributi alla ricerca sul morbo di Alzheimer e sulla demenza, attraverso una singola scoperta scientifica o un gruppo di lavoro.

Agneta NordbergMD, destinatario dell'Henry Wisniewski Lifetime Achievement Award. È Professore di Neuroscienze Cliniche e Direttore del Nordberg Translational Molecular Imaging Laboratory in Istituto Karolinska, nonché Senior Consultant in Geriatrics presso il Karolinska University Hospital. La sua ricerca è attualmente focalizzata sullo sviluppo di biomarcatori diagnostici precoci e nuovi bersagli farmacologici nel morbo di Alzheimer e in altri disturbi neurodegenerativi. Nordberg ha contribuito in modo significativo alla comprensione del campo del ruolo del neurotrasmettitore acetilcolina nella demenza e ha aperto la strada all'uso della tomografia a emissione di positroni cerebrali (PET) per visualizzare le anomalie nella tau e nella malattia delle stelle reattive.

Keith Johnson, MD, è il destinatario del Premio Khalid Iqbal alla carriera. È un professore in Scuola di medicina di HarvardDirettore di Neuroimaging Molecolare presso Massachusetts Policlinico e Neurologo a Brigham e Ospedale delle donne. È il co-investigatore principale dell'Harvard Study of Brain Aging e guida la componente PET dell'Alzheimer's Disease Clinical Trials Consortium (ACTC). Il lavoro pionieristico di Johnson nel neuroimaging ha contribuito in modo significativo alla comprensione della patologia della tau e dell'amiloide nell'Alzheimer, in particolare nelle fasi precliniche e iniziali della malattia. I suoi studi recenti si sono concentrati sull'identificazione delle origini della patologia tau nelle strutture cerebrali profonde e sul miglioramento dei risultati dell'imaging molecolare negli studi di prevenzione del morbo di Alzheimer.

Peggy Delworth Anderson, Ph.D., è il destinatario del Bengt Weinblad Award for Lifetime Achievement. È Professore Ordinario di Politiche e Management della Salute (Facoltà di Sanità Pubblica) e Fellow presso il Center for Health Equity (Facoltà di Medicina) di Università della Carolina del Nord, Chapel Hill. È anche co-ricercatrice del nuovo studio IDEAS Alzheimer's Association, che sta studiando le scansioni PET dell'amiloide cerebrale in diverse popolazioni con lieve deterioramento cognitivo e demenza. La ricerca di Dilworth Anderson sulle disparità di salute nell'erogazione delle cure per il morbo di Alzheimer e altri tipi di demenza, e lo sviluppo di metodi/strategie per far progredire la scienza globale nello studio del morbo di Alzheimer, ha notevolmente aiutato nella ricerca di rilevanza culturale e ha consentito una più ampia diffusione di informazioni su malattia di Alzheimer e demenza. . in una popolazione svantaggiata dal punto di vista medico.

Bill Theiss premio

Il Bill Theiss Premio ISTAART Distinguished Service ( Alzheimer's Association International Association for the Advancement of Alzheimer's Disease Research and Treatment) Riconosce un membro di ISTAART che ha fornito un servizio continuo ed eccezionale alla comunità ISTAART. Onorare il premio William (Bill) TeesePh.D., che è morto 16 agosto 2020. Durante il suo incarico dal 1998 al 2020 come capo medico e scientifico per l'Alzheimer's Association, e poi come Senior Medical Science Consultant, è stato determinante nel portare l'AAIC sotto la gestione dell'associazione. Lancia la rivista di corte Malattia di Alzheimer e demenza®: Giornale dell'Associazione Alzheimere il Tavola rotonda sulla ricerca dell'Associazione Alzheimer.

Sandra E Nero, OC, MD, è il destinatario del Bill Thies Award 2022 per il servizio distinto a ISTAART. È professoressa di neuroscienze presso Sunnybrook Luogo, Università di Toronto E direttrice del Dr. Sandra Black Center for Brain Resilience and Recovery presso il Sunnybrook Research Institute. In qualità di neurologo ictus e cognitivo, Black ha contribuito a costruire l'Ontario Stroke System ed è il direttore del sito web della Heart & Stroke Foundation Canadian Partnership for Stroke Recovery. È stata la prima direttrice esecutiva della Toronto Alliance for Dementia Research, A Università di Toronto La rete di Memory Clinics valuta più di 2.000 nuovi pazienti ogni anno. Black è stata vicepresidente e presidente del comitato consultivo di ISTAART tra il 2014 e il 2018. Ha anche co-presieduto l'area di interesse professionale di neuroimaging, ha fatto parte del comitato di pianificazione scientifica dell'AAIC ed è stata attiva nel comitato esecutivo vascolare di PIA sin dalla sua inizio. La sua ricerca abbraccia più di 30 anni e oltre 600 documenti di ricerca e ha avuto un impatto inestimabile sulla nostra comprensione della relazione tra demenza e salute vascolare.

Premio Zaven Khachaturian

Cynthia A, Ph.D., ha ricevuto il Premio Zaven Khachaturian all'AAIC 2022. Questo premio viene assegnato a un individuo la cui visione avvincente, dedizione e risultati straordinari hanno portato a progressi significativi nel campo della scienza dell'Alzheimer. Lemere è un assistente professore di neuroscienze presso Scuola di medicina di Harvard E il Brigham e Ospedale delle donne. L'attuale ricerca di Lemere sta studiando la possibilità di terapie precliniche di anticorpi, vaccini e ultrasuoni per interrompere la formazione di placche amiloidi. Sta anche studiando gli effetti delle radiazioni cosmiche sull'invecchiamento cerebrale e sul rischio del morbo di Alzheimer, in preparazione per una missione pianificata della NASA su Marte negli anni '30. Nel complesso, il lavoro di Lemere ha contribuito in modo significativo alla nostra comprensione del potere terapeutico del sistema immunitario per la potenziale prevenzione e trattamento del morbo di Alzheimer.

Premio Inge-Grundke-Iqbal

Rakees Kayed, Ph.D., è il destinatario di quest'anno Angie Grundky Iqbal Premio per la ricerca sull'Alzheimer. Questo premio viene assegnato al primo autore dello studio più influente pubblicato nella ricerca sull'Alzheimer nei due anni solari precedenti l'AAIC. Kaede è Professore di Neurologia e Principal Investigator presso il Mitchell Center for Neurodegenerative Diseases in Università del Texas, Galveston. Il suo lavoro si concentra sui meccanismi di ripiegamento e aggregazione delle proteine, nuovi metodi per studiare le forme amiloidi e il ruolo della tau nella migrazione cellulare anormale, nella morte cellulare e nella progressione della malattia nell'Alzheimer. Lui riceve Angie Grundky Iqbal premio per lui luglio 2021 la carta c'è dentro rapporti cellulari, "Il rilascio di HMGB1 indotto dall'oligomero Tau contribuisce all'invecchiamento cellulare e alle malattie neurodegenerative associate al morbo di Alzheimer e alla demenza frontotemporale". Kaede e il suo team hanno scoperto che bloccando una specifica proteina nel cervello, potrebbero ridurre la neuroinfiammazione e i grovigli di tau nei topi. Se replicata negli esseri umani, questa scoperta apre nuove entusiasmanti possibilità terapeutiche per ridurre la morte cellulare e le anomalie della tau nel morbo di Alzheimer.

Premio Blas Frangione all'inizio della carriera

Michele Vinicio LourencoHa conseguito un dottorato di ricerca nel 2022 con il Premio Blas Frangione per l'Early Career Achievement. Questo premio viene assegnato ai primi ricercatori professionisti la cui ricerca all'avanguardia nel morbo di Alzheimer e nella demenza ha il potenziale per influenzare il campo spingendolo in nuove direzioni. Lourenco è Assistant Professor di Neuroscienze e Principal Investigator presso il Lourenco Lab presso l'Università Federale di Rio de Janeiro. Laurea triennale, magistrale e dottorato. Tirocinio post-dottorato presso l'Università Federale Rio de Janeiro. La sua ricerca innovativa si concentra su come l'infiammazione e lo stress cellulare contribuiscono alla perdita di memoria, nonché sui potenziali effetti benefici dell'irisina e dell'esercizio fisico nei modelli di Alzheimer.

Informazioni sulla conferenza internazionale dell'Associazione Alzheimer® (AAIC®)
L'Alzheimer's Association International Conference (AAIC) è il più grande raduno mondiale di ricercatori di tutto il mondo incentrati sul morbo di Alzheimer e altri tipi di demenza. Nell'ambito del programma di ricerca dell'Alzheimer's Association, l'AAIC funge da catalizzatore per generare nuove conoscenze sulla demenza e promuovere una comunità di ricerca vivace e collaborativa.
Pagina iniziale dell'AAIC 2022: www.alz.org/aaic/
Sala stampa dell'AAIC 2022: www.alz.org/aaic/pressroom.asp
Hashtag AAIC 2022: #AAIC22

A proposito dell'Associazione Alzheimer®
L'Alzheimer's Association è un'organizzazione sanitaria di volontariato globale dedicata alla cura, al supporto e alla ricerca dei malati di Alzheimer. La nostra missione è aprire la strada alla fine del morbo di Alzheimer e di tutti gli altri tipi di demenza, accelerando la ricerca globale, promuovendo la riduzione del rischio e la diagnosi precoce e massimizzando la qualità dell'assistenza e del supporto. La nostra visione è un mondo libero dal morbo di Alzheimer e da tutti gli altri tipi di demenza®. visitare alz.org Oppure chiama l'800.272.3900.

Fonte dell'Associazione Alzheimer

#RESEARCHERS #HONORED #SCIENTIFIC #ACHIEVEMENTS #CONTRIBUTIONS #DEMENTIA #FIELD #ALZHEIMERS #ASSOCIATION #INTERNATIONAL #CONFERENCE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.