Sleeping less than 9 hours? Your child may develop less grey matter in brain

Meno di nove ore di sonno ogni notte provocano problemi di salute mentale, declino cognitivo e riduzione della materia grigia in alcune parti del cervello. I bambini in età scolare che dormono meno di nove ore ogni notte mostrano differenze significative in alcune aree del cervello responsabili della memoria, dell'intelligenza e del benessere rispetto a quelli che dormono dalle nove alle 12 ore ogni notte. Un recente studio condotto da ricercatori della University of Maryland School of Medicine (UMSOM).

Leggi anche: Non riesci a dormire la notte? Forse è COVID

Queste differenze erano associate a problemi di salute mentale più gravi, come tristezza, ansia e comportamento impulsivo, in coloro che non dormivano abbastanza. La mancanza di sonno è anche legata a problemi di memoria, risoluzione dei problemi e processo decisionale, secondo Lancet Child & Adolescent Health.

Leggi anche: Da R3000 di stipendio per R130 cr business empire, incontra Neelam Mohan

Al fine di promuovere una salute ottimale, l'American Academy of Sleep Medicine consiglia ai bambini dai 6 ai 12 anni di dormire regolarmente dalle 9 alle 12 ore ogni notte. Nessuna ricerca ha esaminato gli effetti a lungo termine del sonno inadeguato sullo sviluppo neurocognitivo negli adolescenti.

Lo studio Adolescent Brain Cognitive Development (ABCD) ha coinvolto più di 8.300 bambini di età compresa tra 9 e 10 anni che hanno fornito i dati ai ricercatori. Hanno esaminato le scansioni MRI, le cartelle cliniche e i sondaggi che i partecipanti e i loro genitori hanno compilato quando si sono iscritti per la prima volta allo studio e a una scansione di due anni quando avevano un'età compresa tra 11 e 12 anni. La ricerca ABCD, supportata dal National Institutes of Health (NIH), è la più grande indagine a lungo termine sulla salute dei bambini e sullo sviluppo del cervello negli Stati Uniti.

Leggi anche: Un paziente con morte cerebrale dona polmoni, cuore, reni e fegato a cinque persone

"Abbiamo scoperto che i bambini che non dormivano abbastanza, meno di nove ore a notte, all'inizio dello studio avevano meno materia grigia o un volume più piccolo in alcune aree del cervello responsabili dell'attenzione, della memoria e del controllo dell'inibizione rispetto a quelli con abitudini di sonno sane", ha detto l'autore. Lo studio corrispondente è Zi Wang, PhD, professore di radiologia diagnostica e medicina nucleare presso l'UMSOM. "Queste differenze sono persistite dopo due anni, una scoperta preoccupante che indica un danno a lungo termine per coloro che non dormono abbastanza".

Questo è uno dei primi studi a mostrare gli effetti a lungo termine della privazione del sonno sullo sviluppo neurocognitivo dei bambini piccoli. Inoltre, fornisce un forte supporto per le attuali linee guida sul sonno pediatrico, secondo il Dr. Wang e colleghi.

Leggi anche: L'intelligenza artificiale prevede come saranno gli ultimi selfie della Terra prima che muoia

Nelle valutazioni di follow-up, il team di ricerca ha scoperto che i partecipanti al gruppo del sonno adeguato tendevano ad addormentarsi gradualmente per meno di due anni, il che è normale quando i bambini passano all'adolescenza, mentre i modelli di sonno dei partecipanti al gruppo del sonno inadeguato non è cambiato. Molti. I ricercatori hanno controllato lo stato socioeconomico, il sesso, lo stato della pubertà e altri fattori che possono influenzare quanto dorme un bambino e influenzare il cervello e la cognizione.

"Abbiamo cercato di abbinare i due gruppi il più vicino possibile per aiutarci a comprendere appieno l'effetto a lungo termine della mancanza di sonno sul cervello pre-adolescente", ha affermato il dottor Wang. "Sono necessari ulteriori studi per confermare i nostri risultati e vedere se eventuali interventi possono migliorare le abitudini del sonno e invertire i deficit neurologici".

L'American Academy of Pediatrics incoraggia i genitori a promuovere buone abitudini di sonno nei loro figli. I loro consigli includono rendere un sonno adeguato una priorità della famiglia, attenersi a una routine del sonno regolare, incoraggiare l'attività fisica durante il giorno, limitare il tempo davanti allo schermo ed eliminare completamente gli schermi un'ora prima di coricarsi.

Lo studio è stato finanziato dal National Institutes of Health. Van Nils Yang, PhD, un borsista post-dottorato nel laboratorio del Dr. Wang, è un coautore dello studio. Weizhen Xie, PhD, ricercatore presso il National Institute of Neurological Disorders and Stroke, è anche coautore dello studio. La facoltà dell'UMSOM, Thomas Ernst, PhD, e Linda Chang, MD, MSc, ricercatori principali coinvolti nello studio ABCD presso il sito di Baltimora ma non sono stati coinvolti nell'analisi dei dati per questo nuovo studio.

Albert Reese, MD, PhD, MBA, Vicepresidente esecutivo per gli affari medici, UM Baltimora, e John Z. e Akiko K. Bowers Distinguished Professor e Preside della University of Maryland School of Medicine. "Il sonno è spesso trascurato durante le intense giornate dell'infanzia piene di compiti e attività extrascolastiche. Ora vediamo come può essere dannoso per lo sviluppo di un bambino".

(con ingresso ANI)

Vedi tutte le notizie economiche, notizie di mercato, ultime notizie e gli ultimi aggiornamenti sulle notizie su Live Mint. Scarica l'app Mint News per gli aggiornamenti quotidiani del mercato.
più o meno

partecipazione a Newsletter di menta

* Inserisci un'e-mail disponibile

* Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter.

#Sleeping #hours #child #develop #grey #matter #brain

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.