Opinion | New Risks Facing DoctorsAnd Their Pregnant Patients

All'editore:

Re "Perché il diritto costringe le donne che abortiscono a soffrire?" Di Michael Goldberg (colonna, 19 luglio):

Non te lo dicono alla facoltà di medicina, ma essere un ostetrico e un ginecologo significa conoscere il tuo dolore da vicino e personale, ancora e ancora. Sono un medico praticante a Portland, Oregon, da 37 anni. I miei colleghi fanno parte dello spettro politico, ma quasi tutti quelli che conosco hanno anteposto l'interesse della vita di una madre a quello di un feto o di un feto. E se non possono per motivi di coscienza, troveranno un altro fornitore che può.

Per decisione di Dobbs, la mia specializzazione è stata un disastro. Una delle condizioni più comuni che trattiamo è l'aborto spontaneo, che si verifica in circa il 10-20% delle gravidanze conosciute.

Queste nuove leggi negli stati contrari alla scelta vietano l'interruzione della gravidanza, alcune subito dopo la fecondazione. Non hanno accuratezza e non hanno algoritmi per guidare la pratica.

Ora i fornitori sono in una posizione molto imbarazzante e rischiano di essere perseguiti. Quando l'unica eccezione all'interruzione di una gravidanza è il rischio della morte della madre, quanto è vicino all'agire? La maggior parte delle donne incinte sono giovani e in buona salute, affrontano bene la perdita di sangue e le infezioni, fino a quando improvvisamente non lo fanno, a quel punto potrebbe essere troppo tardi per salvarle.

L'America ora vedrà cosa succede quando i politici sfruttano il benessere delle donne per ottenere vantaggi politici. È brutale. Chiunque pensi che ci vorrà così tanto tempo per vedere il risultato del divieto di una procedura medica comune vedrà presto le lacrime, il sangue e la morte che abbiamo detto loro stavano per accadere. È inevitabile e continuerà.

Margherita B. Cohen
Portland, minerale.
Lo scrittore è un collega dell'American College of Obstetricians and Gynecologists.

All'editore:

Riguardo ai "Rischi per i pazienti quando i medici gestiscono le eccezioni all'aborto" (articolo di notizie, 21 luglio):

Come residente del Missouri che vive sotto un nuovo divieto di aborto, sono arrabbiato e disgustato. I difensori hanno avvertito per anni dei pericoli del divieto, con noncuranza. Tuttavia, mentre i medici descrivono come le donne incinte muoiono a causa di cure scadenti a causa di questo divieto, i nostri leader stanno scrollando le spalle.

Giorni dopo che il Missouri aveva promulgato il divieto di aborto tranne che in "emergenze mediche", ho chiamato l'ufficio del procuratore generale per chiarimenti. Ho condiviso che ho avuto due condizioni pericolose per la vita nella mia ultima gravidanza ed ero preoccupato che il mio ostetrico potesse essere limitato se oggi si fossero verificate complicazioni simili.

L'avvocato del personale mi ha detto che non era in grado di fornire indicazioni, poiché fornire consulenza legale potrebbe mettere a repentaglio la sua licenza legale. Ho risposto che questo divieto avrebbe messo a rischio la mia vita. la sua risposta? Che potrei lasciare lo stato.

Sfortunatamente, temo che molte famiglie del Missouri come la mia lo accetteranno su suo suggerimento. Temo che gli operatori sanitari delle donne sceglieranno di praticare altrove. Temo che i funzionari eletti del Missouri siano abbastanza miopi da celebrare queste perdite. Il paese merita di meglio.

Katie Nimons
Saint Louis

All'editore:

Riguardo a "Sono terrorizzato dai miei pazienti", di David N. Hackney (articolo di opinione degli ospiti, 10 luglio):

Il dottor Hackney descrive il dolore di una donna incinta che sa che il suo bambino ha una condizione fatale ma non ha altra scelta che portare avanti la gravidanza. Sebbene sottile, il potenziale dolore di apprendere che il tuo feto ha una grave anomalia va ben oltre.

Una varietà di gravi difetti alla nascita e sindromi genetiche che alterano la vita possono essere diagnosticati prima della nascita e molte di queste condizioni sono: Non Letale - o non immediatamente fatale - ma abbastanza grave da far sì che il bambino colpito dovrà affrontare una vita di grave disabilità e, in molti casi, dolore.

Dirti nel bel mezzo della tua tanto necessaria gravidanza che il tuo bambino avrà gravi disabilità neurologiche o fisiche, che non camminerà, non parlerà o sarà nemmeno in grado di rotolarsi da solo, ma sopravviverà, è devastante come si dice che il tuo bambino morirà alla nascita, ma con conseguenze completamente diverse.

Nonostante l'affermazione del giudice Amy Connie Barrett, è improbabile che questi bambini vengano adottati. Non è etico diagnosticare una condizione medica e non fornire a un paziente opzioni di trattamento ragionevoli e sicure, ma le leggi di molti paesi ora rendono impossibile fare la cosa etica. Più dolore per tutti.

Katherine Weinstrom
Provvidenza, RI
Lo scrittore è professore alla Albert Medical School della Brown University e past president della Society for Maternal-Fetal Medicine.

All'editore:

Il Dr. David Hackney si unisce a molti medici nell'evidenziare i gravi rischi per la vita e la salute che le donne incinte devono affrontare ora. Il presidente Biden e il Congresso non possono ripristinare in alcun modo i diritti universali di aborto che rimarranno dopo le future elezioni.

Quindi i Democratici al Congresso dovrebbero legiferare immediatamente un forte diritto nazionale all'aborto se continuare la gravidanza metterebbe a rischio la vita della madre, la salute fisica o mentale, o se il feto non fosse sopravvissuto.

Inoltre, deve esserci una protezione ragionevole per i fornitori di servizi sanitari che eseguono queste necessarie procedure mediche. In caso contrario, la riluttanza del medico potrebbe costare la vita alle donne.

Spero che ci sia un sostegno bipartisan per questo.

Senza questa protezione, l'aumento dell'assicurazione di responsabilità civile dei medici può rendere le cure ostetriche notevolmente costose e sottrarre fondi già scarsi a tutte le cure mediche.

Marie Jo Napoli
Colombo, Ohio

All'editore:

Re "Il divieto di aborto influenzerà gli americani ricchi e poveri" (articolo di parere degli ospiti, 7 luglio):

Elizabeth Spears descrive l'impatto delle restrizioni sull'aborto come una "crisi per tutte le donne americane", con ritardi negli aborti terapeutici che portano a conseguenze disastrose. In qualità di medico di emergenza che si prende regolarmente cura delle donne con complicazioni durante la gravidanza, faccio eco alle preoccupazioni della signora Spires.

Tratto spesso ostetricia d'urgenza. Nelle ultime settimane mi sono presa cura di donne in gravidanza con le seguenti complicazioni: gravidanza extrauterina, battito cardiaco fetale non rilevabile con bassi livelli di hCG e abbondante sanguinamento vaginale con cervice aperta.

Ai miei pazienti non è stato chiesto quali fossero le loro affiliazioni politiche o convinzioni religiose. Non avevo bisogno di sapere se le gravidanze erano pianificate o desiderate. Il mio obiettivo era la cura tempestiva di tre pazienti fragili, sofferenti e sanguinanti, che si sono rivolti al nostro team medico per un trattamento compassionevole e supporto emotivo. Tutti e tre i pazienti hanno avuto aborti curativi.

Con i divieti di aborto diffusi in tutto il nostro paese, mi sento fortunato a praticare il sistema ospedaliero pubblico di New York City, dove la legge supporta un solido processo decisionale medico insieme alla scelta di una donna. Tuttavia, non c'è tempo per l'autocompiacimento. La vita e il benessere di milioni di donne dipenderanno da questo.

Bonnie J. Barron
Brooklyn

#Opinion #Risks #Facing #DoctorsAnd #Pregnant #Patients

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.