EDITORIAL: Socialized medicine: Cuba’s hospitals out of power, supplies

Meno conosci la medicina sociale a Cuba, più facile è elogiarla.

Cuba sta affrontando tassi crescenti di febbre dengue, una malattia virale trasmessa dalle zanzare. Può causare eruzioni cutanee e vomito, febbre e, in alcuni casi, morte. Questo focolaio ha aumentato la domanda di servizi medici.

Cuba, ovviamente, ha un'assistenza sanitaria gestita dal governo. Assistenza sanitaria "giusta". Per decenni, la sinistra americana ha salutato il sistema medico cubano come un faro illuminante che gli Stati Uniti dovrebbero seguire.

Il regista di sinistra Michael Moore una volta ha detto: "Se c'è una cosa che stanno facendo proprio a Cuba, è l'assistenza sanitaria". "C'è un po' di polemica su questo."

Il film del signor Moore "Sicko" ha ritratto favorevolmente l'assistenza sanitaria cubana. Il messaggio era che il sistema americano dovrebbe essere più simile al sistema cubano.

È quindi certo che le persone affette da dengue ricevano cure mediche tempestive e adeguate. sbagliato - sbagliato - offeso

In primo luogo, è impossibile sapere quanto sia grave un focolaio di febbre dengue. C'è una carenza di apparecchiature di prova. Anche gli ospedali di questa meraviglia moderna sembrano essere a corto di quasi tutto, secondo le notizie.

I pazienti devono portare le proprie lenzuola. Gli ospedali stanno perdendo capacità ogni giorno. Le farmacie sono a corto di più di 140 farmaci, ovvero circa il 40% dei farmaci comuni. Molti ospedali non hanno acqua corrente. Agli infermieri e ai medici mancano abitualmente forniture, come guanti e cateteri, che gli americani danno per scontato.

"Smettila di dire che non c'è niente (per curarla); 'Voglio che tu veda mia figlia'", ha esclamato una madre in un affollato pronto soccorso cubano, come riportato dal Miami Herald.

In un altro caso, un uomo è morto mentre aspettava che un'ambulanza lo portasse in ospedale. Aveva 26 anni e aveva bisogno di una trasfusione di sangue.

Secondo diversi medici cubani "e altri con esperienza diretta nella pratica medica a Cuba, il sistema sanitario della nazione insulare è un disastro", ha riportato la rivista Rayson ad aprile.

Ci sono molti da asporto. Ad esempio, dichiarare il diritto delle persone a un servizio oa un bene non lo fa apparire magicamente. Per fornire assistenza sanitaria, il governo deve prendere da altre persone. Questo potrebbe essere sotto forma di tasse elevate o salari inferiori a quelli di mercato per i medici. Nel 2015 Cuba ha aumentato il salario medio più alto per i medici a 67 dollari al mese.

Ecco perché il governo può garantire solo i cosiddetti diritti "negativi", come la libertà di parola oi diritti di proprietà. Per fornire diritti "positivi" che impongono un obbligo ad altri, il governo deve ridistribuire i profitti o l'occupazione.

In effetti, il sistema sanitario gestito dal governo cubano soffre dei disturbi tipici di tali sistemi - e ha il peso aggiuntivo di essere distrutto dall'ideologia comunista. Forse la lezione più ovvia è non accettare consigli su come migliorare l'assistenza sanitaria negli Stati Uniti da persone che credono nella propaganda dei dittatori comunisti.

#EDITORIAL #Socialized #medicine #Cubas #hospitals #power #supplies

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.