Their job is saving lives. But can these Argentinian doctors revive a whole Italian village?

Nota del redattore - Iscriviti alle nove parti gratuite di CNN Travel Apri la newsletter per l'Italia Per informazioni privilegiate sulle destinazioni più amate d'Italia e sulle regioni meno conosciute per pianificare il tuo viaggio definitivo. Inoltre, ti metteremo dell'umore giusto prima di cercare suggerimenti per film, elenchi di lettura e ricette di Stanley Tucci.
(CNN) - Quando dozzine di città in tutta Italia hanno iniziato a vendere edifici fatiscenti al costo di una tazza di caffè, a persone da tutto il mondo è stato chiesto di prendere parte all'azione - e per molte ragioni diverse.

Non si tratta sempre di inseguire il sogno perfetto di vivere La Dolce Vita in un sonnolento paesino di campagna dove il tempo si è fermato.

Per alcuni, questo fa parte di un cambiamento di carriera: un drastico aggiornamento di carriera che viene fornito con uno stile di vita più rilassato.

La vendita di un euro (dollaro) e di edifici economici nella cittadina siciliana di Musumeli attira i medici argentini di origine italiana, che hanno intenzione di stabilirsi e dare una nuova svolta alla propria vita.

"A causa della carenza di medici nell'ospedale del villaggio, è stata firmata una partnership tra l'Università del Rosario in Argentina e il municipio per riempire i posti vacanti, e presto avremo nuovi medici argentini che parlano correntemente l'italiano", dice il sindaco di Musumeli Giuseppe Catania CNN.

La partnership è nata come strumento promozionale per attrarre investimenti esteri per il rinnovamento urbano di Musumeli, afferma Catania, e ora fa molto di più che affrontare un'emergenza sanitaria.

"Questi nuovi medici sono anche interessati a contribuire ai progetti di rivitalizzazione in corso per dare nuova vita al nostro villaggio spopolato, compreso l'acquisto e la ristrutturazione di case abbandonate nel centro storico, che è stato il nostro più grande successo".

Negli ultimi anni Mussomeli ha venduto più di 300 immobili economici, a partire da 5.000 euro, e 150 case in euro, attirando professionisti stranieri e smart worker. Molti nuovi acquirenti arrivano dall'Argentina, dove le famiglie Musumeli immigrarono nel XX secolo.

"Vai piano e lentamente"

Di recente, numerosi medici italiani e argentini hanno visitato Mussomeli per incontrare le autorità, gli scolari e i futuri colleghi e per avere un'idea della città.

Per il chirurgo del pronto soccorso di Rosario Leonardo Roldan, trasferirsi in Sicilia ha un duplice obiettivo.

"Sono ancora molto giovane, 49 anni, quindi è più di un semplice cambiamento di carriera nella mia carriera: è una scelta di vivere una vita diversa, l'opposto di quella polare che vivo in Argentina, e di portare con me la mia famiglia me."

Roldan, che in precedenza ha vissuto nel nord Italia, dice di non essersi mai reso conto di quanto fosse bella la Sicilia fino a quando non ha scoperto Mussomeli, che lo ha anche aiutato a superare alcuni preconcetti sul profondo sud che aveva raccolto mentre viveva nel nord.

Musumeli è una rottura completa dalla mia realtà quotidiana. È un altro mondo: tranquillo e pacifico, dove la gente del posto vive uno stile di vita semplice. Mi sono reso conto che dovremmo tutti, a un certo punto della nostra vita, rallentare e prendercela comoda , prenditi più tempo per assaporare le cose della qualità”.

Per lui, Mussomeli è un'occasione per vivere una vita più lenta e usare il suo tempo libero per godersi ciò che ama di più: correre attraverso le colline incontaminate del villaggio piene di pecore al pascolo ed esplorare le meraviglie della Sicilia. Confrontalo con la rinuncia al fast food rispetto allo slow food

Roldan sta progettando di trasferirsi dall'Argentina con tutta la sua famiglia, incluso il cane, e non vedeva l'ora di fare qualche impresa.

"Il consiglio comunale ha fatto un ottimo lavoro con il programma delle case a buon mercato e, a un certo punto, una volta che mi sarò sistemato, potrei comprarne e ristrutturarne una, come progetto di vita senza alcuna fretta", dice.

Inizialmente ha in programma di trasferirsi in una casa di campagna con giardino alla periferia di Musumeli, ma se il suo contratto viene prolungato di un anno, sarà felice di intraprendere l'avventura di ristrutturare una casa per un euro o una casa a buon mercato.

"Non voglio che sia un investimento, né che lo trasformi in un negozio o in un'attività. Sarà un posto che posso chiamare casa per il futuro".

Il trasferimento a Musumeli consentirebbe anche a Roldan di riconnettersi con le sue radici italiane, dal momento che quattro dei suoi bisnonni erano immigrati in Argentina dall'Italia.

possibilità di tornare

Diego Kolabianchi non vede l'ora della sua avventura in Sicilia.

Diego Kolabianchi

L'Argentina sta attraversando una crisi economica, che è anche un fattore nella decisione di trasferirsi, afferma il pediatra italo-argentino Diego Collabianchi, di Rosario. È probabile che anche sua moglie, una ginecologa, si unisca ai ranghi dei medici a Musumeli.

"Ho studiato in Italia, amiamo e ci manca vivere in Italia. Il lavoro è un'opportunità per tornare e sono felice della prospettiva di una vita che cambia. Non sono mai stato a Musumeli ma vedo davvero di viverci - il piccolo mondo del villaggio, la calma, suscita in me una curiosità infinita" .

Colabianci afferma di desiderare una nuova esperienza in un ambiente sereno immerso nella natura e gustare un'ottima e autentica cucina siciliana è solo un altro punto a favore.

"A questo punto della mia vita non riuscivo a vedermi vivere nemmeno a Roma, così caotica. Ma Mussomeli è perfetto, non troppo giovane, a metà strada tra un paese e una città.

"Adoro la sua posizione unica, in alta montagna, a differenza della piana del Rosario dove vivo ora. Inoltre, Musumeli è vicino alle spiagge; ci sono colline, uliveti, vigneti e i contadini fanno una lana meravigliosa."

È tentato dall'idea di accaparrarsi proprietà fatiscenti e ristrutturarle per aiutare a far rivivere il vecchio quartiere. Ma Colabianchi vuole fare un passo alla volta.

“Trascorrerai il primo anno a Mussomeli adattandoti al mio nuovo ambiente, ma il mio sogno è restare lì e sistemarmi per sempre, quindi a un certo punto comprare una casa con un euro, o una casa abbandonata a buon mercato in condizioni migliori, è davvero un'opzione.

'Lusty'

Per il gastroenterologo di Buenos Aires Edgardo Trabi, che lavora come medico a Musumeli, è una doppia sfida.

"Voglio iniziare a fare cose diverse, vedere cose diverse. Soprattutto, vorrei fare uno shock professionale e quando ho visitato Musumeli, ho potuto sentire questa energia scorrere attraverso il villaggio. È pieno di vita".

Trabi afferma che lavorare in Sicilia gli consentirà anche di avvicinarsi ai suoi figli in Europa e di riconnettersi pienamente con la sua eredità siciliana.

"Tre dei miei bisnonni provenivano da Caltanissetta City, e Musumeli fa parte della stessa contea, quindi non può essere solo una coincidenza".

A differenza dei suoi colleghi di Rosario, Turabi teme che Musumeli possa avere un po' di sonno per lui rispetto alla sua vita attuale a Buenos Aires, che secondo lui lo soddisfa perfettamente.

"È un piccolo villaggio con un'atmosfera calma e tranquilla. Potrebbe essere un po' tranquillo [compared to] Quello che inizialmente mi aspettavo, che mi ha colpito quando l'ho visitato per la prima volta, ma sono felice e non vedo l'ora di vivere questa esperienza".

È possibile che una volta che inizierà a lavorare regolarmente in ospedale e avrà una visione a lungo termine della sua permanenza in Sicilia, Trabi affermi che potrebbe acquistare e ristrutturare una casa abbandonata.

#job #saving #lives #Argentinian #doctors #revive #Italian #village

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.