A World First: Medical Students Treat a Virtual Patient

ADENBROK, Regno Unito - Gli studenti di medicina dell'Addenbrooke's Hospital, parte degli ospedali universitari di Cambridge, sono diventati i primi a testare un nuovo metodo di apprendimento utilizzando pazienti olografici di realtà mista. Usano una tecnologia chiamata HoloScenarios sviluppata in collaborazione con GigXR con sede a Los Angeles, in California. Studenti e medici dell'Università di Cambridge hanno accolto positivamente l'esperienza.

sala d'esame virtuale

La realtà mista integra ambienti reali e virtuali, creando un nuovo ambiente in cui le persone e le cose fisiche e digitali esistono e interagiscono in tempo reale. Per accedere all'aula esame, medici e studenti indossano un visore per realtà virtuale Microsoft HoloLens. Si vedono e incontrano un paziente con problemi respiratori. Gli studenti devono interagire con il paziente, fare una diagnosi e scegliere un trattamento. I professori di medicina nella sala d'esame possono alterare lo scenario, alterare le risposte dei pazienti e causare complicazioni. Di fronte a questo scenario, gli studenti praticano il processo decisionale vitale in tempo reale. Gli insegnanti possono anche registrare gli appunti e le discussioni degli studenti, il che consente loro di parlare dello scenario che si sta svolgendo. Questo primo modulo sviluppato da GigXR copre condizioni ed emergenze respiratorie comuni. Il paziente con ologramma ha l'asma, seguita da anafilassi, embolia polmonare e polmonite. Altre unità di Cardiologia e Neurologia sono in fase di sviluppo.

Apprendimento interattivo realistico

"In ogni scuola di medicina, avremo situazioni in cui attori entrano e agiscono come pazienti", ha spiegato Aniket Bharadwaj, uno dei primi studenti di medicina a testare questa nuova tecnologia. "Con la pandemia, molto di ciò è cambiato in interazioni basate su tablet a causa del rischio per le persone a causa del virus. Avere un paziente con ologramma che puoi vedere, ascoltare e interagire è davvero emozionante. Rende la formazione più interattiva e realistica . Puoi anche commettere errori in modo abbastanza sicuro. Quindi impara le lezioni da esso. " Inoltre, gli studenti possono visualizzare, prendere appunti e valutare gli scenari che si svolgono con i pazienti da uno smartphone o un tablet. I metodi di simulazione tradizionali con attori qualificati richiedono la disponibilità di risorse umane e fisiche significative, il che rende la formazione con casi di simulazione costosa e complessa da implementare. La realtà mista è una soluzione accessibile, soprattutto perché la domanda da parte delle istituzioni accademiche per questo tipo di soluzione è in rapida espansione.

Modello di apprendimento condiviso

L'interesse per questa tecnologia risiede anche nel fatto che può essere resa disponibile ovunque nel mondo. Tutto ciò di cui hai bisogno è un visore VR connesso a Internet per entrare nella stessa stanza d'esame, indipendentemente dal continente in cui vivi. L'obiettivo è poter garantire in futuro corsi di medicina e formazione a distanza. La tecnologia sviluppata da GigXR è ora disponibile su licenza a tutte le istituzioni accademiche ovunque. Come affermato da Aaron Gupta, MD, PhD, anestesista presso gli ospedali universitari di Cambridge, direttore dell'istruzione superiore presso l'Università di Cambridge Health Partnership, Cambridge, Regno Unito, e leader del progetto, "Grazie all'apprendimento virtuale nella realtà virtuale, stiamo contribuendo a educazione avanzata”. [from a mentorship-based model] A uno in cui gli studenti di tutto il mondo possono avere pari opportunità di accedere alle migliori esperienze di volo da padroneggiare [intervention-based] Abilità cliniche.

Indagine Cambridge

Insieme allo sviluppo e al rilascio di HoloScenarios, l'Università di Cambridge sta conducendo ricerche per valutare i risultati ottenuti dagli studenti come risultato della formazione in realtà mista. L'obiettivo della loro ricerca è misurare l'efficacia di questo apprendimento in situazioni di pazienti reali. Rika Hoffman, PhD, professore associato presso la University of Cambridge School of Education, Cambridge, Regno Unito, conduce un'analisi della nuova tecnologia HoloScenarios come risorsa per l'insegnamento e l'apprendimento. "La nostra ricerca mira a esplorare come tali simulazioni possono supportare al meglio l'apprendimento degli studenti", ha affermato. "Studiamo questa soluzione allo stesso modo dei libri di testo, dei modelli o dei programmi per computer, verificando come migliorare i risultati nelle comunicazioni con i pazienti".

Possibili nuovi orizzonti

In generale, “la realtà mista viene sempre più riconosciuta come un mezzo utile di [simulator] "Per GigXR, il successo di questa tecnologia rappresenta un passo importante nello sviluppo di applicazioni di realtà mista per la formazione medica", ha affermato Gupta. Il fondatore dell'azienda David King Lassman prevede di sviluppare nuovi moduli e applicazioni per l'intero spettro di malattie e per tutti i livelli del corso, inclusa la formazione continua per gli operatori sanitari. Secondo Stephen Boyce, PhD, MBA, National Medical Director per il NHS, "Questo sviluppo unico da parte dei team di Cambridge può migliorare l'esperienza di apprendimento per la nostra prossima generazione di medici, infermieri e assistenza sanitaria lavoratori."

Questo articolo è stato tradotto da MediQuality.

#World #Medical #Students #Treat #Virtual #Patient

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.