U.S. rules out summer COVID boosters to focus on fall campaign

Le autorità di regolamentazione statunitensi hanno dichiarato venerdì che non stanno più considerando di consentire una seconda dose di richiamo di COVID-19 per tutti gli adulti sotto i 50 anni quest'estate, concentrandosi invece su vaccini migliorati autunnali che prenderanno di mira le ultime sottovarianti del coronavirus.

La Food and Drug Administration ha dichiarato in una dichiarazione che Pfizer e Moderna si aspettano che le versioni aggiornate dei colpi siano disponibili già a settembre. Ciò aprirebbe la strada alla campagna autunnale a sostegno del rafforzamento della protezione contro le ultime emissioni di Omicron.

L'annuncio significa che gli Stati Uniti non continueranno un ciclo estivo di richiamo per i vaccini esistenti per gli adulti sotto i 50 anni, come hanno precedentemente suggerito alcuni funzionari dell'amministrazione Biden ed esperti esterni. Hanno sostenuto che un altro giro di colpi di richiamo ora potrebbe aiutare a evitare l'aumento dei casi e i ricoveri in ospedale causati da ceppi di omicron altamente trasmissibili.

Attualmente, tutti gli americani di età pari o superiore a 5 anni possono beneficiare di una dose di richiamo cinque mesi dopo la loro serie iniziale iniziale. La quarta dose di iniezioni Pfizer o Moderna, una seconda dose di richiamo, è raccomandata per gli americani di età pari o superiore a 50 anni e per i giovani che hanno gravi problemi di salute che li rendono più suscettibili al COVID-19.

La FDA ha esortato gli adulti idonei che non erano un richiamo a ricevere ora una dose aggiuntiva: "Puoi ancora sfruttare le opzioni di richiamo esistenti e concedere tempo per ricevere un richiamo aggiornato in autunno", ha affermato l'agenzia in una dichiarazione.

La Casa Bianca ha anche confermato che ottenere una quarta dose ora non influirà sulla capacità di nessuno di ottenere colpi mirati di Omicron una volta che sarà disponibile, anche se quanto tempo è trascorso dall'ultima dose avrà un ruolo nel livello di qualificazione.

Due delle sottovarianti di Omicron, BA.4 e BA.5, sono più contagiose delle precedenti e hanno spinto i nuovi casi giornalieri a oltre 125.000 e i ricoveri a 6.300. Si tratta dei livelli più alti da febbraio, sebbene i decessi rimangano bassi intorno a 360 al giorno. , grazie alla diffusione dell'immunità e al miglioramento delle cure contro il virus.

Le sottovarianti sono rami del ceppo responsabile della diffusione di quasi tutti i virus negli Stati Uniti quest'anno.

Tutti i vaccini COVID-19 offerti fino ad oggi negli Stati Uniti si sono basati sulla versione originale del virus che ha iniziato a diffondersi in tutto il paese all'inizio del 2020.

A giugno, la Food and Drug Administration ha dichiarato ai produttori di vaccini che qualsiasi farmaco anticaduta deve combinare la protezione contro Omicron BA.4 e BA.5, nonché il ceppo di coronavirus originale. I due produttori stanno accelerando la loro produzione e raccogliendo dati per preparare i cosiddetti vaccini bivalenti al lancio.

La Food and Drug Administration (FDA) e i Centers for Disease Control and Prevention dovranno firmare il nuovo filmato prima che possa essere rilasciato.

Gli Stati Uniti hanno un contratto per l'acquisto di 105 milioni di dosi del kit di iniezione di Pfizer una volta pronto, insieme a 66 milioni di copie di Moderna. Ma non è chiaro quando saranno disponibili grandi quantità.

Per quanto riguarda i tempi, ottenere un'iniezione di richiamo troppo presto dopo la dose precedente significa perdere tutti i benefici, qualcosa di cui i responsabili politici dovrebbero tenere conto quando lanciano le nuove dosi.

La Casa Bianca è stata a volte frustrata dal ritmo del processo decisionale presso la Food and Drug Administration e il CDC, in particolare la scorsa estate, quando le autorità di regolamentazione hanno impiegato settimane per decidere se approvare la prima dose di richiamo per adulti negli Stati Uniti. In particolare, i funzionari dell'ala ovest ritengono che il ritardo stia costando vite umane, impedendo una protezione ottimale tra gli aumenti del delta e dell'omicron e alimentando i dubbi sul vaccino e sulla maggiore efficacia che ha influenzato il suo assorbimento.

Nelle ultime settimane, alcune di queste frustrazioni sono emerse di nuovo quando le autorità di regolamentazione hanno valutato se raccomandare una quarta dose per tutti gli adulti, non solo per quelli a rischio di contrarre il virus. Alcuni alla Casa Bianca ritengono che la dose aggiuntiva aiuterà in qualche modo alla rapida diffusione della variante BA.5 e aumenterà anche la fiducia di chiunque sia preoccupato che la protezione sia diminuita.

Tuttavia, i funzionari di tutto il governo hanno riconosciuto i rischi di affaticamento da vaccino tra gli americani, inclusi decine di milioni di persone che devono ancora ricevere la prima dose di richiamo. I dati del governo mostrano che meno della metà di coloro che hanno diritto a un tiro di richiamo ha ottenuto quel terzo tiro.

Lo scrittore della Associated Press Zeke Miller ha contribuito a questa storia da Washington.

#U.S #rules #summer #COVID #boosters #focus #fall #campaign

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.