Malpractice Lawyer Gloats at Win, Then Puts Foot in Mouth

Durante le discussioni conclusive in un processo da 10 milioni di dollari per negligenza, l'avvocato Robert McKenna III ha detto alla giuria che le accuse contro il suo cliente, un gastroenterologo, erano infondate e costituivano un "ricatto". La famiglia del paziente ha accusato il gastroenterologo della morte del padre, sostenendo che il medico ha perforato il colon durante l'inserimento del sondino.

"Sono orgoglioso di quello che faccio e devo dirti che nei 30 anni in cui ho fatto questo, non ho mai visto uno spettacolo più offensivo e privo di fatti in tutta la mia carriera", ha detto McKenna, secondo le trascrizioni del tribunale. "Sulla base di queste prove, vogliono che tu dia loro 10 milioni di dollari. Benvenuti in America. Benvenuti alla Personal Injury Machine, il complesso industriale per lesioni personali".

Dopo meno di 30 minuti di deliberazione, la giuria ha emesso un verdetto di 12-0 a favore del medico.

Tuttavia, McKenna, di Huntington Beach, in California, ha descritto la situazione in modo molto diverso dal suo staff in un video celebrativo, che non si sarebbe mai aspettato fosse reso pubblico.

nel video, postato su Su Twitter e Instagram, McKenna si vanta di come ha convinto il suo team legale di giurati a sospettare la causa ufficiale della morte del paziente. Dice che la causa riguarda una persona che "potrebbe essere stata uccisa per negligenza, ma l'abbiamo fatta sembrare come altre".

"Abbiamo già un certificato di morte che dice che è morto nello stesso modo in cui il pubblico ministero ha detto che è morto, e abbiamo dovuto dire: 'No, non dovresti davvero credere a quello che dice questo certificato di morte', o il coroner dell'ufficio del coroner di Orange County dice nel video", dice McKenna nel video. .

McKenna afferma nel video che la frase di 26 minuti è stata la più veloce che abbia mai ricevuto e ha incoraggiato il suo partner a suonare la campana della vittoria dell'azienda.

"Per aggirare tutti questi ostacoli, siamo stati in grado di colpire in faccia tre avvocati", dice McKenna, riferendosi all'avvocato dei querelanti.

Il video delle osservazioni di McKenna sta circolando ampiamente dopo essere stato pubblicato sui forum degli avvocati online, Instagram, dove è stato visualizzato più di 8.000 volte, e Twitter, dove ha raggiunto oltre 3.000 visualizzazioni.

Jorge Ledesma, un avvocato di Orange County, in California, che ha rappresentato la famiglia del paziente nel caso, ha detto che le note fanno sembrare che McKenna abbia ingannato la giuria.

"È stato un cambiamento radicale rispetto ai commenti che ha fatto alla giuria durante le sue argomentazioni conclusive", ha detto Ledesma. "Ma il video è più importante per quello che non dice. Non dice che il suo cliente ha fatto tutto bene. Non dice che il nostro caso non ha alcun merito. Non dice che il suo cliente fosse un buon dottore. È chiaro quello che ha detto alla giuria e quello che secondo lui sono completamente opposti tra loro".

McKenna non ha restituito diversi messaggi che richiedevano commenti per questa storia. In una dichiarazione al Los Angeles Times, McKenna ha affermato che le sue osservazioni erano "puramente intese come un briefing interno per i nostri dipendenti, utilizzando brevi frasi che potrebbero causare confusione al pubblico ordinario che non ha familiarità con il problema in questione e la legge in generale".

"Ho espresso le mie scuse al mio cliente, al legale avversario e sia alla comunità medica che legale", ha detto McKenna in una dichiarazione al Los Angeles Times. "Tuttavia, nulla nelle mie osservazioni dovrebbe mettere in discussione la nostra strategia processuale altamente trasparente o il verdetto della giuria a favore del mio cliente".

Cosa è successo al paziente?

Enrique Garcia Sanchez, 49 anni, è arrivato all'unità di terapia intensiva del South Coast Global Medical Center di Santa Ana, in California, il 5 novembre 2017, lamentando dolore addominale. Gli è stata diagnosticata una pancreatite acuta, una grave ipokaliemia e abuso di alcol, ed è stato trasferito al reparto di terapia intensiva, secondo la denuncia legale della famiglia.

Il D-Dimer di Sanchez è risultato positivo, indicando un possibile coagulo di sangue, e sembra essere in shock settico a causa della pancreatite, secondo la denuncia. Entro il 17 novembre, Sanchez soffriva di insufficienza respiratoria e grave ipossiemia e, di conseguenza, fu sedato. Inoltre, il suo stomaco è stato descritto come disteso con rumori intestinali ridotti, secondo i documenti del tribunale.

su di me. Il 18 novembre, secondo la causa, è stato consultato un gastroenterologo a causa della prolungata intubazione e della disfagia orale di Sanchez. Il 21 novembre, l'aria fuoriusciva dal tubo di respirazione di Sanchez con infiltrazione diffusa osservata sul lato destro e polmonite.

Sanchez alla fine non riuscì a deglutire e un gastroenterologo inserì un tubo per gastrostomia laparoscopica (PEG), secondo i documenti del tribunale.

Le condizioni di Sanchez sono peggiorate e ha sviluppato mancanza di respiro, pressione sanguigna bassa e debolezza durante la dialisi. Il 9 dicembre 2017, i medici hanno notato che aveva un'infezione batterica e successivamente è stato intubato per supportare la ventilazione a causa di una progressiva insufficienza respiratoria. Inoltre, un internista ha riferito che è stata osservata "materia fecale" in un tubo PEG. La conta dei globuli bianchi di Sanchez ha continuato ad aumentare e le sue condizioni sono peggiorate. Sanchez è deceduto il 31 dicembre 2017.

Un certificato di morte ha concluso che Sanchez è morto per complicazioni dovute a un tubo PEG che ha perforato il colon, secondo Leidzma. Il team legale dei querelanti ha sostenuto che il gastroenterologo ha violato lo standard di cura non garantendo il corretto posizionamento del tubo e non riuscendo a rimediare all'errore dopo aver notato la perdita.

"Il signor Garcia è morto per un tubo PEG fuori posto che ha perforato il colon, provocando peritonite e setticemia", ha detto l'avvocato Jose Robles durante le sue argomentazioni conclusive. Garcia aveva l'idrocefalo, una controindicazione al posizionamento del tubo PEG. Aveva ileo, che è una controindicazione al posizionamento del tubo PEG. Lo standard di cura lo richiede [the gastroenterologist] Una corretta procedura di lavoro per garantire che il tubo PEG possa essere posizionato in modo appropriato e sicuro. "

McKenna ha sostenuto che il gastroenterologo non era colpevole della morte del paziente e che le complicazioni della pancreatite alla fine hanno causato la sua morte. Durante il processo, i medici che si sono presi cura di Sanchez hanno testimoniato che il paziente aveva una probabilità di sopravvivenza inferiore al 50%.

“Quello che aveva è stato un disastro alla fine [pancreatitis] "Questo stava colpendo il suo sistema di organi e la polmonite da aspirazione che gli rendeva impossibile provare a respirare da solo", ha detto McKenna durante le discussioni conclusive. "L'uomo... ha avuto una lesione catastrofica che ha mangiato la maggior parte del suo pancreas. Questo non è un evento sopravvissuto."

L'avvocato affronta il contraccolpo della comunità legale

Da quando le sue dichiarazioni celebrative sono state pubblicate online, McKenna ha dovuto affrontare contraccolpi, in particolare dalla comunità legale.

@mgvolada ha twittato: "Come avvocato, sono un ribelle e spero che seguano sanzioni... ecco perché la gente odia gli avvocati".

stevewieland, che si è identificato come un avvocato del processo, ha scritto che non sarebbe soddisfatto di vincere un caso del genere.

"Non c'è da stupirsi che non riceviamo amore dal pubblico", ha scritto su Twitter.

L'autoproclamato avvocato @Stephen60134955 ha twittato: "Vediamo come la Corte d'Appello pensa al tuo Bragadocchio e come questo porta gli avvocati al pubblico".

La licenza di McKenna rimane attiva e in regola senza azioni disciplinari, secondo il sito web dello State Bar of California.

Ledesma ha presentato richiesta per un nuovo processo, e l'udienza sulla richiesta è fissata per il 4 agosto 2022. La richiesta è stata avanzata principalmente per problemi durante il processo, che Ledesma ha definito "argomenti conclusivi fiammeggianti" e, in un piccolo modo, parte delle dichiarazioni video di McKenna, ha detto.

Se la richiesta venisse respinta, ha detto, i ricorrenti andrebbero avanti con il ricorso.

Per ulteriori notizie, segui Medscape all'indirizzo Facebook, Twitter, Instagram, E il Sito YouTube.

#Malpractice #Lawyer #Gloats #Win #Puts #Foot #Mouth

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.