Is Dizziness a Sign of High Blood Pressure?

Le vertigini possono essere un sintomo di molte condizioni diverse. Sebbene non sia considerato un sintomo di ipertensione (ipertensione), può indicare la pressione bassa da solo o da farmaci che abbassano la pressione sanguigna.

Continua a leggere per saperne di più su come le fluttuazioni della pressione sanguigna possono portare a vertigini e quando vedere un operatore sanitario.

Gradi / Getty Images

Che cosa sono le vertigini?

Il termine vertigini è usato per descrivere la sensazione di stordimento o debolezza. Può essere causato da molte condizioni diverse, tra cui:

Quando cercare assistenza medica di emergenza

Indipendentemente dal fatto che tu abbia o meno la pressione sanguigna alta, se avverti vertigini con sintomi che includono debolezza su un lato del viso o del corpo, difficoltà a parlare, dolore toracico o respiro corto improvviso e grave, consulta immediatamente un medico di emergenza.

Le vertigini sono un segno di pressione alta?

Le vertigini non sono un segno diretto di ipertensione, ma in realtà sono un sintomo comune un po' pressione sanguigna. Le vertigini possono verificarsi anche come effetto collaterale di farmaci per abbassare la pressione sanguigna o di alcune complicazioni dell'ipertensione, come ictus e infarto.

La pressione alta è comune e colpisce circa 1 americano su 2. L'ipertensione incontrollata è un fattore di rischio serio e importante per ictus, malattie cardiache e malattie renali. Per questo motivo, è importante prestare attenzione alla pressione sanguigna e assicurarsi che sia in un buon intervallo.

L'ipertensione è spesso conosciuta come il "killer silenzioso" perché di solito non causa alcun sintomo. Una forte pressione sanguigna alta può causare mal di testa e sangue dal naso, ma spesso la pressione alta non causa alcun sintomo.

Sebbene le vertigini non siano un sintomo diretto dell'ipertensione, le persone con pressione alta possono provare vertigini per le seguenti cause correlate:

  • Effetti collaterali dei farmaci
  • Ipotensione ortostatica (un improvviso calo della pressione sanguigna quando ci si alza in piedi dopo essersi seduti o sdraiati)
  • Complicazioni gravi dell'ipertensione, inclusi ictus, infarto e Aritmia

Come si misura la pressione alta?

La pressione sanguigna è misurata in milligrammi di mercurio (mmHg). Secondo le linee guida per l'ipertensione dell'American College of Cardiology e dell'American Heart Association, le letture della pressione sanguigna superiori a 120 mmHg sistolica (il numero più alto) sono considerate elevate, mentre le letture della pressione sanguigna fino a 130/80 in più di un'occasione sono considerate ipertensione o ipertensione il sangue. .

Effetti collaterali dei farmaci

Farmaci per la pressione sanguigna, noti anche come Ipertensione Farmaci, abbassamento della pressione sanguigna. Esistono molte classi diverse di farmaci antipertensivi, ma le vertigini sono un potenziale effetto collaterale di ciascuna.

Per esempio, diuretici (o pillole d'acqua) come Clortalidone E il Idroclorotiazide (HCTZ) è una classe di farmaci comunemente usati per trattare la pressione sanguigna. Questi farmaci agiscono aumentando l'escrezione di sodio e acqua da parte dei reni. Disidratazione e vertigini sono possibili effetti collaterali.

Ipotensione ortostatica

Alcune persone con pressione alta sperimentano ampie fluttuazioni della pressione sanguigna. L'ipotensione ortostatica è bassa pressione sanguigna e vertigini in piedi. Di solito si verifica come complicanza del trattamento della pressione sanguigna negli anziani e nelle persone con malattia di Parkinson.

Complicazioni della pressione alta che possono causare vertigini

Alcune complicazioni dell'ipertensione possono causare vertigini. Questi includono:

  • attacco cerebrale: Gli ictus possono verificarsi a causa di sanguinamento nel cervello o blocco dei vasi sanguigni a causa di un accumulo di placche di colesterolo o di un coagulo di sangue. Il risultato è la fame del tessuto cerebrale di sangue e ossigeno. A seconda di dove si è verificato l'ictus, le vertigini possono essere un sintomo.
  • InfartoUn attacco di cuore si verifica quando il flusso di sangue al cuore è influenzato. Gli attacchi di cuore possono causare vertigini a causa della bassa pressione sanguigna o di un battito cardiaco irregolare.
  • AritmiaQuando la pressione sanguigna aumenta, il cuore deve lavorare di più per pompare il sangue e nel tempo il muscolo cardiaco si ispessisce e cambia in risposta alla pressione. Questi cambiamenti possono aumentare il rischio di sviluppare aritmie come fibrillazione atrialeche di solito provoca vertigini, mancanza di respiro, affaticamento e intolleranza all'esercizio.

Trattamento e trattamento delle vertigini

Il trattamento per le vertigini dipende dalla causa sottostante.

Quando le vertigini sono causate dagli effetti collaterali dei farmaci per la pressione sanguigna, potrebbe essere necessario cambiare i farmaci o la dose o la tempistica del farmaco. Ad esempio, la dose del farmaco potrebbe essere ridotta o potrebbe esserti chiesto di assumere i farmaci per la pressione sanguigna in un momento diverso della giornata, ad esempio di notte anziché al mattino. Eventuali effetti collaterali e modifiche ai farmaci dovrebbero essere discussi con il proprio medico.

Quando le vertigini sono un sintomo di una complicazione della pressione alta, come un ictus o un infarto, è necessario un trattamento di emergenza.

Quando vedere il tuo medico

Le vertigini sono un sintomo spiacevole che può avere molte possibili cause, quindi è importante parlare con il proprio medico per capire perché lo è. Presta attenzione ai tempi delle vertigini e a tutto ciò che aggrava i sintomi e assicurati di portare queste informazioni al tuo medico.

Come sempre, se si hanno sintomi che suggeriscono un infarto o un ictus, come fastidio al torace, mancanza di respiro, debolezza o intorpidimento su un lato del viso o del corpo, o improvvisa difficoltà a parlare o camminare, rivolgersi immediatamente a un medico.

Riepilogo

Le vertigini hanno molte possibili cause. La pressione alta non causa direttamente vertigini, ma le persone con pressione alta possono provare vertigini come effetto collaterale di farmaci progettati per abbassare la pressione sanguigna o come complicanza della pressione alta. Presta attenzione a eventuali sintomi aggiuntivi e assicurati di consultare un medico per eventuali segni di ictus o infarto.

Parola di Verywell

Le vertigini come effetto collaterale dei farmaci per la pressione sanguigna possono essere un fastidio e aumentare il rischio di caduta. Se noti capogiri che si verificano subito dopo l'assunzione di un farmaco, o dopo aver iniziato un nuovo farmaco o aver cambiato le dosi, parla con il tuo medico. Sebbene possa essere frustrante, spesso sono necessarie strategie diverse per gestire le vertigini causate dal trattamento dell'ipertensione.

Domande frequenti

  • Come faccio a liberarmi delle vertigini?

    Le vertigini hanno molte possibili cause. La disidratazione è una causa comune che spesso può essere trattata a casa aumentando l'assunzione di liquidi e sale. Altre cause più specifiche che potrebbero richiedere un trattamento aggiuntivo includono effetti collaterali dei farmaci, vertigini, anemia e infezioni. Un operatore sanitario può aiutare a determinare la causa delle vertigini e fornire un piano di trattamento.

  • Quali farmaci causano vertigini?

    Qualsiasi farmaco per la pressione sanguigna può causare vertigini perché abbassa la pressione sanguigna. Questi farmaci includono diuretici, ACE-inibitori, calcio-antagonisti e altri. Anche altri farmaci, come quelli usati per trattare i disturbi dell'umore, l'ingrossamento della prostata, le convulsioni e l'insonnia, possono causare vertigini.

  • Che cos'è l'ipotensione ortostatica?

    L'ipotensione ortostatica, nota anche come ipotensione posturale, è un calo della pressione sanguigna quando si sta in piedi, spesso accompagnato da sintomi come stordimento, battito cardiaco accelerato e cambiamenti visivi. È definita come una diminuzione della pressione arteriosa sistolica di 20 mmHg o una diminuzione della pressione arteriosa diastolica di 10 mmHg quando si cambia posizione da sdraiato o seduto a in piedi. L'ipotensione ortostatica può complicare il trattamento dell'ipertensione perché il trattamento della pressione sanguigna può peggiorare le vertigini.

#Dizziness #Sign #High #Blood #Pressure

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.