New South Carolina juvenile justice chief pushes reforms

COLUMBIA, Carolina del Sud (Associated Press) - Deviare le carceri minorili cronicamente pericolose nella Carolina del Sud è ora compito del procuratore generale che ha mandato in prigione alcuni di questi bambini.

Il Direttore del Dipartimento di Giustizia Minorile Eden Hendrick guida l'agenzia travagliata dopo che due dei suoi predecessori si sono dimessi a seguito di audit del governo che hanno riscontrato gravi difetti, da una forza di polizia interna "inutile e inefficace" all'incapacità di proteggere i bambini.

"Siamo stati in questa battaglia per molto tempo", ha detto Hendrick in un'intervista con The Associated Press. "Sono molto fiducioso ora che ho davvero ottenuto un po' di trazione e che possiamo effettivamente iniziare a fornire a questi giovani i veri servizi di cui hanno bisogno".

Le atrocità dettagliate nelle testimonianze davanti a legislatori e investigatori includono la detenzione di bambini in isolamento in piccole celle di cemento per mesi e decine di attacchi violenti da parte di coetanei e guardie. La Divisione per i diritti civili del Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti ha scoperto che i dipendenti hanno strangolato, strangolato, schiaffeggiato e persino membri dei bambini a loro affidati.

La nomina di Hendrik è stata confermata a maggio, poco prima che l'agenzia approvasse le riforme radicali del principale carcere minorile. Le riforme includono l'installazione di un moderno sistema di monitoraggio, la revisione dell'uso delle regole della forza, la riduzione dell'isolamento e la garanzia che i bambini svolgano attività fisica e ricreativa.

Hendrik, che ha assunto la carica di direttore ad interim a settembre, chiede un po' di tempo per cambiare sia le carceri che la cultura dell'agenzia, i cui dipendenti spesso si sentono dimenticati e sottovalutati.

I sostenitori della riforma vogliono dare una possibilità a Hendrik, ma allo stesso tempo hanno citato in giudizio lo stato per la portata dell'accordo, chiedendo una revisione che includa altre quattro strutture.

Hendricks ha affermato che un aggiornamento del sistema di sorveglianza finanziato dai legislatori due anni fa è in fase di completamento e garantirà che non ci siano luoghi in cui le telecamere non possono monitorare, eliminando i punti ciechi in cui i giovani e il personale sanno che non verrà registrata alcuna aggressione.

Hendrik ha anche ricevuto $ 20 milioni questo mese per una delle sue massime priorità: la costruzione di una struttura di trattamento separata da 20 posti letto per i giovani con gravi malattie mentali. Questi prigionieri ricevono cure inadeguate nelle carceri regolari, il che porta a disagi gravi e dispendiosi in termini di tempo per il personale e altri eventi.

Il budget include anche 8 milioni di dollari per sicurezza aggiuntiva, 1,6 milioni di dollari in bonus e bonus per le assunzioni e 1,5 milioni di dollari per modernizzare il sistema di visita della prigione virtuale.

Altrove, sta facendo quello che può, come installare forni a microonde in modo che i dipendenti possano consumare pranzi caldi tenendo d'occhio le loro tariffe, e cercando di essere in grado di fornire gli stipendi necessari per assumere più persone.

Le carceri minorili della Carolina del Sud portano un'eredità di oltre un decennio sotto la supervisione federale per quasi 20 anni. I giudici sono rimasti sbalorditi dal fatto che i bambini fossero trattati come criminali crudeli che non avrebbero potuto essere riformati se avessero avuto accesso a consulenza, cure farmacologiche, istruzione e opportunità di lavoro.

"Eden è nuova al suo ruolo, ma questo è un sistema, un dipartimento che è stato allo sbando e non ha aderito a ciò che richiede la Costituzione per decenni. Non sono particolarmente incline all'argomento 'Fidati di noi'" ha detto Allen Chaney, un avvocato della South Carolina Civil Liberties Union.

Gli ex registi sono stati costretti a lasciare: Sylvia Murray nel 2017 dopo aver fallito nel controllare le rivolte legate alle bande, e Freddy Buff l'anno scorso quando i legislatori erano indignati dal ritiro di un membro dello staff.

"Quello che interessa ai nostri figli è che le cose vanno meglio, non le promesse", ha detto Chaney.

Problemi simili sono evidenti in tutto il paese. Amy Boror, esperta di sistemi giudiziari per i minorenni presso il Gault Center, un'organizzazione no-profit con sede a Washington, DC, ha affermato che le autorità federali del Texas hanno recentemente iniziato a indagare su cinque casi di incarcerazione minorile.

"Non puoi muoverti abbastanza velocemente quando i bambini sono ospitati in queste condizioni", ha detto Boror. "Li facciamo del male ogni giorno, li traumatizziamo, chiediamo più problemi in futuro".

Soldi extra non garantiscono risultati migliori. Il Texas ha speso il 31% in più per la giustizia minorile e la Carolina del Sud il 27% in più negli ultimi dieci anni, secondo il Justice Policy Institute, che mira a fare della reclusione minorile l'ultima risorsa.

Ma la spesa può aiutare: la Georgia ha speso il 24% in più, concentrandosi sui programmi comunitari piuttosto che sulle carceri giovanili, e ha visto una diminuzione del 20% del numero di minorenni in carcere, riferisce lo Sticker Shock Group.

I sostenitori notano che l'abuso e l'abbandono colpiscono in modo sproporzionato i bambini neri, che rappresentano la maggior parte delle accuse dell'agenzia della Carolina del Sud.

Nel caso ACLU, un avvocato ha affermato che le condizioni attuali "ricordano spaventosamente" ciò che i suoi clienti nel braccio della morte hanno affrontato e ciò che hanno vissuto i bambini negli anni '90. La tuta descrive lotte tra interi reparti di bambini e giovani che temono attacchi notturni se assumono farmaci per dormire.

Una madre ha detto che suo figlio di 14 anni è stato aggredito dozzine di volte da altri bambini e guardie durante i suoi anni di prigionia e messo per la sua protezione in isolamento, mentre lottava per ottenere un'istruzione usando fogli di lavoro occasionali.

Una guardia ha afferrato il ragazzo durante un attacco da parte di giovani uomini. I bambini lo hanno colpito con casse del latte, serrature e tubi tirati dal soffitto, ha detto la madre nei documenti del tribunale. A causa della pandemia, si potevano vedere le sue ferite solo nelle videochiamate.

A livello nazionale, il numero di bambini detenuti in carceri restrittive o in strutture simili a quelle carcerarie è diminuito drasticamente negli ultimi due decenni.

La Carolina del Sud non segue questa tendenza.

Hendrick ha affermato che un cambiamento nel 2019 ha aumentato l'età minima per i ragazzi da processare come adulti dai 17 ai 18 anni, ha inserito più bambini nel sistema giovanile e la chiusura dei tribunali durante la pandemia di COVID-19 li ha tenuti lì.

La legislazione va giù Il numero di minorenni incarcerati, la creazione di programmi di diversione e la Carta dei diritti dei bambini e la riduzione dei requisiti e degli obblighi di prova per prevenire i crimini di stato sono morti dopo essere stati rimossi dalla commissione del Senato questa primavera.

Nonostante le battute d'arresto, Alexandra Chauhan, che ha condiviso le aule di tribunale con Hendrik come difensore d'ufficio, le attribuisce il merito di aver messo meno bambini in isolamento e più in terapia, insieme a una telecamera di sicurezza.

"Si è guadagnata il mio rispetto giorno dopo giorno. Vedo davvero i cambiamenti che ha implementato e mi rendo davvero conto di quanto sia difficile il suo lavoro", ha affermato Chauhan, che lavora con i difensori dei minori presso il Comitato statale per la difesa degli indigenti .

Michelle Liu era un membro dell'Associated Press/Report for America Statehouse News Initiative. Report for America è un programma di servizio nazionale senza scopo di lucro che mette i giornalisti nelle redazioni locali per segnalare questioni riservate. Seguila dentro twitter.com/Incorpora il tweet

Copyright 2022 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

#South #Carolina #juvenile #justice #chief #pushes #reforms

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.