Study shows most familial hypercholesterolemia patients remain undiagnosed

Credito: Pixabay/CC0 di dominio pubblico

La Family Heart Foundation, un'importante organizzazione di ricerca e advocacy, ha completato un'analisi del suo ampio database del cuore della famiglia negli Stati Uniti che mostra che mentre la percentuale di pazienti con diagnosi di ipercolesterolemia familiare (FH) è aumentata in modo significativo dal 2016, solo la maggior parte di loro rimane non diagnosticata . I dati sono presentati in un poster intitolato "Diagnosing Familial Hypercholesterolemia: A Work in Progress" alla Conferenza sulle malattie cardiovascolari preventive dell'American Society of Cardiology dal 29 al 31 luglio a Louisville, Kentucky.

“Nonostante le chiare linee guida di screening, la classificazione dell'FH come minaccia per la salute pubblica da parte dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e la disponibilità di trattamenti efficaci, la maggior parte della popolazione dell'FH rimane non diagnosticata, mettendo questi individui geneticamente suscettibili ad alto rischio di sviluppare malattie cardiovascolari precoci ", ha detto Mary. B McGowan, MD, chief medical officer, Family Heart Foundation e coautore dello studio. "È fondamentale continuare a differenziare l'FH da altre condizioni in cui la gestione nei primi due decenni di vita può ridurre significativamente il carico dell'aterosclerosi aggressiva. Questa analisi mostra che ci stiamo muovendo nella giusta direzione, ma c'è ancora molto lavoro per essere fatto. per farlo.

I dati sono stati analizzati utilizzando l'ampio database sanitario statunitense del mondo reale della Family Heart Foundation. L'analisi ha incluso 197 milioni di persone dagli Stati Uniti con dati diagnostici da sinistri che sono stati sottoposti a screening o trattati per qualsiasi forma di rischio cardiovascolare da ottobre 2016 a giugno 2020. Lo studio ha rilevato che, a giugno 2020, il 31,3% di 787.886 individui nel Stati Uniti. Coloro che avevano FH sono stati diagnosticati (diagnosticati e non diagnosticati) nel database della Family Heart Foundation. I pazienti con diagnosi di FH sono stati conteggiati se il codice di diagnosi è stato applicato a una richiesta di ricovero o almeno due volte, nell'arco di sette giorni, a una richiesta di ricovero ambulatoriale. I dati pubblicati nel 2013 indicavano che meno dell'1% dei pazienti con FH negli Stati Uniti era stato precedentemente diagnosticato. Inoltre, rispetto a tutti gli individui nel database, quelli con diagnosi di FH avevano maggiori probabilità di avere ASCVD.

Nel 2013, la Family Heart Foundation ha presentato una proposta al Comitato di Coordinamento e Manutenzione ICD-10 per creare il codice ICD-10 per FH. Il codice (E78.01) è entrato in vigore nell'ottobre 2016, fornendo ai pazienti con FH una diagnosi più accurata e consentendo di monitorare i miglioramenti nel tasso di diagnosi, come evidenziato da questo studio.

L'abstract sarà visibile durante la conferenza nella sala poster.


Il COVID-19 aumenta il tasso di infarto nelle persone a rischio genetico di malattie cardiache

maggiori informazioni: Conferenza: www.aspconline.org/2022congress/

BG Nordestgaard et al., L'ipercolesterolemia familiare è sottodiagnosticata e non trattata nella popolazione generale: linee guida per i medici per la prevenzione della malattia coronarica: una dichiarazione di consenso della European Atherosclerosis Society, Giornale europeo del cuore (2013). DOI: 10.1093/eurheartj/eht273

Presentato dalla Family Heart Foundation

la citazione: Lo studio mostra che la maggior parte dei pazienti con ipercolesterolemia familiare non viene diagnosticata (2022, 27 luglio) Estratto il 27 luglio 2022 da https://medicalxpress.com/news/2022-07-familial-hypercholesterolemia-patients-undiagnosed.html

Questo documento è soggetto a copyright. Nonostante qualsiasi correttezza commerciale a fini di studio o ricerca privati, nessuna parte può essere riprodotta senza autorizzazione scritta. Il contenuto è fornito a solo scopo informativo.

#Study #shows #familial #hypercholesterolemia #patients #remain #undiagnosed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.