Renowned Neurologist to Lead Enhanced Research Strategies on Heart-brain Health Connection

26 luglio 2022 - L'American Heart Association, l'organizzazione no-profit leader mondiale focalizzata sulla salute del cuore e del cervello per tutti, annuncia che Mitchell S.V. Elkind, MD, MS, FAHA, un volontario AHA di lunga data e rinomato neurologo, si unirà al gruppo dirigente Staff questo autunno come Responsabile delle Scienze Cliniche. Elkind è stato presidente del volontariato nazionale dell'American Heart Association nel 2020-21.

"La ricerca scientifica a livello di base, traslazionale e di popolazione è stata un pilastro centrale della missione dell'American Heart Association sin dalla sua fondazione, quasi un secolo fa. Il progresso della ricerca clinica, oggi e in futuro, è essenziale per costruire la nostra comprensione di come le persone sono curati", ha affermato Nancy Brown, direttrice esecutiva dell'associazione. Da vedere prima, durante e dopo una diagnosi o un evento acuto. "La ricerca clinica, sostenuta dalle nuove tecnologie sanitarie, è la prossima frontiera della scoperta scientifica mentre ci muoviamo verso più terapie personalizzate e mirate per tutti. Il dottor Elkind offre una forte combinazione di vasta esperienza di ricerca, formazione clinica e tutoraggio collaborativo che lo rende particolarmente adatto per aiutare a guidare i nostri sforzi in quest'area".

In qualità di leader scientifico senior per tutte le iniziative della Società per l'ictus e la salute del cervello, Elkind aiuterà a identificare nuove opportunità per espandere le attività scientifiche, di consumo, programmatiche e commerciali dell'organizzazione relative alla salute del cervello. Massimizzerà le relazioni commerciali strategiche, anche con i principali collaboratori tecnologici come Apple e Verily, per garantire che gli sforzi di ricerca della prossima generazione siano incentrati sul paziente, altamente partecipativi e comprensivi dell'intera popolazione.

"Sono molto entusiasta dell'ampiezza delle competenze e delle capacità che il dottor Elkind porterà al nostro team. È un neurologo praticante, esperto di sperimentazioni cliniche, epidemiologo, filosofo e visionario", ha affermato Marielle Jessup, MD, FAHA, chief science and ufficiale medico dell'American Heart Association. Porterà il cervello nell'associazione tra il cuore e il cervello in associazione".

Elkind fungerà anche da ufficiale di collegamento per l'associazione con i team scientifici del National Heart, Lung, and Blood Institute (NHLBI), il National Institute of Neurological Disorders and Stroke (NINDS), la Food and Drug Administration (FDA) statunitense e altre agenzie governative su questioni di ricerca clinica. Inoltre, fungerà da collegamento scientifico con la collaborazione di ricerca a lungo termine dell'associazione con la Henrietta B. Fondazione delle scoperte nella scienza della salute del cervello e del deterioramento cognitivo.

"Sono entusiasta di questa opportunità per aiutare a costruire i programmi di scienza clinica dell'American Heart Association ed espandere la nostra portata in nuove ed entusiasmanti aree per l'organizzazione, tra cui scienze del cervello e salute mentale, salute digitale e altro", ha affermato Elkind. "L'Associazione è stata a lungo uno dei maggiori finanziatori della ricerca cardiovascolare e ora siamo ben posizionati anche per condurre ricerche, utilizzando risorse che sono state sviluppate negli ultimi due decenni, come i nostri archivi, piattaforme di dati e reti di ricerca. Quello che abbiamo imparato da 25 anni di pratica clinica accademica e ricerca sulla salute L'opinione generale è che massimizzare la salute e il potenziale umano richiede di colmare le tradizionali divisioni tra le discipline e nessuna organizzazione lo fa meglio dell'American Heart Association".

Elkind è attualmente Professore di Neuroscienze ed Epidemiologia e Chair of Clinical Outcomes Research for Neuroscience and Population Sciences presso la Columbia University di New York. Dirige numerosi studi di ricerca clinica finanziati dal governo federale incentrati sulla prevenzione dell'ictus, sui biomarcatori infiammatori e infettivi nella previsione del rischio di ictus, sulla cardiopatia atriale, sull'immunoterapia per l'ictus acuto e sulle cause vascolari dell'invecchiamento cognitivo. Prenderà una pausa dalla sua posizione alla Columbia quando inizierà il suo nuovo ruolo con l'American Heart Association a partire dal 1 settembre 2022.

Per maggiori informazioni: www.heart.org

Puoi trovare altre notizie sull'American Heart Association qui

#Renowned #Neurologist #Lead #Enhanced #Research #Strategies #Heartbrain #Health #Connection

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.