Why throwing out the first pitch at a Baltimore Orioles’ game meant a little more to this Latter-day Saint apostle

Più di 900 membri della chiesa hanno applaudito dagli spalti mentre Rasul e sua moglie si arrampicavano su per la collina e salutavano la folla durante "Last Saint's Night at Camden Yards" prima della partita Baltimore Orioles-Tampa Bay Rays lunedì.

Vestito con la maglia bianca degli Orioles, il primo campo cerimoniale al centro è stato sferrato all'improvviso dall'anziano destro del J. Renlund del Quorum dei Dodici Apostoli della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. Era accompagnato da sua moglie, suor Ruth L. Rinlund.

Gli Orioles hanno vinto la partita 5-1.

La famiglia Oriole ha ospitato eventi simili sponsorizzati dalla Baltimore Maryland Steak Church dal 2007. Questa è la prima volta che Messenger lancia il primo lancio a Camden Yards. Gli apostoli e altri dirigenti della chiesa sono stati invitati a lanciare il primo lancio in altre partite della Major League Baseball più volte nel corso degli anni.

La visita a Baltimora è stata un ritorno a casa per i Rinlund, che hanno vissuto in città dal 1980 al 1986, mentre l'anziano Rinlund ha completato una residenza medica e una borsa di studio in cardiologia presso la Johns Hopkins School of Medicine, e la sorella Rinlund ha conseguito il dottorato di ricerca presso l'Università del Maryland .

Renlund del Quorum dei Dodici Apostoli della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni organizza la festa per la prima volta a "Last Night at Camden Yards" prima che i Baltimore Orioles suonino a Tampa Bay lunedì 25 luglio 2022.

Fotografia di Hilary Martell

Durante gli ultimi tre anni della loro presenza a Baltimora, l'anziano Rinlund ha servito anche come vescovo per una congregazione che comprendeva la maggior parte della città.

Ora, 40 anni dopo, l'anziano Rinlund considera i suoi anni in città come una trasformazione per la sua famiglia.

"Non credo che passi un giorno in cui non pensiamo alla nostra esperienza a Baltimora". - Sceicco Dale J. Rinlund

“È stata questa esperienza focalizzata che ci ha cambiato per sempre e ha cambiato il corso della nostra vita”, ha detto l'anziano Renlund. "Non credo che passi un giorno in cui non pensiamo alla nostra esperienza a Baltimora".

La famiglia Renlund ha apprezzato l'amicizia dei vicini, dei colleghi e dei membri della chiesa, che hanno sentito il loro sostegno soprattutto durante gli anni in cui la famiglia stava affrontando le esigenze di prendersi cura della loro giovane figlia, Ashley, con responsabilità ecclesiastiche, doveri di residenza medica e amicizia e frequenza alla scuola di giurisprudenza.

"Abbiamo appena incontrato persone fantastiche, ovunque andiamo", ha detto la sorella Renlund. "Ci hanno aiutato, noi li abbiamo aiutati - abbiamo imparato molto da tutti coloro con cui abbiamo avuto l'opportunità di interagire. E per questo le nostre vite sono molto più ricche".

Come parte della sua specializzazione in cardiologia, l'anziano Renlund trascorse due settimane nel 1981 lavorando insieme al dottor Gary Gerstenblith nell'unità di cura coronarica della Johns Hopkins Medicine. Subito dopo questa rotazione medica, la famiglia è rimasta scioccata quando alla sorella Rinlund è stato diagnosticato un cancro alle ovaie. Mentre l'anziano Rinlund sedeva nella sala di risveglio, aspettando con ansia i risultati dell'intervento chirurgico d'urgenza della sorella Rinlund, incerto su come bilanciare i suoi impegnativi corsi clinici con la cura della moglie, Gerstenblith entrò.

"Ha appena ascoltato - era lì quando è venuto il chirurgo e mi ha detto la diagnosi, e io ero sconvolto", ha detto l'anziano Renlund.

Lo sceicco Del J. Reynlund si prepara a lanciare il primo lancio alla partita dei Baltimore Orioles.

Lo sceicco Del J. Reynlund si prepara a lanciare il primo lancio alla partita dei Baltimore Orioles.

Fotografia di Hilary Martell

Gerstenblith, che l'anziano Renlund ha descritto come un vero fratello illuso, in seguito gli dice che ha preso accordi affinché l'anziano Renlund possa prendersi cura della sua famiglia. L'anziano Renlund ricorda che le fu detto: "Non devi fare una rotazione questo mese. Ho usato i miei fondi per la ricerca per comprarti per un mese e non devi venire in laboratorio finché la tua situazione familiare non sarà risolta ."

"Come puoi non amare una persona così?" disse l'anziano Renlund.

Dopo un secondo intervento chirurgico, in cui il cancro della sorella Rinlund non si ripresentava, l'anziano Rinlund scoprì che una paziente anziana di un'altra fede in un ambulatorio di cardiologia con le sue stesse difficoltà aveva pregato per nome per la sorella Rinland tre volte al giorno.

La sorella Rinlund ricorda anche che i membri della chiesa si sono offerti di darle un passaggio attraverso la città per aiutarla a orientarsi e sentirsi più sicura durante la navigazione nell'area.

"Questo è ciò che abbiamo trovato (a Baltimora)", ha detto l'anziano Renlund. "Persone buone e grande fede. Alcuni si sono uniti alla chiesa e altri no - non importa. Il Signore li ama e si prende cura di loro".

Il Maryland ospita più di 40.000 Santi degli Ultimi Giorni che adorano in 80 congregazioni in tutto lo stato, secondo la redazione della chiesa.

Andy Ross è un docente senior presso la Johns Hopkins University, dove insegna scrittura professionale e corsi di comunicazione presso il Center for Leadership Education.

L'anziano Del Gee Reynlund alza le braccia dopo aver lanciato il primo lancio in una partita dei Baltimore Orioles.

L'anziano Del Gee Reynlund alza le braccia dopo aver lanciato il primo lancio in una partita dei Baltimore Orioles.

Fotografia di Hilary Martell

#throwing #pitch #Baltimore #Orioles #game #meant #Latterday #Saint #apostle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.