Griner’s Russian trial considers medicinal use of cannabis

KIMKI, Russia (Associated Press) - Il processo antidroga della star dell'NBA Britney Greiner in un tribunale russo si è concentrato martedì sulla testimonianza che la cannabis, sebbene illegale in Russia, è vista in altri paesi come uso medico legittimo.

Greiner ha ammesso di trasportare pacchetti di sigarette elettroniche contenenti olio di cannabis quando è stata arrestata a febbraio in un aeroporto di Mosca, ma ha sottolineato di non avere intenzioni criminali e che i pacchetti sono finiti involontariamente nel suo bagaglio a causa di un imballaggio affrettato.

Non stiamo sostenendo che Britney l'abbia preso qui come medicina. Diciamo ancora che è stata portata qui con la forza perché aveva fretta, ha detto l'avvocato difensore Alexander Boykov dopo l'udienza in cui un neuropsicologo russo ha testimoniato sull'uso mondiale della cannabis medicinale.

Il pubblico russo dovrebbe sapere, e la corte russa dovrebbe sapere prima, che non è stato utilizzato per scopi ricreativi negli Stati Uniti. Una ricetta medica”.

Greiner, due volte medaglia d'oro olimpica che gioca per il Phoenix Mercury della WNBA, rischia fino a 10 anni di carcere se condannato. Il certificato medico e l'ammissione da parte della Greiner del suo possesso dei pacchi hanno lo scopo di fornirle una pena ridotta.

"Abbiamo molti fattori attenuanti. Quindi speriamo che il tribunale ne tenga conto. I tribunali in Russia, infatti, hanno un'ampia discrezionalità in merito alla condanna", ha affermato Maria Blagovolina, un altro avvocato di Greiner.

La prova per la due volte medaglia d'oro olimpica e piombo al Phoenix Mercury è iniziata il 1 luglio, ma si sono svolte solo cinque sessioni, alcune delle quali sono durate solo circa un'ora.

Il processo lento e la detenzione di cinque mesi di Greiner hanno suscitato intense critiche tra i suoi colleghi e sostenitori negli Stati Uniti, che l'hanno dichiarata ufficialmente "detenuta ingiustamente", una designazione respinta con veemenza dai funzionari russi.

Elizabeth Rudd, incaricato d'affari dell'ambasciata americana, ha assistito all'udienza di martedì. "Greiner conferma che sta bene e che ci si può aspettare in queste circostanze", ha detto ai giornalisti.

Greiner è stato arrestato a febbraio in mezzo alle crescenti tensioni tra gli Stati Uniti e Mosca prima che la Russia inviasse truppe in Ucraina alla fine del mese. Alcuni sostenitori affermano che è trattenuta in Russia come pedina, forse per uno scambio di prigionieri. "È chiaro che è detenuta come prigioniera politica", ha detto la scorsa settimana Megan Rapinoe, la famosa giocatrice di football americano.

La scorsa settimana, il ministero degli Esteri russo ha criticato l'affermazione degli Stati Uniti secondo cui Grenier sarebbe stato ingiustamente detenuto e ha affermato che le leggi russe dovrebbero essere rispettate.

"Se una cittadina statunitense viene colta in relazione al fatto che stava contrabbandando droga, e lei non lo nega, allora questo dovrebbe essere in linea con le nostre leggi nazionali russe, non con quelle adottate a San Francisco, New York e Washington, Lo ha detto la portavoce Maria Zakharova.

“Se la droga è stata legalizzata negli Stati Uniti, in un certo numero di stati, ed è stato fatto per molto tempo e ora l'intero paese sarà dipendente dalla droga, non significa che tutti gli altri paesi stiano seguendo la stessa strada ," lei ha aggiunto.

I media russi hanno ipotizzato che Greiner potrebbe essere scambiato con l'importante trafficante d'armi russo Viktor Bout, che è imprigionato negli Stati Uniti, e che Paul Whelan, un americano imprigionato in Russia per spionaggio, potrebbe avere un ruolo nello scambio.

I funzionari statunitensi non hanno commentato le prospettive di tale commercio. Funzionari russi hanno affermato che nessuno scambio potrebbe essere discusso fino alla fine del procedimento legale contro Grenier. Non è chiaro quanto durerà il processo, ma il tribunale ha consentito che Grenier si tenesse fino al 20 dicembre.

Le precedenti sessioni di prova includevano testimonianze dell'allenatore e capitano della squadra russa che Griner ha giocato in bassa stagione, insieme a testimonianze scritte che includevano una lettera di un medico in cui si diceva che le permetteva di usare la cannabis per curare il dolore.

Copyright 2022 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

#Griners #Russian #trial #considers #medicinal #cannabis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.