First Woman Director of the US National Cancer Institute

Esperti e organizzazioni sul cancro elogiano la decisione del presidente Biden di nominare Monica M. Bertagnoli, direttrice del National Cancer Institute.

La nomina la renderebbe la prima donna a guidare il National Cancer Institute, l'agenzia che finanzia la maggior parte della ricerca sul cancro negli Stati Uniti.

La Casa Bianca deve ancora confermare la data, ma le notizie sulla decisione hanno suscitato risposte favorevoli da parte dell'American Society of Clinical Oncology (ASCO), dell'American Cancer Society (ACS) e dell'American Association for Cancer Research (AACR).

"È un abile chirurgo e ricercatore del cancro con una profonda esperienza nella ricerca sul cancro di comunità e ha le conoscenze, la passione e le capacità per guidare la principale agenzia federale di ricerca sul cancro della nazione e la più ampia Fondazione americana per la ricerca sul cancro", ha commentato il presidente dell'ASCO. L'ufficiale esecutivo Clifford A. Hudis, MD.

"Sosteniamo con entusiasmo la sua selezione, in riconoscimento dell'eccezionale leadership e competenza del Dr. Bertanoli nel promuovere la cura e la ricerca sul cancro basate sull'evidenza", ha affermato in una nota.

Bertanoli è attualmente Professore di Chirurgia Richard E. Wilson nel campo dell'oncologia all'Università di Harvard e membro dei Centers for Gastrointestinal Cancer and Sarcoma Diseases presso Dana-Farber/Brigham e Women's Cancer Center, Boston, MA.

È stata anche presidente dell'ASCO dal 2018 al 2019. "Durante il suo anno presidenziale, ha costantemente evidenziato la necessità per gli oncologi di imparare da ogni malato di cancro, anche attraverso la ricerca clinica e l'applicazione di dati del mondo reale e prove fattuali, quindi che possiamo accelerare il progresso e ogni paziente può ottenere il miglior risultato possibile per la sua malattia”.

“Durante il suo incarico presso ASCO, ha anche guidato gli sforzi per aumentare l'accesso a cure oncologiche equa nelle aree rurali e per sviluppare mCODE® - abbreviazione di Minimum Common Oncology Data Elements - uno standard di dati sanitari ora certificato da Health Level Seven International (HL7), che è stato progettato specificamente per facilitare l'interoperabilità dei dati digitali sul cancro e migliorare la cura e la ricerca dei pazienti", afferma Hodis.

"Sappiamo che il Dr. Bertanioli è una forza forte e una scelta ideale per guidare l'NCI mentre affrontiamo nuove sfide, ma anche alcune delle opportunità più interessanti che promettono di migliorare la nostra visione, il trattamento e la cura dei pazienti affetti da cancro", aggiunge Hodis. .

Non c'è opzione migliore

Michael Marquardt, presidente del consiglio di amministrazione dell'NCI, ha commentato in una dichiarazione che il ruolo del direttore dell'NCI "è essenziale per garantire la continua innovazione in oncologia e Bertanioli non potrebbe essere una scelta migliore per guidare l'NCI nell'audace futuro della scoperta del cancro".

Ha osservato che "Oltre a ricoprire vari incarichi e incarichi professionali, Bertanioli fa anche parte del Consiglio di amministrazione dell'American Cancer Society (ACS)". Il suo "candore, intuizione ed esperienza di leadership l'hanno resa un contributo inestimabile alle deliberazioni del nostro consiglio nazionale e ci mancherà ... ma sarà un'eccellente sostenitrice dei malati di cancro e delle loro famiglie presso il National Cancer Institute".

L'ACS e l'ACS Cancer Action Network (ACS CAN) "supportano fermamente questa selezione come prossimo direttore dell'NCI", aggiunge l'amministratore delegato della società Karen E. Knudsen, MBA, Ph.D.

"Il dottor Bertanoli è un oncologo chirurgico eccezionale, uno scienziato innovativo e un leader con una comprovata esperienza nella trasformazione delle organizzazioni per creare un cambiamento positivo", afferma Knudsen. "È anche una strenua sostenitrice dell'affrontare le disparità nell'assistenza sanitaria, in particolare nelle comunità rurali e svantaggiate".

Anche l'AACR sostiene la selezione, afferma Margaret Foti, CEO dell'associazione, MD, nella sua dichiarazione.

Ha messo in evidenza le "superbe qualifiche" di Bertanoli, nonché il suo "apprezzamento per il valore e l'importanza della ricerca di base nel promuovere la scoperta traslazionale, nonché il suo impegno nel garantire che queste innovazioni terapeutiche raggiungano i pazienti dell'intera popolazione negli Stati Uniti".

Tutto ciò "farà in modo che il National Cancer Institute continui a guidare programmi volti a migliorare la salute, prevenire il cancro e ridurre l'incidenza e la mortalità per questa malattia devastante", commenta Foti.

Come nuovo direttore dell'NCI, Bertagnolli sostituirà Norman E. "Ned" Sharpless, MD, che ha annunciato ad aprile che si sarebbe dimesso dalla carica di direttore dell'NCI dopo più di 4 anni in quel ruolo, come ho riferito prima. Notizie mediche di Medscape. Il vicedirettore dell'NCI Douglas R. Lowe, MD, è stato direttore ad interim dalla partenza di Sharpless il 29 aprile.

Sharon Wooster, MA, è una pluripremiata giornalista medica con sede a Birmingham, Alabama, che scrive per Medscape, MDedge e altri siti web affiliati. Attualmente si occupa di oncologia, ma ha anche scritto su una varietà di altre specialità mediche e argomenti sanitari. Si può accedere a sworcester@mdedge.com o su Twitter: Incorpora il tweet.

Per ulteriori notizie, segui Medscape all'indirizzo Facebook, Twitter, Instagram, E il Sito YouTube.

#Woman #Director #National #Cancer #Institute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.