Opinion | Should Consumers Decide the Fate of Medical School Applicants?

Le minoranze non sono solo sottorappresentate nella professione medica, ma sono sottorappresentate nei comitati di ammissione che selezionano i futuri medici. Ma se si potesse aumentare la composizione minoritaria dei comitati di ammissione delle scuole di medicina, sarebbe possibile aumentare la diversità della forza lavoro dei medici. Ancora meglio, cosa accadrebbe se i membri della comunità potessero essere inclusi nei comitati di ammissione alle scuole di medicina? Come cambierà il panorama del dottore? Dopotutto, sentiamo costantemente come i pazienti preferiscano vedere un medico che gli assomiglia, parla con loro e condivide lo stesso background culturale.

Anche senza membri della comunità, la realtà è che le classi di scuola medica recentemente iscritte e laureate sono diventate sempre più diversificate dal punto di vista demografico e socioeconomico, con una maggiore rappresentanza di donne e gruppi razziali ed etnici: neri, latini e altre persone di colore. Nella misura in cui un gruppo eterogeneo di medici può servire al meglio un gruppo eterogeneo di pazienti negli Stati Uniti, è comprensibile il motivo per cui i comitati di ammissione fanno di tutto per garantire la diversità tra i loro membri e per praticare "l'ammissione consapevole della razza", reclutando studenti provenienti da ambienti e percorsi di vita diversi.

L'idea di includere membri della comunità per far parte dei comitati di ammissione alle scuole di medicina è interessante. Il mio insegnante, la Lewis Katz School of Medicine della Temple University di Filadelfia, mi guida. come indicato in Indagatore di Filadelfia E un comunicato stampa del Tempio, cinque persone che vivono e/o lavorano nella comunità che circonda il campus e l'ospedale del North Philadelphia Medical College impoveriti hanno aiutato a intervistare centinaia di candidati alle classi di medicina per l'ingresso questo autunno. Uno di questi membri, un giovane insegnante di 33 anni e dottorando presso il Dipartimento di geografia e studi urbani di Temple, era un decisore nel comitato di ammissione di 25 membri, insieme alla facoltà e ai medici della scuola di medicina.

I partenariati delle scuole di medicina con i membri della comunità non sono nuovi: generalmente esistono per migliorare la salute della comunità. Le persone che hanno vissuto esperienze nella comunità possono essere in grado di identificare le barriere sociali alla salute e aiutare a suggerire soluzioni. Tuttavia, le collaborazioni dirette con i comitati di ammissione sono rare. Temple è l'unica scuola di medicina che conosco a includere nel suo comitato residenti di quartiere o attivisti di lunga data. Gli interlocutori della comunità hanno in totale oltre 30 anni di esperienza nella vita o nel lavoro intorno a Temple e spesso hanno un background nel servizio sociale.

Le scuole di medicina devono garantire un corpo studentesco diversificato per svolgere le loro missioni sociali e migliorare la loro capacità di curare le popolazioni localmente svantaggiate. Nel caso di Temple, l'86% dei pazienti ricoverati ha un'assicurazione sanitaria statale, Medicare o Medicaid, secondo un rapporto dell'ospedale. Due terzi di coloro che vivono nell'area di servizio dell'ospedale sono neri o ispanici e il reddito familiare medio è di $ 35.405. Non sorprende che Temple abbia uno dei corpi studenteschi di medicina più diversificati del paese: si è classificato al sesto posto, secondo le classifiche di US News & World Report.

I membri della comunità a cui è stato chiesto da Temple di partecipare al processo di ammissione hanno ricevuto una formazione per colloqui e per 7 mesi hanno partecipato a colloqui virtuali con i candidati che sono durati circa 4 ore a settimana. Ai futuri studenti è stato chiesto perché avessero scelto Temple, cosa significasse per loro la società, come avrebbero affrontato gruppi disparati e comunità emarginate e come avrebbero gestito le interazioni cliniche sensibili, ad esempio le conversazioni sul fine vita con i membri della famiglia. I membri della comunità erano anche consapevoli se le risposte dei candidati sembravano reali o provate.

La razza e l'etnia sono sicuramente un fattore importante quando si iscrive alla facoltà di medicina, il che lo rende un argomento incredibilmente caldo. Alcuni individui sono preoccupati per la sottorappresentanza delle minoranze, mentre altri sono preoccupati per gli studenti che sembrano essere "sovrarappresentati" in medicina. Questi ultimi sono principalmente bianchi e asiatici americani (ad esempio, cinesi americani, coreani americani, indiani americani) e possono essere soggetti a un ulteriore esame da parte di richiedenti di altre origini razziali o etniche al fine di impedire il loro afflusso nella medicina.

Anche l'aggiunta di membri della comunità ai comitati di ammissione alle scuole di medicina solleva alcune preoccupazioni. Cosa rende queste persone qualificate per giudicare i risultati ei meriti dei candidati alla facoltà di medicina? Come verranno raggiunti i membri della comunità e il processo sarà equo ed equo? Quali saranno i loro criteri di selezione? Quali pregiudizi, se ce ne sono, portano i membri della comunità nella discussione? Saranno più severi nella valutazione degli studenti non minoritari che chiedono l'ammissione? Le loro raccomandazioni cercheranno di compensare il fatto che i medici neri sono costretti a lasciare i programmi di formazione in residenza più spesso dei residenti bianchi? In che modo gli intervistatori della comunità affronteranno il fatto che le priorità professionali degli studenti di medicina potrebbero non includere la pratica della medicina di base nel cortile e i candidati saranno onesti riguardo alle loro aspirazioni di carriera o saranno timorosi e mentendo?

La professione medica è stata scettica riguardo al valore dei membri della società in determinate situazioni, ad esempio pubblicando "misteri" o acquirenti "segreti" negli studi medici per fornire feedback sulla qualità e sulla natura dei servizi dei medici. Allo stesso modo, le recensioni online dei consumatori sui servizi medici sono apparse su molti diversi siti Web pubblici, per non parlare delle piattaforme di social media come Facebook, Twitter e Instagram. La reputazione dei medici è ora alla mercé dei guerrieri della tastiera che criticano i medici che non hanno restrizioni e di solito non beneficiano del controllo di qualità.

D'altra parte, l'industria farmaceutica ha visto risultati positivi utilizzando i membri della comunità. Il contributo dei membri alla progettazione degli studi clinici ha contribuito a promuovere la diversità e l'inclusione negli studi controllati e la partecipazione alla ricerca sanitaria. Il coinvolgimento dei consumatori nella conduzione degli studi clinici non solo è in aumento, ma sembra essere accolto favorevolmente dalla maggior parte dei ricercatori, che sono stati incoraggiati dalla FDA ad iscrivere e mantenere diversi gruppi di studio attraverso la "partecipazione sostenibile della comunità". Garantire una ricerca clinica diversificata e completa è un imperativo esistenziale.

Includere i membri della comunità nei comitati di ammissione alle scuole di medicina è un esperimento coraggioso e un lavoro in corso. L'esperienza iniziale al Temple è stata molto positiva. Circa il 90% dei potenziali studenti che hanno completato un sondaggio anonimo ha affermato che l'intervistatore della comunità ha aggiunto valore alla loro esperienza e li ha aiutati a capire meglio la scuola. L'obiettivo, secondo l'Associate Dean of Admissions di Temple, è facilitare l'incontro in modo che gli studenti giusti scelgano Temple tanto quanto aiuta Temple a scegliere gli studenti giusti. Questa è una combinazione perfetta e vantaggiosa per tutti, purché tutti siano d'accordo su ciò che costituisce uno studente "corretto".

Arthur Lazarus, MD, MBA, è un membro di Giornale di leadership del medico Comitato Editoriale, Doximity Luminary Fellow 2021-2022 e Professore di Psichiatria presso la Lewis Katz School of Medicine presso la Temple University di Philadelphia.

#Opinion #Consumers #Decide #Fate #Medical #School #Applicants

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.