Amid so many shootings, a movement to make tourniquet training as common as CPR

Ma anche prima di Sandy Hook, c'era già stato un cambiamento nel modo di pensare. Il successo delle tempeste sui campi di battaglia in Iraq e Afghanistan e la sparatoria alla Virginia Tech del 2007 hanno avviato discussioni all'interno della comunità EMS sulle bande.

"Sono arrivati ​​​​a un punto in Iraq e Afghanistan in cui saresti andato in una struttura medica, se non in un centro traumatologico, entro 45 minuti o un'ora dall'infortunio", ha detto Carroll. "Indossare un laccio emostatico per un'ora è quasi irrilevante. Fa male, non fraintendermi; non è piacevole per la persona, ma la aiuterà a sopravvivere. "

I soldati al di fuori del corpo trasportavano un kit di pronto soccorso individuale da utilizzare in caso di lesioni.

Carroll, che lavorava presso l'Afghanistan Trauma Center dell'esercito americano, aveva quattro tutori nascosti sul corpo: uno nella tasca vicino a ciascuno dei suoi arti.

Negli Stati Uniti, le lesioni emorragiche derivano molto spesso da coltelli da cucina, incidenti automobilistici e motoseghe.

Carroll ha detto: "La differenza con i militari è, in generale, hai a che fare con armi di calibro molto più alto e perdite di fucili d'assalto, che fanno molti danni, cose per cui avresti bisogno di un laccio emostatico più spesso, mentre noi con i civili ci occupiamo principalmente di ferite da pistola e non molta energia.

In passato, le istruzioni di pronto soccorso sono state efficaci nell'insegnare alle persone come trattare le caviglie slogate e piccoli tagli e graffi, ha affermato Craig Goolsby, professore di medicina militare e di emergenza presso la Uniform Services University. Il vecchio addestramento di solito consigliava alle persone di non intervenire e di chiamare i servizi di emergenza sanitaria per lesioni gravi.

Goolsby, che è stato inviato due volte in Iraq con l'Air Force, è stato anche l'investigatore principale nello sviluppo del corso della Croce Rossa americana chiamato "First Aid for Severe Trauma", rivolto agli studenti delle scuole superiori che ha debuttato nel 2019.

Secondo la Croce Rossa, più di 2.500 persone hanno ricevuto la sua formazione rapida, un numero che Goolsby spera di vedere come una palla di neve quando gli studenti torneranno a scuola in autunno.

Goolsby ha affermato che insegnare agli studenti delle scuole superiori a controllare l'emorragia è un modo per insegnare in modo efficace le tecniche in tutto il paese, dato che hanno raggiunto un livello di maturità per affrontare l'argomento dell'emorragia massiccia e non hanno ancora sentito i detti precedenti per evitare le tempeste e può portarlo. conoscenza per il resto della loro vita.

Ha detto che la formazione è necessaria in modo che le persone possano imparare a usare correttamente un laccio emostatico, assicurarsi che siano applicati correttamente e sapere quando un infortunio è abbastanza grave da giustificarlo.

"Molti corsi di pronto soccorso stanno iniziando a incorporare anche alcune tecniche per fermare il sanguinamento", ha detto Goolsby. "Quindi penso che quello che vedremo nei prossimi anni sarà... un enorme cambiamento verso l'insegnamento di queste abilità ovunque".

Sette anni dopo l'iniziativa della Casa Bianca, la formazione Stop the Bleed è stata svolta da grandi nomi come l'American Heart Association, l'American College of Surgeons e la Croce Rossa.

Il nome stesso, Stop the Bleed, è un marchio del Dipartimento della Difesa. Il Combat Victim Care Research Program (CCCRP) è l'organizzazione che esamina se il marchio è concesso in licenza a diversi gruppi; In tutto il mondo sono 462 le aziende affiliate a Stop the Bleed.

"Non è un programma governativo formale che va oltre il fatto che è stato un mandato della Casa Bianca per diversi anni e che il Dipartimento della Difesa mantiene il marchio", ha affermato Travis Polk, direttore del CCCRP. "Ma è uno sforzo molto popolare tra tutti coloro che ci credono. La maggior parte degli allenatori sono volontari".

Polk, che era lui stesso un allenatore di Stop the Bleed, ha affermato che quando un'entità cerca di utilizzare il marchio Stop the Bleed, il CCCRP valuterà se un individuo qualificato conosce il corso e se la formazione aderisce agli standard pubblicati su come farlo. Usa un laccio emostatico in modo appropriato.

Polk ha affermato che la pandemia ha cambiato il modo in cui le persone vivono la formazione, con alcuni gruppi che si sono allontanati dalla formazione di persona per offrire formazione virtuale. Tuttavia, ha detto, gli esercizi virtuali non sfruttano le capacità motorie che derivano dal lavoro effettivo con un laccio emostatico.

Nel frattempo, Jacobs ha affermato che il programma Stop the Bleed ha formato 100.000 allenatori in 134 paesi, allenatori che hanno formato circa 2,1 milioni di persone in tutto il mondo. È solo una frazione dei 200 milioni di Jacob che vogliono allenarsi.

Jacobs ha affermato che mentre gli sforzi per insegnare Stop the Bleed sono in corso da due anni, l'educazione alla RCP è iniziata su larga scala all'inizio degli anni '70 e ha richiesto tempo per crescere a livello nazionale.

Jacobs ha affermato che alcune scuole di medicina richiedono agli studenti di apprendere le tecniche per fermare l'emorragia, che a sua volta insegnerà ad altri.

"È così che passiamo da 2 milioni a 200 milioni", ha detto Jacobs. "Non è lineare. Sarebbe esponenziale".

Leggi il meglio 8

Iscriviti a Top 8, una carrellata delle principali notizie della giornata consegnate direttamente nella tua casella di posta dal lunedì al venerdì.

#shootings #movement #tourniquet #training #common #CPR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.