Cruchaga named Morriss Professor | Washington University School of Medicine in St. Louis

Visita il centro notizie

Studi sull'architettura genetica delle malattie neurodegenerative

Marco Piven

Carlos Kruchaga, PhD, pioniere nell'utilizzo dei dati del genoma umano per comprendere e chiarire la biologia delle malattie neurodegenerative come il morbo di Alzheimer, è stato nominato Professore Senior Barbara Burton e Robin M. Morris III presso la Washington University School of Medicine di St. Louis.

Cruchaga è stato installato dal Cancelliere Andrew D. Martin e David H. Perlmutter, MD, Vice Cancelliere Esecutivo per gli Affari Medici, e George e Carol Bauer, Preside del College of Medicine, e Spencer T e Ann W. Olin Distinguished Professor.

La cattedra è stata istituita attraverso un lascito del compianto Robin M. Morris III e Barbara Burton Morris all'Università di Washington, per far avanzare la ricerca sull'Alzheimer.

"La famiglia Morris era un membro fedele della comunità di St. Louis e il loro investimento nell'Università di Washington e in particolare nella ricerca sull'Alzheimer ha portato alla creazione di tre professori universitari che portano i loro nomi", ha detto Martin. "Attraverso il loro generoso dono all'università, continueranno ad avere un forte impatto sulla ricerca e sull'insegnamento all'università per sempre".

Perlmutter ha aggiunto: "Siamo molto grati a Barbara e Robin Morris per il loro investimento nell'Università di Washington e nel nostro lavoro per far progredire la comprensione e il trattamento del morbo di Alzheimer. Attendiamo con impazienza le future scoperte del Cruchaga Lab poiché Carlos combina tecniche complesse per identificare le varianti genetiche che possono contribuire al morbo di Alzheimer, al morbo di Parkinson e ad altri disturbi devastanti." altro".

La ricerca di Cruchaga si concentra sullo sfruttamento dei dati di genetica, genomica e altri omici e sull'integrazione di tali informazioni con i risultati di neuroimaging e neuropatologia per identificare nuovi geni, percorsi biologici, biomarcatori molecolari e bersagli farmacologici che possono generare nuovi approcci alla diagnosi e al trattamento delle malattie neurodegenerative.

Charles F. Zorumsky, MD, professore di psichiatria e presidente del Dipartimento di Psichiatria, ha detto Charles F. Nel 2014, Carlos è diventato il leader del gruppo di genetica presso il Knight Alzheimer's Disease Research Center (ADRC) e presso l'Hope Center for Neurological Disorders nel Dipartimento di Neurologia. E l'anno scorso è diventato il direttore fondatore del Center for Neurogenetics and Informatics, un approccio pionieristico per comprendere meglio le cause e i potenziali trattamenti di queste malattie devastanti".

Cruchaga ha pubblicato più di 270 manoscritti ed è il principale investigatore in sei sovvenzioni finanziate dal National Institutes of Health (NIH). È un core leader della Biobank e Core Genetics dell'International Alliance for Dystonia. Progetto Brain Network per anziani; Consorzio di biomarcatori della sindrome di Down della malattia di Alzheimer. nucleo della genetica Knight ADRC; e i geni principali dell'Alzheimer's Inherited Network (DIAN).

Cruchaga ha conseguito il dottorato di ricerca in Biochimica e Biologia Molecolare nel 2005 presso l'Università di Navarra a Pamplona, ​​in Spagna. Come ricercatore post-dottorato, si è formato in genomica umana quantitativa presso l'Allison Gott Laboratory, Daville, presso l'Università di Washington. Ha fondato il proprio laboratorio nel 2011. Il suo obiettivo principale era sfruttare gli studi di genetica, genomica poligenica e funzionale nella neurodegenerazione e nelle malattie del sistema nervoso centrale e tradurli in miglioramenti nella salute umana attraverso una migliore comprensione delle basi molecolari della malattia.

"È un onore che il nostro lavoro venga riconosciuto in questo modo", ha detto Kroshaga. Abbiamo cercato di sfruttare una grande quantità di informazioni per identificare i trattamenti che potrebbero fare una grande differenza nella vita di milioni di persone con malattia di Alzheimer e altri disturbi neurodegenerativi. Questo dono ci permette di andare avanti con questo lavoro, aiutare i pazienti e dare speranza a chi soffre di alcuni disturbi molto dolorosi”.

Robin Morris III, che si è laureato alla Saint Louis Country Day School di Ladue, Missouri, e alla Princeton University nel New Jersey, si è laureato in giurisprudenza all'Università di Washington nel 1964. È entrato a far parte della Boatmen's Bank, dove ha iniziato la sua lunga carriera come capitano di S. Settore Finanziario Lewis. Alla fine è diventato presidente e presidente della Boatmen's Trust Co., posizione che ha ricoperto fino al suo pensionamento nel 1995. È stato presidente dei consigli di amministrazione del Mary's Institute, della St. Louis Country Day School e della William Woods University di Fulton, Missouri. Luke's Hospital di Chesterfield, Missouri, e la Croce Rossa americana nello stato B di St. Louis.

Barbara Burton Morris si è laureata alla John Burroughs School di Ladoo e al Briarcliffe College nella contea di Westchester, New York. È stata membro del consiglio dell'Alzheimer's Association e del Central Institute for the Deaf e ha donato tempo e risorse a molti altri enti di beneficenza locali. istituzioni culturali.

La coppia è sposata da 48 anni e ha due figli, Burton Douglas Morris e Barbara Dolany Morris. e cinque nipoti. Robin Morris III è morto nel 2006 e Barbara Burton Morris nel 2018.

I 1.700 medici della facoltà di medicina della Washington University School of Medicine sono anche il personale medico degli ospedali Barnes-Yahudi e del St. Louis Children's Hospital. La School of Medicine è leader nella ricerca medica, nell'istruzione e nella cura dei pazienti ed è attualmente la n. 4 nei finanziamenti per la ricerca del National Institutes of Health (NIH). Attraverso le sue affiliazioni con Barnes-Jews Hospitals e St. Louis Children's Hospitals, la School of Medicine è affiliata con BJC HealthCare.

#Cruchaga #named #Morriss #Professor #Washington #University #School #Medicine #Louis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.