Adding daily potassium may improve heart health in women with high-sodium diet

Fonte/Informazioni

Divulgazioni: Il libro non menzionava alcuna informativa finanziaria rilevante.

Non siamo stati in grado di elaborare la tua richiesta. Per favore riprova più tardi. Se il problema persiste, contattare customerservice@slackinc.com.

Nelle donne che seguivano una dieta ricca di sodio, ogni aumento di 1 grammo dell'assunzione giornaliera di potassio era associato a una diminuzione di 2,4 mm Hg della pressione arteriosa sistolica, secondo i dati di un ampio studio di coorte.

In un'analisi dei dati di coorte a lungo termine, i ricercatori hanno anche scoperto che le donne con il livello più alto di assunzione di potassio avevano un rischio inferiore dell'11% di incidenti e/o eventi cardiovascolari ricorrenti durante quasi 20 anni di follow-up rispetto alle donne con il livello più basso. ttile di assunzione di potassio, con un beneficio cardiovascolare inferiore osservato ma comunque significativo per gli uomini.

Rappresentazione grafica dei dati presentati nell'articolo
I dati sono stati derivati ​​da Wouda RD, et al. il tuo cuore j. 2022; doi: 10.1093/eurheartj/ehac313.

"La maggior parte dei consigli dietetici si concentra sull'eccesso di sodio, ma tendiamo a ignorare il potassio", Levert Vogt, MD, PhD, Un internista, nefrologo e professore di nefrologia all'UMC Amsterdam e all'Università di Amsterdam, ha detto a Healio. "Il nostro studio mostra che un'elevata assunzione giornaliera di potassio può avere un effetto protettivo in termini di rischi CV e mortalità nelle popolazioni con un consumo di sodio molto elevato. Alla luce delle difficoltà che i fornitori devono affrontare nella pratica clinica che limita l'uso di prodotti come sodio, calorie e grassi saturi. Nella dieta, l'aggiunta o l'aumento dell'assunzione di un componente alimentare sano come il potassio può essere molto efficace nel ridurre i rischi per la salute".

Lever Vogt

Vogt e colleghi hanno analizzato i dati di 11.267 uomini e 13.696 donne che hanno partecipato alla coorte di Norfolk nello studio Prospective European Investigation into Cancer (EPIC-Norfolk), uno studio prospettico, di coorte, basato sulla popolazione (età media degli uomini, 60 anni; età mediana di donne, 59 anni). I ricercatori hanno raccolto campioni di urina spot per stimare l'escrezione di sodio e potassio nelle 24 ore, riflettendo l'assunzione, e per valutare la relazione tra assunzione di potassio, eventi di pressione sanguigna sistolica e malattie cardiovascolari, definite come ospedalizzazione o morte per CVD.

Interazione tra assunzione di potassio, BP

All'interno del gruppo, il 18,5% degli uomini e il 18,6% delle donne usavano farmaci antipertensivi. Per gli uomini, l'assunzione stimata di potassio era di 2,8 grammi al giorno e l'assunzione di sodio era di 4,9 grammi al giorno. Per le donne, l'assunzione stimata di potassio era di 2,6 grammi al giorno e l'assunzione stimata di sodio era di 4,2 grammi al giorno. La concentrazione media di sodio e potassio nelle urine era 1,7 negli uomini e 1,5 nelle donne.

I ricercatori hanno scoperto che l'assunzione di potassio era associata alla pressione sanguigna sistolica dopo aggiustamenti per età, sesso e assunzione di sodio (P .001), con interazione significativa per genere (P .001).

Solo nelle donne, i ricercatori hanno osservato un'interazione tra l'assunzione di sodio (tertile più alto vs. il più basso) per l'associazione tra l'assunzione di potassio e la pressione sistolica (P .001). Nelle analisi stratificate per assunzione di sodio, l'associazione inversa tra assunzione di potassio e PA sistolica persiste solo per quelli con il più alto apporto di sodio (P .001).

"Nelle donne con il più alto livello di assunzione di sodio, ogni aumento di 1 grammo nell'assunzione giornaliera di potassio era associato a una diminuzione di 2,4 mm Hg della pressione sanguigna sistolica", hanno scritto i ricercatori.

Dieta a lungo termine e risultati biografici

Durante un follow-up medio di 19,5 anni, gli eventi cardiovascolari si sono verificati nel 54,5% dei partecipanti, compreso il 59,5% degli uomini e il 50,3% delle donne. Sia per gli uomini che per le donne, un maggiore apporto di potassio era associato a un minor rischio di malattie cardiovascolari. Nel gruppo totale, la frequenza cardiaca per eventi CVD all'assunzione di potassio più alta rispetto al più basso era 0,87 (IC 95%, 0,82-0,93). Tuttavia, l'HR associato a una maggiore assunzione di potassio era inferiore per le donne (frequenza cardiaca = 0,89; intervallo di confidenza al 95%, 0,83-0,95) rispetto agli uomini (frequenza cardiaca = 0,93; intervallo di confidenza al 95%, 0,87-1; S Per l'interazione per sesso = 0,33).

Per uomini e donne, l'associazione tra assunzione di potassio ed eventi CVD non è stata modificata dall'assunzione di sodio.

"L'assunzione di potassio merita più attenzione", ha detto Vogt a Healio. "Un'elevata assunzione di potassio è un buon segno della quantità di cibi sani che un individuo consuma quotidianamente, inclusi verdura, legumi, frutta, noci, latticini e pesce. Pertanto, concentrarsi su una dieta variata ricca di potassio, piuttosto che su solo consigliando sull'assunzione di sodio, è un passo facile da fare".

Vogt ha osservato che i risultati possono applicarsi più alle donne che agli uomini.

"Nelle donne, un maggiore consumo di potassio è associato a una pressione sanguigna più bassa e questo effetto sembra essere il fattore trainante alla base di un minor numero di problemi cardiovascolari a lungo termine", ha affermato Vogt. "La scoperta sorprendentemente nuova è che non abbiamo osservato alcuna associazione tra potassio e pressione arteriosa negli uomini. Nelle donne, l'effetto di un maggiore consumo di potassio è stato maggiore nelle donne con la più alta assunzione giornaliera di sodio.

"Il nostro studio non può rivendicare alcun nesso causale; per questo, abbiamo bisogno di uno studio randomizzato controllato", ha detto Vogt a Helio. Attualmente stiamo conducendo uno studio di questo tipo nei Paesi Bassi con persone con malattie renali croniche. Abbiamo anche bisogno di ulteriori ricerche sul fatto che il potassio da solo o altri componenti sani associati a una dieta ricca di potassio spieghino gli effetti benefici che abbiamo riscontrato".

per maggiori informazioni:

Levert Vogt, MD, PhD, Può essere contattata all'indirizzo l.vogt@amsterdamumc.nl; Twitter: @liffertvogt.

#Adding #daily #potassium #improve #heart #health #women #highsodium #diet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Proin diam justo, scelerisque non felis porta, placerat si. Vestibulum ac elementum massa. In rutrum quis risus quis sollicitudin.

navigation
newsletter
contact info
1, My Address, My Street, New York City, NY, USA