The weed influencer and the scientist feuding over why some stoners incessantly puke

Il gruppo è stato creato da una paziente CHS di nome Erica, un'artista di 37 anni che ha cercato risorse online dopo la sua diagnosi, senza trovare nulla, e ha deciso di creare un "blog fondamentalmente sul mio intero processo di guarigione e su tutte le cose che ho scoperto strada facendo». (Erica ha preferito non usare il suo cognome, a causa del contraccolpo che deriva dal discutere di BHS in pubblico.) Ha appuntato post che raccomandavano l'integrazione di magnesio e ha registrato sintomi di BHS meno noti, come convulsioni e "urla" - cioè urla e vomito allo stesso tempo. . Prima di entrare a far parte, i membri devono accettare una serie di regole, tra cui "Non ci sono post per teorie o metodi non dimostrati... questo set è per metodi provati e basati solo sui fatti".

Erica e Moon diventano subito amiche, nonostante vivano in tutto il paese lontane l'una dall'altra. Man mano che il gruppo cresceva, che accumulava fino a mille nuovi membri ogni mese, le due donne sentivano di scoprire informazioni importanti, tra cui quali farmaci da prescrizione sono i migliori per questa condizione e quali alimenti (cacao e rosmarino) possono anche causare i pazienti con CHS. vomito. "Ci sono così tanti di noi che possiamo effettivamente usarci come cavie", mi ha detto Erica. "Gli articoli scritti dai medici stessi sono in realtà sbagliati".

Ad esempio, spiega, le è stato detto che alcuni medici raccomandano ai pazienti con BHS di provare prodotti CBD non psicoattivi. Ma quando Moon ha provato le capsule di CBD, circa sei mesi dopo quella cena a Malibu, è finita al pronto soccorso, con tre ulcere, due ernie e un'infezione batterica. Ora lei ed Erica hanno lavorato per convincere i nuovi membri del gruppo che per essere in salute dovevano abbandonare definitivamente tutti i tipi di cannabis.

"Abbiamo salvato migliaia di vite", dice Erica.

Kelsey Duck

Nel settembre 2019, dopo aver parlato in una tavola rotonda a una conferenza medica sulla cannabis, Moon era entusiasta di sapere che un ricercatore di nome Ethan Russo era interessato a studiare il caso. Dal 1998 al 2014, Russo ha condotto ricerche per GW Pharmaceuticals, l'unica azienda ad avere un farmaco a base di cannabis di origine vegetale approvato dalla FDA (Epidiolex, un trattamento con CBD al 98% per l'epilessia pediatrica). La prima convinzione di Rousseau nella promessa della cannabis medicinale, combinata con il permesso del camice bianco, lo ha reso una specie di eroe popolare tra gli amanti dell'erba.

Russo ha seguito la ricerca emergente sulla sindrome da iperemesi da cannabis, incluso uno studio del 2012 che mostra che pazienti come Munn spendono fino a $ 95.000 in test e costi di ricovero prima di ricevere una diagnosi della linea di base umana. Credeva che le teorie sulle malattie umane di base causate dai pesticidi fossero "sciocchezze" ed era curioso di sapere perché lo standard umano di base influisse su alcune pietre e non su altre, supponendo che una mutazione genetica potesse essere responsabile. Ha pensato che se potesse confrontare i genomi di un ampio gruppo di pazienti affetti da CHS con i genomi di un gruppo di controllo di pazienti affetti da CHS che non hanno sviluppato la malattia, potrebbe essere in grado di offrire un po' di chiarezza sia ai pazienti che ai medici.

"L'idea originale era, possiamo sviluppare un test diagnostico per questo?" Me l'ha detto Rousseau. "Un test genetico da $ 180 può salvare le persone molto dal dolore", ha detto. E forse potrebbe dare ai genitori di molti ventenni e adolescenti che si rifiutano di credere che l'erba li faccia ammalare "più munizioni per dire: 'Ehi, Johnny, non congratularmi con te'". "

Ha deciso di collaborare con una società di test genetici chiamata Endocanna Health, che utilizzava i loro kit di DNA per formulare raccomandazioni personalizzate per la cannabis basate sulla genetica di una persona. Russo, a cui non piace particolarmente usare la cannabis, ha eseguito un test del DNA per l'azienda e ha affermato che le sue valutazioni su come il suo corpo è geneticamente preparato a rispondere all'erba erano sorprendentemente accurate.

#weed #influencer #scientist #feuding #stoners #incessantly #puke

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.