Today’s ‘reefer madness’ – Dr. Bonni Goldstein prescribes a long- banned medicine to help children with epilepsy

di Dexter Ford

La pediatra Dr. Bonnie Goldstein, di Palos Verdes, è una delle autrici e ricercatori leader a livello mondiale nel campo dei derivati ​​della cannabis che aiuta i bambini colpiti da condizioni tragiche e sconvolgenti. Molti dei suoi casi più gravi riguardano l'epilessia grave, in cui i cervelli dei bambini piccoli vengono distrutti da convulsioni violente - essenzialmente tempeste elettriche nel cervello - 10, 20, anche 40 volte al giorno. Ogni attacco provoca un certo livello di danno cerebrale, che può essere devastante per lo sviluppo di un bambino. Avere più convulsioni ogni giorno è un incubo continuo per questi bambini e i loro genitori. Non consente alcun tempo per il recupero o il recupero da un episodio all'altro. Quindi tutto ciò che può alleviare in sicurezza la gravità o eliminare le convulsioni in questi bambini è, come ha detto Joe Biden, un grosso problema.

Ci sono molti farmaci antiepilettici delle grandi compagnie farmaceutiche, ma nessuno di loro funziona per tutti e tendono anche ad avere gravi effetti collaterali. Uno dei pazienti del dottor Goldstein è stato diagnosticato erroneamente e ha assunto il farmaco anticonvulsivante sbagliato da un neurologo. Il risultato: il bambino ha perso definitivamente la capacità di parlare. Le persone muoiono regolarmente a causa della malattia, in una sindrome nota come SUDEP - morte improvvisa e inspiegabile per epilessia.

Bonnie Goldstein, MD, è l'autrice di Hemp Is Medicine: come la cannabis medica e il CBD trattano tutto, dall'ansia al dolore cronico.

scienza dell'erba

In uno studio peer-reviewed pubblicato in Epilessia e comportamento (Co-autore del Dr. Goldstein), il 61% dei pazienti affetti da epilessia trattati con farmaci derivati ​​dalla cannabis ha ottenuto una riduzione di almeno il 25% delle convulsioni e il 38% ha sperimentato una riduzione dal 75% al ​​100%. Per un bambino che ha più crisi epilettiche ogni giorno, per tutta la vita, e che ha gravi problemi di sviluppo, questi risultati possono avere un enorme impatto positivo sulla qualità della vita.

Se è ovviamente il caso di somministrare ai bambini trattamenti basati sulle stesse cose che hanno ispirato i film horror "Reefer Madness" degli anni '50 e '60, è importante capire che la cannabis ha dimostrato di essere una delle sostanze medicinali più sicure conosciute dall'umanità.

"Grazie, dottore", i messaggi di bambini riconoscenti hanno detto la dottoressa Goldstein, nel suo ufficio di Londale davanti a un muro ricoperto di pastelli, "ho ancora ferito chiunque abbia la cannabis". "Quello che sappiamo è che è molto sicuro, ben tollerato e non tossico, sotto controllo medico. Ora potresti farti male se uscissi e fumassi un mucchio di erba? Certo. Potresti overdose. Ma con la cannabis, overdose sembra eccessiva sedazione o ansia Eccessiva paranoia Vai a dormire o trascorri una notte agitata prima che gli effetti svaniscano Ma non puoi avere un sovradosaggio fatale Non c'è un singolo caso accertato (una persona muore per un sovradosaggio di cannabis) Gli scienziati hanno cercato di uccidere i primati con la cannabis per anni, ma non ci riescono. Hanno concluso che per morire dovresti fumare 1.500 libbre di cannabis ricca di THC in 15 minuti".

Olio bene quel che finisce bene

I giovani pazienti del Dr. Goldstein non fumano erba, sigarette elettroniche o gomme da masticare THC. Viene (accuratamente) elaborato, utilizzando una gamma di oli diversi, formulati per contenere quantità specifiche dei molti composti unici che si trovano in diversi tipi di cannabis.

Il dottor Goldstein non si proponeva di diventare un riferimento nella medicina a base di cannabis. In effetti, durante i primi decenni della sua carriera medica, non conosceva la maggior parte dei fatti di base su una pianta che era stata usata in medicina per oltre 5.000 anni.

"Il mio background è in medicina d'urgenza pediatrica", ha detto. "Mi sono formato al Children's Hospital di Los Angeles - amo prendermi cura dei bambini. Per anni mi occupo di medicina di emergenza per i trasporti per il Children's Center di Los Angeles, trasportando pazienti in ambulanza, velivoli ad ala fissa o elicottero. È stato emozionante .Mi è piaciuto molto.In seguito sono andato in medicina d'urgenza pediatrica.

"Nel frattempo mi sono sposata e ho avuto un bambino. Facevo il lavoro a turni al cimitero dell'ospedale, facendo la mamma a tempo pieno durante il giorno. Ma dopo quattro o cinque anni senza dormire, ero esausta. una vacanza. Durante quel congedo, qualcuno che conoscevo ha chiesto chi era malato. (ha il cancro) della cannabis medicinale. Ho guardato la letteratura scientifica, per vedere se c'erano prove a sostegno dell'uso. Abbastanza sicuro, c'era letteratura a sostegno del uso di nausea, dolore e ansia e ho scoperto che c'era qualcosa Lo chiamo il sistema endocannabinoide che non ho imparato a scuola di medicina - e di cui non avevo mai sentito parlare per molti anni come medico. Mai."

È un sistema

"Si scopre che questo regime è importante per il tuo benessere. Ed è ovunque nel tuo corpo.

"Nel 1988, i ricercatori hanno scoperto che gli esseri umani hanno recettori dei cannabinoidi - un recettore bersaglio per il THC (il composto psicoattivo della cannabis). E nel 1992 hanno scoperto il primo endocannabinoide (cannabis endogena), l'anandamide, il composto simile al THC che il tuo corpo produce , Che si lega a questi recettori - è ciò che ti dà un "sballo da corsa" quando ti alleni. Ma anche ora, 30 anni dopo, le persone si laureano in medicina senza conoscere il sistema di recettori più diffuso nel tuo cervello. È fondamentale per il tuo sistema nervoso, il tuo sistema immunitario e il tuo intestino. Vedi così tante persone hanno malattie neurodegenerative, infiammatorie e autoimmuni, tutte legate ai ruoli fisiologici del sistema endocannabinoide, ed è criminale che non insegniamo ai nostri giovani il sistema endocannabinoide .

"Sto cercando di aggiustarlo", ha detto. Tengo spesso conferenze sulla cannabis terapeutica a stagisti e residenti al Children's Hospital di Los Angeles. I miei sforzi sono stati istigati dal padre di un bambino malato che aveva un medico a Los Angeles per i bambini. Mi ha mandato un'e-mail e mi ha detto: "Mio figlio sta andando molto bene - puoi farlo in modo che i dottori possano capirlo?" Ho anche scritto un libro, medicina della cannabis, che esplora in dettaglio la scienza in rapido sviluppo che esplora il sistema endocannabinoide umano.

industria in crescita

"Guarda cosa sta succedendo nell'industria della cannabis in questo momento", ha continuato. C'è una crescita incredibile. È semplicemente impazzito. Ci sono miliardi di dollari che vengono pompati nell'industria e miliardi di dollari da guadagnare nell'industria. E i medici sono ancora il gruppo che è rimasto indietro. Parte del[problema]è che[i medici]sanno che la cannabis è una droga di abuso. ancora. Nessuno conosce la scienza. (Medici) attraversano questo processo educativo: quattro anni di scuola medica, formazione, formazione, residenza e borsa di studio. Quando ti diplomi, ti consideri un esperto in qualcosa, giusto? Qualunque cosa tu abbia studiato. Tuttavia non sai nulla di questa parte importante della medicina. I medici pensano: "Se io, l'esperto, non sapevo nulla di questo, come potrebbe essere vero?"

"Tutti vogliono studi randomizzati e controllati[per verificare il valore medicinale e la sicurezza della cannabis]", ha affermato il dottor Goldstein. "Prove, prove, prove. Bene,[fare studi con la cannabis]è stato limitato - praticamente proibito - dal governo federale per decenni, quindi non mi è permesso fare esperimenti che dimostrerebbero questa prova. Il resto del mondo sta andando avanti - Israele sta aprendo la strada, e i ricercatori in Inghilterra sono in testa, e c'è una buona ricerca in Italia. Negli Stati Uniti, ci sono alcuni trial finalmente approvati, dopo anni di tentativi e di attesa dell'approvazione".

il peggio del male

Ha continuato: "In questo momento, sono una pediatra. Il novantanove percento dei miei nuovi pazienti sono bambini. Vedo epilessia, vedo autismo, vedo alcune condizioni psichiatriche, vedo disturbi gastrointestinali, come il morbo di Crohn e la colite. 90 percento." Dei pazienti che mi hanno visto hanno avuto interazioni precedenti significative con i medici e non hanno avuto un risultato positivo. Quindi vedo alcuni dei peggiori del peggio. Questi sono bambini malati. Alcuni di loro arrivano 10 , 20 o anche 30 farmaci diversi.

"Immagina un bambino che non riceve ossigeno alla nascita, che subisce una lesione cerebrale a causa della mancanza di ossigeno. Il che porta a tutti i tipi di problemi. Vedrò bambini così quando avranno otto anni, otto anni dopo convulsioni. Sono su un ventilatore. Hanno un tubo. Gastronomia, attraverso il loro stomaco, per dar loro da mangiare. Hanno un'infermiera che viene con loro, perché hanno bisogno di assistenza infermieristica 24 ore su 24. E tutto ciò che i genitori vogliono è per il loro bambino per interrompere i loro turni quotidiani.

“Ad ogni singolo genitore che entra nel mio ufficio, dico: 'Non ho idea se tuo figlio, se fosse la persona amata, risponderebbe. Ma ti trovi in ​​una situazione in cui nient'altro ti ha aiutato - infatti, alcuni pazienti sono stati feriti (a causa di precedenti trattamenti).

Con i bambini, sotto controllo medico, (i prodotti derivati ​​dalla canapa) non sono tossici. La gente dice "non hai prove", quello che posso dire è che queste sono le persone che non hanno più niente da provare, per la maggior parte. Non c'è assolutamente alcun motivo per cui (la medicina a base di cannabis) dovrebbe essere l'ultima risorsa. Perché questa pianta benigna e non tossica potrebbe essere l'ultima risorsa rispetto ai farmaci che hanno effetti collaterali che impediscono a tuo figlio di parlare? La cannabis è più sicura dell'aspirina. Le persone possono morire per l'aspirina.

"Il motivo per cui pensiamo addirittura che la cannabis sia dannosa per noi è la propaganda degli anni '30 e '40. Era un farmaco prescritto ai medici prima del 1941. Quando è stato rimosso (l'elenco dei farmaci approvati a livello federale), non sapevano cosa fosse il THC era." Non sapevano quale fosse il futuro del cannabinolo. Allora perché i progressi della scienza che siamo stati in grado di annullare la propaganda e il lavaggio del cervello non sono stati annullati? La cannabis non dovrebbe essere raggruppata nella stessa categoria dell'eroina. Non dovrebbe "Non essere nella stessa categoria della metanfetamina. Non dovrebbe essere nella stessa categoria del crack. E ci sono persone che, ancora oggi, vogliono tenerlo lì.

Perché, come società, dovremmo impedire alle persone di usare qualcosa che ho visto utile più e più volte?

Cervello adolescente sulla marijuana

Nonostante il suo entusiasmo per i potenziali usi medicinali della cannabis, la dott.ssa Goldstein adotta una linea cauta quando si tratta di uso ricreativo da parte di donne giovani o in gravidanza. "Se sei un'adolescente con una mente sana e se una mamma sta attraversando una gravidanza che non è particolarmente difficile, stai alla larga dalla cannabis. Non hai bisogno di giocherellare con essa. Il sistema endocannabinoide naturalmente funzionante è essenziale per una gravidanza con un buon esito. Nell'adolescenza, il cervello è molto sensibile ai cambiamenti nel sistema endocannabinoide, e dico alle persone che ci sono studi che dicono che può danneggiare il tuo cervello e alcuni studi che dicono che non danneggerà il tuo cervello .Il consenso è: "Perché dovresti mettere delle sostanze nel tuo cervello o nel tuo corpo a meno che non ci sia una necessità medica durante quel periodo di tempo?" "Non abbiamo il sistema endocannabinoide in modo che possa interagire con la cannabis e creare noi in alto. Abbiamo perché ha ruoli fisiologici multipli, molto importanti".

Ho chiesto al dottor Goldstein dello sforzo in corso per consentire l'apertura di dispensari di cannabis medica e ricreativa nelle città balneari, dove finora sono stati banditi. Ha risposto con la sua passione non mascherata per aiutare i bambini molto malati, a cui ha dedicato la sua vita. "È crudele che i genitori di bambini malati debbano guidare, a volte per ore, solo per ottenere le medicine di cui i loro figli hanno bisogno. C'è CVS o Walgreens praticamente a ogni angolo di strada, che dispensano così tanti farmaci da banco che possono essere fatali. Allora perché è così difficile acquistare prodotti a base di cannabis, noti per essere tra i più sicuri in medicina? Prendersi cura di un bambino gravemente disabile con epilessia, autismo grave o danni neurologici può essere un incubo costante di 24 ore. Perché forziamo i genitori di questi bambini - che spesso sono privati ​​del sonno, esausti e stressati oltre ogni immaginazione - a guidare ovunque, solo per ottenere i farmaci da prescrizione di cui hanno così disperatamente bisogno?

La dott.ssa Bonnie Goldstein è la direttrice medica di Canna-Wellness and Education Centers: www.canna-canters.com. E.R

#Todays #reefer #madness #Bonni #Goldstein #prescribes #long #banned #medicine #children #epilepsy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.