Bone collector opens museum: 100 human skulls, skeletons and ‘spine wall’

Questo zucchetto locale ha una nuova casa per il suo ceppo Skele-Ton.

Tra i locali notturni e l'arte di strada del trendy Bushwick a Brooklyn, ora c'è anche un negozio che espone quella che il suo proprietario sostiene essere una delle più grandi collezioni di ossa umane negli Stati Uniti.

John Beechya Ferry, 22 anni, un venditore di medicinali, ha detto a The Post di aver spostato la sua attività di insegnamento e attrezzatura anatomica, JonsBones, dal suo appartamento di Williamsburg al suo nuovo spazio commerciale di 175 piedi quadrati al 44 di Stewart Ave. , nel cuore del quartiere alla moda. "La parete spinale ha finalmente spazio per respirare."

The "Spine Wall" è la sua collezione di 120 spine, precedentemente esposte su due pareti all'interno del suo ufficio di casa, ora ordinatamente organizzate in gradazioni sopra il suo divano nero in finta pelle. Le spine costituiscono solo una parte della vasta collezione di Ferry di circa $ 500.000 di resti umani. Ha anche quasi 100 teschi, otto scheletri completi e molti oggetti rari, inclusi teschi spettrali e teschi esplosivi, che mostrano i lati dettagliati di una testa umana. (Fa notare che il Museo di Storia Naturale mostra una "grande collezione di altre ossa" e fossili, ma mostra solo i resti scheletrici di due persone: due primati.)

La collezione di Fairy comprende attualmente otto scheletri completi.
Stefano Yang
apertura negozio jonsbones bushwick
parete spinale.
Stefano Yang

La maggior parte dei suoi campioni gli è stata trasmessa da medici, professionisti sanitari e venditori privati ​​che si ritrovano con ossa con cui non sanno cosa fare e non sono sicuri di come sbarazzarsene legalmente. La sua passione per il mestiere straziante iniziò all'età di quindici anni e suo padre gli regalò uno scheletro di topi. Al college, che ha ancora Ferry, uno studente a tempo pieno che studia design di prodotto alla Parsons, un anno prima, la sua collezione è cresciuta al punto che ha deciso di avviare un'attività dalla sua stanza del dormitorio. Da allora JonsBones si è trasferito cinque volte.

“Non mi fido affatto di nessuna ditta di traslochi, quindi ho spostato tutto manualmente con le mie mani [six-person] Ferry ha detto del passaggio finale, che ha richiesto 17 voli, tutti eseguiti in un giorno. "Ci sono voluti mesi di lavoro di preparazione e nessun dente era rotto o lo sterno era rotto".

Ferry insiste che tutte le sue ossa sono alte, ma è ancora regolarmente inondato di critiche sui social media da parte di nemici che pensano che il suo arredamento mortale sia in qualche modo immorale. Tuttavia, i suoi clienti sono pronti a difenderlo e la sua passione per la creazione rimane accessibile allo stesso modo a accademici, professionisti medici e agenti di ricerca e soccorso.

apertura negozio jonsbones bushwick
Uno degli esemplari del teschio esplosivo di Fairey, un modello progettato per mostrare meglio le singole parti della testa umana.
Stefano Yang
apertura negozio jonsbones bushwick
Una volta che Ferry si diplomerà al college l'anno prossimo, prevede di mantenere orari d'ufficio regolari nel suo nuovo spazio commerciale.
Stefano Yang

Negli ultimi decenni, il chiropratico della Virginia, il dottor David Block, ha detto a The Post, spiegando che la comunità medica si è allontanata dall'avere studenti che studiano con ossa umane reali, piuttosto che utilizzare ossa stampate in 3D più economiche.

Block è arrivato sul sito web di Ferry mentre cercava la fonte del vero affare per sua figlia di 22 anni, che "attualmente sta imparando a conoscere la plastica" alla facoltà di medicina.

"Sono stato in grado di ottenere una spina dorsale umana e due dei teschi che mia figlia usa per gli studi", ha detto Block, descrivendo i modelli in plastica come "piccolo danno - quando tocco le persone e ho bisogno di capire le sfumature di tutte le ossa, l'esposizione a campioni reali ha fatto la differenza per me.

apertura negozio jonsbones bushwick
Un piccolo esemplare di circa 100 teschi è attualmente nella collezione Ferry.
Stefano Yang
apertura negozio jonsbones bushwick
Inquadratura esterna di 44 Stewart Ave. a Bushwick, dove JonsBones ora risiede insieme a molte altre piccole imprese.
Stefano Yang

Altri clienti hanno commentato che in un settore definito da università irraggiungibili, Ferry è unicamente online e accessibile.

"È molto sensibile alle persone come me che hanno bisogno di cose buone e di qualità con cui addestrare i nostri cani", ha detto a The Post Joe Heston, un conduttore di K-9 del Texas Search and Rescue. "Cinque o sei anni fa mi sono imbattuto in una signora che ha detto che stava ottenendo ossa a New York. Ho preso John, e ho comprato le ossa da lui e tutto era come pubblicizzato. "

Con la nuova sede di Bushwick, Ferry prevede di riservare un "piccolo angolo" per soddisfare le richieste dei clienti, ma mira principalmente a usarlo come spazio di osservazione pubblico, "prima di tutto" per studenti di medicina, insegnanti e antropologi, ma anche per il pubblico generale. Dice che se la sicurezza non fosse stata una priorità assoluta per lui, avrebbe voluto esporre i suoi tesori in un negozio, ma il rischio di rapina attraverso sfasciando e afferrando è troppo alto.

apertura negozio jonsbones bushwick
JonsBones prevede di aprire un piccolo museo il prossimo mese.
Stefano Yang
apertura negozio jonsbones bushwick
Ferry e il suo gatto, Chunk, sono nell'ex sito di Jonesbones nell'appartamento di Williamsburg Ferry.
Per gentile concessione di Jons Bones

"Noi stiamo organizzando [public] I tour che puoi prenotare sul nostro sito web", ha detto, sottolineando che la maggior parte dei suoi clienti proviene da 40 scuole in tutta l'America con cui ha rapporti d'affari. "Se vivessimo in un altro paese, ora avremmo un intero museo", ha aggiunto. , ma gli affitti esorbitanti nella città di New York lo hanno finora impedito.

Il programma dovrebbe essere aperto il prossimo mese e Ferry ha già ricevuto "molte richieste" da persone che sperano di visitare. Sono inoltre in corso piani per espandere l'attività, assicurarsi un'unità più grande al titolo, lanciare una linea di gioielli ispirata all'osso con un artista locale e commissionare altri esemplari unici da esporre. Nel prossimo futuro, vuole installare un piccolo frigorifero.

"Sono davvero entusiasta che le persone possano vedere l'intero gruppo", ha detto Persephone Bennett, 26 anni, che è diventata il direttore delle comunicazioni di JonBones dopo averlo incontrato su Tinder. "Ci consentirà di raggiungere un numero molto maggiore di persone e di dare accesso ai più curiosi".

#Bone #collector #opens #museum #human #skulls #skeletons #spine #wall

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.