COVID-19 vaccine boosters protect against ‘severe disease’ from Omicron, UW-led study finds

Mentre le sottovarianti di Omicron si sono evolute per eludere le risposte anticorpali dalla serie iniziale di vaccini COVID-19, un nuovo studio di laboratorio condotto da ricercatori di UW Medicine suggerisce che i booster possono offrire una certa protezione contro malattie gravi.

Un team di ricerca internazionale ha analizzato campioni di plasma di persone che hanno contratto il COVID-19 prima che i vaccini diventassero disponibili, di coloro che avevano solo completato la serie iniziale di vaccini e di altri potenziati con i vaccini attualmente disponibili.

Guidato dal laboratorio di David Wessler, assistente professore di biochimica presso la University of Washington School of Medicine, il team di ricerca ha valutato sette dei vaccini primari del mondo e l'immunità acquisita attraverso precedenti infezioni. Il team è composto da medici e scienziati di ricerca sulle malattie infettive della UW Medicine, del Fred Hitch Cancer Center e di istituti di ricerca in California, Argentina, Italia, Pakistan e Svizzera.

I vaccini inclusi nello studio sono Moderna, Pfizer, Novavax, Jannsen, AstraZeneca, Sinopharm e Sputnik V.

In un comunicato stampa sullo studio, UW ha affermato che la variante Omicron contiene diversi sottoceppi, tra cui BA.5, che dovrebbe presto dominare a livello globale ed è probabile che diventi la variante SARS-CoV-2 più immunitaria fino ad oggi.

Con i casi di infezione in aumento e i casi di svolta, i funzionari della sanità pubblica di tutto il mondo raccomandano l'uso di booster diversi mesi dopo la serie iniziale di vaccinazioni. Wessler e il suo team hanno misurato e confrontato i benefici dei richiami di vaccino sull'attività di neutralizzazione del plasma contro il coronavirus originale e contro le sottovarianti di omicron.

Lo studio, pubblicato martedì sulla rivista Science, ha riscontrato un miglioramento significativo nell'attività neutralizzante l'omicron nel plasma degli individui potenziati. Gli autori hanno affermato che ciò evidenzia l'importanza dei potenziatori del vaccino nel migliorare le risposte anticorpali contro i ceppi di Omicron, incluso il BA.5.

"I booster vaccinali possono fornire una protezione adeguata contro le malattie gravi causate da Omicron", hanno scritto gli autori nell'abstract dello studio.

#COVID19 #vaccine #boosters #protect #severe #disease #Omicron #UWled #study #finds

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.