Cardiac death rates declined for both Black and white Americans since 1999, but racial disparities persist

Credito: Pixabay/CC0 di dominio pubblico

Sebbene sia ben noto che gli adulti neri hanno un carico sproporzionato di fattori di rischio cardiovascolare e malattie rispetto agli adulti bianchi negli Stati Uniti, ci sono poche analisi basate sul genere delle recenti tendenze nazionali. Inoltre, non è chiaro come le differenze nella mortalità cardiovascolare tra americani bianchi e neri siano cambiate nel tempo nei principali determinanti geografici della salute, come vivere in aree separate da residenze, una manifestazione diretta del razzismo strutturale.

In un nuovo articolo pubblicato in RotazioneI ricercatori del Richard A e Susan F. domini. Il team ha riscontrato diminuzioni dei tassi di mortalità cardiovascolare in tutti i gruppi negli ultimi 20 anni, nonché disparità nei decessi correlati a malattie cardiovascolari sperimentati dai neri rispetto ai bianchi americani, o la differenza assoluta nei tassi di mortalità tra questi gruppi. Nonostante questi progressi, i ricercatori riferiscono che i neri americani hanno ancora tassi di mortalità più elevati rispetto alle loro controparti bianche, in particolare le donne nere di età inferiore ai 65 anni e le donne e gli uomini neri che vivono in comunità con alti livelli di segregazione.

“Il calo della mortalità cardiovascolare per gli adulti bianchi e neri negli ultimi due decenni riflette i progressi significativi nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, i progressi nei trattamenti medici e nella tecnologia per le malattie cardiovascolari, nonché gli sforzi nazionali per promuovere la consapevolezza dei fattori di rischio che influenzano la salute del cuore .'", ha affermato Rishi K. Wadhera, MD, MPP, MPhil, primo autore dello studio, cardiologo e capo della politica sanitaria e dell'uguaglianza presso lo Smith Center for Outcome Research del BIDMC. "Tuttavia, abbiamo scoperto che persistono grandi disparità nella mortalità cardiovascolare tra adulti bianchi e neri".

Il team ha utilizzato i dati nazionali disponibili al pubblico del National Center for Health Statistics (NCHS) forniti dai Centers for Disease Control and Prevention (CDC) per esaminare oltre 17 milioni di decessi per malattie cardiovascolari in adulti bianchi e neri di età pari o superiore a 25 anni che vivono negli Stati Uniti Stati tra il 1999 e il 2019. I ricercatori hanno confrontato i dati sulla mortalità con le informazioni delle divisioni dell'US Census Bureau e hanno diviso la nazione in quattro divisioni: nord-est, Midwest, sud-est e ovest. Hanno anche utilizzato il NCHS Urban and Rural Classification Scheme per classificare le contee come urbane o rurali.

I ricercatori hanno scoperto che i tassi di mortalità aggiustati per età sono diminuiti per gli adulti neri (da 693,2 a 426,8 per 100.000) e per gli adulti bianchi (da 529,6 a 326,5 per 100.000) dal 1999 al 2019 e anche la differenza di tasso assoluta tra adulti neri e bianchi è diminuita. Tuttavia, la mortalità cardiovascolare è rimasta costantemente più alta per gli adulti neri per tutto il periodo di studio. Questo modello persisteva quando gli scienziati hanno confrontato i tassi di mortalità cardiovascolare nelle donne bianche e nere e negli uomini bianchi e neri. Il divario relativo tra donne bianche e nere e uomini bianchi e neri era maggiore nei sottogruppi più giovani, indicando tassi più elevati di decessi prematuri per malattie cardiovascolari nelle donne e negli uomini neri.

"La nostra scoperta che le donne nere più giovani avevano ancora il doppio delle probabilità delle donne bianche di morire per cause cardiovascolari è profondamente preoccupante e parallela alle ben documentate disparità razziali ed etniche nei risultati della salute materna", ha affermato il primo autore Ashley Kialwazi. Studente di medicina presso la Harvard Medical School e Zimetbaum Fellow presso lo Smith Center. "Queste disparità erano simili, anche se più modeste, tra uomini bianchi e neri. I tassi di mortalità precoce significativamente più elevati per malattie cardiovascolari negli adulti neri sono un problema critico di salute pubblica ed è urgente la necessità di comunità, sistema sanitario, stato e iniziative federali per la prevenzione delle malattie Cardiovascolare e suo trattamento nelle popolazioni più giovani.

Il team ha anche scoperto che mentre i tassi di mortalità sono diminuiti in tutti i gruppi in tutti i distretti, la diminuzione relativa dei decessi era più pronunciata tra gli individui bianchi e gli adulti neri avevano tassi di mortalità più elevati rispetto alle loro controparti bianche sia nelle aree rurali che urbane del distretto. Nelle aree rurali, i ricercatori ipotizzano che la distanza dalle cliniche sanitarie, l'insicurezza alimentare, gli alti tassi di consumo di tabacco, l'obesità e il diabete possano svolgere un ruolo. Negli ambienti urbani, la crescente disuguaglianza di reddito, che colpisce in modo sproporzionato i neri americani, e lo stress ambientale possono essere associati alla mortalità cardiovascolare.

"È probabile che il persistente divario di mortalità cardiovascolare tra adulti neri e bianchi sia guidato dalla disuguaglianza sistemica e dal razzismo strutturale", ha affermato Wadhera, che è anche assistente professore di medicina alla Harvard Medical School. "Gli adulti neri affrontano in modo sproporzionato barriere sociali, economiche e ambientali per una salute ottimale. A livello politico, sono necessarie più iniziative per affrontare le disuguaglianze sistemiche che perpetuano scarsi risultati cardiovascolari tra gli adulti neri".


Disparità razziali nei tassi di mortalità per malattie cardiache, ipertensione e diabete

maggiori informazioni: Ashley N. Kialwazi et al., Disparità nella mortalità cardiovascolare tra adulti bianchi e neri negli Stati Uniti, dal 1999 al 2019, Rotazione (2022). DOI: 10.1161 / CIRCOLAZIONEAHA.122.060199
Fornito da Beth Israel Deaconess Medical Center

la citazioneI tassi di mortalità cardiaca sia per gli americani bianchi che per quelli neri sono diminuiti dal 1999, ma persistono disparità razziali (2022, 18 luglio) Estratto il 18 luglio 2022 da https://medicalxpress.com/news/2022-07-cardiac-death-declined -nero bianco. html

Questo documento è soggetto a copyright. Nonostante qualsiasi correttezza commerciale a fini di studio o ricerca privati, nessuna parte può essere riprodotta senza autorizzazione scritta. Il contenuto è fornito a solo scopo informativo.

#Cardiac #death #rates #declined #Black #white #Americans #racial #disparities #persist

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.