Sinusitis Experts Chart Narrow Path for Steroid-Eluting Implants

Uno studio di consenso riporta che gli impianti steroidei inseriti durante o dopo un intervento chirurgico al seno possono essere di beneficio ai pazienti con sinusite cronica con o senza adenoidi, compresi quelli che non tollerano gli steroidi orali.

Gli stent sinusali riassorbibili sono progettati per un rilascio prolungato e mirato di corticosteroidi e per prevenire aderenze e stenosi del seno.

Dott. Benjamin Blair

"L'uso di impianti steroidei impiantabili è associato a vantaggi e svantaggi che devono essere valutati sullo sfondo di costi, malattie del paziente e opzioni di trattamento alternative", Benjamin S. Blair, MD, FACS, direttore della chirurgia endoscopica della base cranica presso il Massachusetts Eye and Ear di Boston e professore associato di chirurgia otorinolaringoiatrica della testa e del collo presso la Harvard Medical School, ha affermato Notizie mediche di Medscape. Non ha partecipato allo studio.

"Di conseguenza, è stato raggiunto un accordo per un ambito di utilizzo relativamente ristretto, compresi i pazienti che non tollerano gli steroidi, quelli sottoposti a chirurgia anteriore estesa e quelli con stenosi ricorrente", ha aggiunto Blair in una e-mail.

come indicato in Forum Internazionale di Allergia e Riniteautrice principale dello studio Victoria S. Lee, MD, del Dipartimento di Otorinolaringoiatria-Chirurgia della testa e del collo dell'Università dell'Illinois a Chicago, e colleghi hanno utilizzato il metodo del consenso Delphi per raccogliere le opinioni individuali e anonime degli esperti di rinologia negli Stati Uniti e altrove sull'uso durante l'intervento chirurgico e in studio Per stent assorbenti steroidi.

Il team di ricerca ha sviluppato 12 dichiarazioni di indagine e le ha inviate ai chirurghi che hanno utilizzato gli impianti SINUVA e PROPEL di Medtronic nei loro studi. Gli intervistati hanno risposto se erano fortemente d'accordo, d'accordo, neutrali, in disaccordo o fortemente in disaccordo con le affermazioni sui vari aspetti del lavoro con gli stent. Il taglio dell'80% è stato considerato consenso.

Quattordici chirurghi hanno risposto al primo sondaggio e 12 chirurghi hanno risposto al secondo sondaggio. Lee e il suo team hanno discusso i risultati di ciascun elemento nel primo round e hanno accettato quelli che hanno raggiunto il consenso. Nella seconda indagine sono stati discussi gli argomenti che hanno raggiunto quasi il consenso e quelli in cui un cambiamento di formulazione potrebbe aver influito sui risultati. Tutti i punti su cui è stato raggiunto un consenso dopo il secondo round sono stati accettati.

  • I chirurghi hanno concordato fermamente sul fatto che gli stent abbiano un potenziale beneficio dopo la chirurgia endoscopica del seno mascellare per i pazienti con rinosinusite cronica senza adenoidi, ma non erano d'accordo sul fatto che gli impianti dovessero essere utilizzati principalmente per i pazienti con sinusite cronica con adenoidi.

  • La maggior parte degli esperti ha convenuto che gli impianti potrebbero essere utilizzati per i diabetici o per coloro che non tollerano gli steroidi orali e tutti hanno convenuto che gli impianti potrebbero essere presi in considerazione per interventi chirurgici del seno frontale estesi.

  • Non erano d'accordo sul numero ottimale di stent rivestiti di steroidi da posizionare in ciascuna cavità del seno nasale o se gli impianti dovessero essere presi in considerazione per i pazienti che non rispettano l'uso del risciacquo postoperatorio dopo la chirurgia endoscopica del seno.

  • La maggior parte degli intervistati ha convenuto che gli impianti possono essere utilizzati in clinica per i pazienti con stenosi ricorrente e che SINUVA è nella posizione migliore se viene eseguita una resezione totale.

  • Non hanno raggiunto un consenso sul fatto che SINUVA possa essere un'alternativa agli antibiotici per i pazienti con sinusite cronica ricorrente con polipi nasali o se PROPEL debba essere rimosso entro 21 giorni dall'intervento.

L'approccio del consenso di Delphi ha risposto a domande chiave

Blair ha notato l'importanza di sviluppare un documento di consenso.

"Nuove tecnologie stanno emergendo frequentemente nel trattamento delle malattie del seno", ha detto. "In un'era di finanziamenti limitati per la ricerca, è difficile, se non impossibile, condurre studi clinici che mettano alla prova rigorosamente tutte le tecniche contro altre in gruppi rappresentativi di pazienti. Pertanto, in alcuni casi è necessario che gli esperti si uniscano per rivedere il letteratura disponibile ed estrapolare le raccomandazioni per l'uso sulla base delle migliori evidenze.

"Questo studio evidenzia che ogni paziente è unico e che le decisioni sulla cura e l'uso degli impianti devono essere adattate all'individuo nella maggior parte dei casi", ha aggiunto.

Andrea Lin

Andrew B. Lin, MD, professore di otorinolaringoiatria - chirurgia della testa e del collo e direttore del Johns Hopkins Sinus Center presso la Johns Hopkins Medicine di Baltimora, ha spiegato che sebbene si pensi che la sinusite cronica sia un'infezione che dovrebbe essere trattata con antibiotici, è di solito una condizione infiammatoria trattata principalmente con corticosteroidi.

"E' ben chiaro che gli steroidi topici sono importanti nella gestione della sinusite cronica e che vari distanziatori posizionati durante l'intervento chirurgico scoraggiano aderenze e cicatrici nell'immediato periodo postoperatorio", ha detto in una e-mail Lin, che non è stata coinvolta nello studio. .

Ha affermato che lo sviluppo di un documento di consenso in quest'area era appropriato perché "le indicazioni per l'impianto di steroidi nella sinusite cronica rimangono controverse e l'efficacia dell'impianto è supportata principalmente da studi sponsorizzati dall'industria".

"Il rapporto indica un ruolo speciale per gli impianti di steroidi nei pazienti che non possono tollerare gli steroidi orali, compresi i diabetici", ha aggiunto Lin. "Tuttavia, c'è stato una mancanza di consenso sul fatto che gli impianti possano essere utilizzati in clinica come alternative ad altre terapie non steroidee, come i farmaci biologici".

Lin ha osservato che il principale punto debole dello studio era che i sondaggi fornivano pochi dati a cui rispondere e che il consenso veniva raggiunto solo sui dati più diretti e non controversi.

Ha detto: "La principale domanda irrisolta è, qual è il ruolo di questi dispositivi in ​​contrasto con altre strategie di somministrazione di steroidi topici, come i sistemi di somministrazione spray di steroidi approvati dalla FDA o metodi off-label, come l'aggiunta di steroidi a medicazioni postoperatorie riassorbibili. o all'irrigazione nasale con soluzione fisiologica?

"Rimane incerto se gli inalatori di steroidi migliorino i risultati oggettivi a lungo termine e riportati dai pazienti e la loro rilevanza per l'algoritmo di trattamento, compresi i nuovi trattamenti medici, come i biofarmaci", ha aggiunto.

Lo studio non ha ricevuto finanziamenti. Lee, diversi coautori e Blair hanno riferito di relazioni con aziende farmaceutiche, come descritto nell'articolo originale. Lynn non ha fornito informazioni sulle relazioni finanziarie rilevanti.

Forum di allergia internazionale di Rinol. Pubblicato online il 21 giugno 2022. Testo completo

Per ulteriori notizie, segui Medscape su Facebook, Twittere Instagram e YouTube.

#Sinusitis #Experts #Chart #Narrow #Path #SteroidEluting #Implants

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.